Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Come Si Calcola Il Rapporto Psa Tot E Fpsa

Come si calcola il rapporto psa totale e fpsa?

Come si calcola il rapporto psa totale e fpsa? Desidererei conoscere il mio, i cui valori sono: "psa 2,00, fpsa 0,67".

Buongiorno,
è una semplice divisione tra il libero ed il totale, il risultato, se è superiore a 20, è buono, ovviamente va sempre messo in relazione al psa totale, nel senso che se questo è inferiore a 2,5, il rapporto non ha alcun significato clinico.

Il PSA libero è quella quota di PSA Totale che non è sicuramente legato a proteine tumorali. Questo però non significa assolutamente che il resto del PSA Totale sia legato a queste proteine tumorali.

Diciamo però che, quanto è più la parte libera quanto più possiamo pensare ad una patologia infiammatoria, congestizia o legata all'ipertrofia prostatica benigna piuttosto che ad un tumore maligno.

Il dato che ci fa capire a prima vista il punto della situazione è la ratio che non è altro che il rapporto tra PSA e PSA Totale: se il valore ottenuto da questa divisione sarà superiore a 0,18 o 0,20 (in alcuni casi troverai 18% o 20%), si può stare relativamente tranquilli.

Un saluto 
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Giuseppe Quarto
Dr. Giuseppe Quarto
Napoli - Via Mergellina
Risposte simili
Varicocele: come si effettua la diagnosi?
Il varicocele è raro nei bambini d’età inferiore ai 10 anni, mentre, alla fine dell’adolescenza, compare in 15 ragazzi su 100. Si può manifestare...
Ipospadia: che cos'è e come viene trattata?
L'ipospadia è una malformazione congenita in cui il meato dell’uretra non sbocca al vertice del pene, ma in un punto qualunque della...
Criptorchidismo: che cos'è e come si interviene?
Il criptorchidismo è la mancata presenza di uno o di entrambi i testicoli nello scroto, non comporta dolore, il bambino non si lamenta...
Altre risposte di questo specialista
Psa: quali sono i valori nella norma?
Caro utente, il psa è una proteina prodotta dalla prostata, benché si ritenga che un valore superiore a 2.5 ng/dl sia un piccolo campanello d'allarme,...
Prostata: come tenerla a bada?
Caro utente, alla luce della tua storia clinica, dopo tutti gli esami che hai fatto, il tuo psa è con altissima probabilità legato alla...
Cistoscopia di controllo: quali sono i limiti?
Caro utente, i protocolli internazionali prevedono che la cistoscopia per i primi 2 anni, specie in caso di neoplasie di alto grado, debba essere...
Prostata: che esami fare?
Caro utente, la diagnosi di prostata infiammata è una diagnosi sopratutto clinico analmenestica, che si fa tramite visita urologica eventualmente correlata da ecografia; potrebbero essere...
Prostatite: come curarla?
Caro utente, la prostatite è una patologia seccante da guarire, perché per debellarla è necessario individuarne le cause, c'è anche da dire che lo...
Vedi tutte
Altre risposte di questo specialista
Psa: quali sono i valori nella norma?
Caro utente, il psa è una proteina prodotta dalla prostata, benché si ritenga che un valore superiore a 2.5 ng/dl sia un piccolo campanello d'allarme,...
Prostata: come tenerla a bada?
Caro utente, alla luce della tua storia clinica, dopo tutti gli esami che hai fatto, il tuo psa è con altissima probabilità legato alla...
Cistoscopia di controllo: quali sono i limiti?
Caro utente, i protocolli internazionali prevedono che la cistoscopia per i primi 2 anni, specie in caso di neoplasie di alto grado, debba essere...
Prostata: che esami fare?
Caro utente, la diagnosi di prostata infiammata è una diagnosi sopratutto clinico analmenestica, che si fa tramite visita urologica eventualmente correlata da ecografia; potrebbero essere...
Prostatite: come curarla?
Caro utente, la prostatite è una patologia seccante da guarire, perché per debellarla è necessario individuarne le cause, c'è anche da dire che lo...
Vedi tutte