Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Cura Spondilolistesi Stato Depressivo

Come si può curare uno stato depressivo dovuto all'assunzione di farmaci?

Salve, dopo aver assunto i farmaci per la spondilolistesi (Liryca 75 e Nicetile), mi trovo in uno stato depressivo. Cosa posso fare?

Buongiorno,

innanzitutto bisogna capire se il farmaco deve essere assunto per un periodo preciso o se andrà assunto sempre (perchè, nel primo caso, gli effetti scompariranno al termine dell'assunzione).

Di per sè, il farmaco che hai assunto ha tra gli effetti collaterali la depressione (anche se sarebbe più corretto parlare di stato depressivo come hai ben evidenziato tu).

Puoi chiedere al tuo medico se associare sostanze omeopatiche o naturopatiche (es. floriterapia) ha delle interazioni negative nel tuo caso specifico.

Inoltre, bilanciare il tuo regime alimentare attraverso l'assunzione di alimenti che migliorano il tono dell'umore potrebbe darti giovamento, così come dedicarsi ad attività che ti procurano piacere come l'ascolto della musica, la lettura di un buon libro e i tuoi eventuali hobbies.

Anche l'attività fisica può incidere sul tono dell'umore; se tutto ciò non fosse sufficiente, potresti provare con delle tecniche meditative come la Mindfulness che ti aiuteranno a concentrarti sul momento presente e a coglierne tutte le sensazioni per trovare un nuovo senso ai tuoi momenti di vita, distogliendo l'attenzione dallo stato depressivo ritroverai la serenità.

Un caro saluto

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr.ssa Lucia Andriolo
Dr.ssa Lucia Andriolo
Torino - Via Genova 70
Risposte simili
Depressione : quali differenze esistono?
Esistono delle grosse differenze tra uomo e donna, se non altro per le fluttuazioni e variazioni ormonali che caratterizzano il percorso esistenziale femminile e che...
Sviluppo sessuale in adolescenza: come avviene?
Lo sviluppo sessuale nei maschi è più ritardato e più lungo di quello delle femmine: in genere, avviene intorno ai 12-13 anni.Uno dei primi segni...
Attacchi di panico: quali sono i sintomi?
I sintomi di un attacco di panico appaiono improvvisamente, senza alcuna causa apparente. Possono includere: aumento della...
Altre risposte di questo specialista
Amicizie tra adolescenti: è giusto intromettersi?
L'età delicata che sta attraversando tua figlia è caratterizzata dalla ricerca della propria identità, dalla richiesta di indipendenza e ricerca di autonomia che però necessariamente...
Aumento battiti, tremori e vertigini: quali sono le cause?
Buonasera, la sintomatologia di cui hai sofferto potrebbe avere origine ansiosa; la componente di attivazione neurovegetativa che hai osservato nell'aumento di battiti cardiaci ne è...
Attesa di un'operazione: come comportarsi?
Buongiorno, la tua reazione di paura è assolutamente giustificata e comprensibile; il primo passo per poterla gestire l'hai già compiuto riconoscendola. Non potrai eliminarla completamente,...
Cambiamento comportamentale dopo interventi: perchè?
Gli interventi chirurgici sono condizioni estremamente stressanti per la persona che li deve affrontare e per chi gli sta vicino; pertanto, è comprensibile un cambiamento...
Disturbo borderline della personalità: quali sono le nuove cure?
Tieni presente che trattandosi di un disturbo di personalità, pertanto pervasivo, nel senso che coinvolge molte delle dimensioni che caratterizzano la persona, non si può...
Vedi tutte