Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Cannabis Cuore

La cannabis fa male al cuore?

Salve, parlo di un episodio accaduto mesi fa, non ricordo esattamente quando: in seguito ad una serata trascorsa facendo baldoria in discoteca il mattino seguente ho assunto cannabis (sostanza che infatti ho smesso definitivamente di assumere) e in seguito la solita tachicardia ha degenerato fino a far arrivare il cuore ad avere un battito irregolare. Mi spiego meglio a circa quattro battiti veloci consecutivi ne seguivano due lento. Premetto che ai tempi ero una persona molto ansiosa, tendente a controllare ogni due per te il proprio battito. Ho fatto esami e visite tutto perfetto. Oltre al battito irregolare non ho avuto altri sintomi se non una forte ansia in quel momento e la cosiddetta sensazione di cuore in gola. La mia domanda è: questo episodio causerà danni in futuro? Li ha già causati? C'è la possibilità che abbia compromesso il mio muscolo cardiaco nonostante i controlli non abbiamo individuato niente?

Buongiorno. Difficile sapere che cosa ha indotto l'episodio tachiaritmico: la baldoria, immagino annaffiata, l'ora tarda, stress vari del momento o i cannabinoli; è poco importante ed è l'insieme delle cose che ha fatto scattare l'episodio.

Da alcuni anni, il tetraidrocannabinolo è stato assunto alla qualifica di farmaco di sostegno nelle cure dei tumori e non sono emersi effetti dannosi irreversibili sul cuore.

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Leon Bertrand
Dr. Leon Bertrand
Modena - Via dei Gallucci 13
Altre risposte di questo specialista
Tachicardia: è necessaria l'assunzione di Congescor?
Il Congescor è un bloccante adrenergico di tipo beta, il bisoprololo, che viene prescritto da molti anni e da molti medici perché protegge...
Ecocolordoppler tsa: come si legge?
Il referto può essere considerato come quello di una situazione piuttosto buona, anche se mancano alcuni dati: qual era...
Ectasia aortica: che terapia seguire?
La dilatazione dell'aorta è una situazione frequente e generalmente senza sintomi, fintanto che non raggiunge dei valori molto alti, oltre 50-55 mm di calibro. A...
Extrasistoli dopo uno sforzo: sono normali a 20 anni?
Cara amica,se soffri d'ansia e hai sintomi fobici, non hai certo bisogno di un cardiologo. È un po' come se avessi una casa ben...
Battito cardiaco basso al mattino: è normale?
Grazie di darci tutte queste informazioni e di porre la domanda. Per dare una risposta utile, ci mancano tuttavia alcuni dati importanti: perchè hai incominciato...
Vedi tutte
Risposte simili
Valvola mitralica: cos'è?
La valvola mitralica è la valvola del cuore che permette al sangue, ricco di ossigeno dell'atrio sinistro proveniente dai polmoni, di entrare nel...
Disturbi alla valvola mitralica: quali sono le cause?
I disturbi alla valvola mitralica possono essere dovuti a cause congenite, ma più spesso sono dovuti a degenerazione. Un tempo la...
Intervento di sostituzione della valvola mitrale: è sempre necessario?
La valvola mitrale (o mitralica) può essere "riparata" con un intervento chirurgico, ma quando questo non fosse possibile è necessaria la sostituzione della stessa con...