Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Dbs Parkinson Fame Nervosa

Come risolvere il problema della fame nervosa?

Buongiorno, ho fatto l'intervento di dbs per il Parkinson e sono ingrassata di 15 kg. Come posso fare per questo problema di fame nervosa che non mi abbandona?

La fame compulsiva e continua non è una complicazione o rischio della DBS, che hai eseguito per il Parkinson. Qualora assumessi dei farmaci, come il Levodopa, devi prestare attenzione all'alimentazione. È stato osservato che un’alimentazione ipoproteica a pranzo, cioè una dieta che preveda solo nelle ore serali l’assunzione della quota proteica (derivante da carne, pesce, uova, legumi), migliora l’efficacia della terapia farmacologia con Levodopa e quindi la fluidità dei movimenti. Ciò dipende dal fatto che la composizione del pasto può interferire con l’assorbimento del farmaco: la Levodopa è un aminoacido neutro che per essere assorbito (cioè per passare dall’intestino al sangue e dal sangue al cervello) richiede specifici canali di trasporto.
Gli aminoacidi contenuti nelle proteine del pasto utilizzano gli stessi canali di trasporto della Levodopa e pertanto possono porsi in competizione con essa, riducendone l’assorbimento. Spostando l’assunzione di proteine animali alla sera, il paziente ha la possibilità di assorbire al meglio la Levodopa, soprattutto nelle ore diurne in cui necessita della migliore performance motoria.
Prova a consumare solo cereali senza glutine: miglio, quinoa, amaranto, riso solo integrale o basmati, grano saraceno, tanti ortaggi, legumi, carne solo di tacchino o pollo (in quantità di circa 300 gr. a cena), tanto pesce anche 350 gr., salmone crudo non affumicato, mandorle, noci, evita per sempre i formaggi vaccini, sono troppo carichi di proteine e ormoni vaccini intrinsechi. 
Non ti improvvisare, il tuo è un caso molto delicato. 
I consigli dati in questa pagina sono generalizzati e non specifici per te in particolare. 

Saluti
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Rita Meloni
Dr.ssa Rita Meloni
Verona - Verona,Via Generale Gaetano Giardino
Altre risposte di questo specialista
Redbull: fa male?
La bibita energetica contiene taurina, un amminoacido che funge da neurotrasmettitore inibitorio del sistema nervoso, in concentrazioni di circa 400 mg per lattina. Non...
Sertralina: può far aumentare di peso?
La spirulina è un'alga ricca di sali minerali e iodio, che agisce positivamente sulle funzioni tiroidee, determinando un aumento...
Caffè verde: ci sono controindicazioni?
I preparati a base di caffè verde vengono utilizzati per le proprietà brucia grassi legate all'acido clorogenico, un potente antiossidante che contrasta...
Tè matcha: che tipo di tè è?
La risposta è una: no. Non esiste alcun alimento che elimini il grasso: per dimagrire serve una dieta equilibrata e più attività fisica. Le foglie...
Aloe vera: quali sono le proprietà?
Avendo proprietà lassative, si utilizza contro la stipsi atonica (con feci dure). Si prende un cucchiaio di succo lontano dai pasti per periodi brevi.La stessa...
Vedi tutte
Risposte simili
Idrocefalo nel bambino: che cosa significa?
L'idrocefalo è determinato da un accumulo patologico di liquido cefalorachidiano o liquor nelle cavità cerebrali denominate ventricoli. Ciascun individuo produce normalmente tale...
Sclerosi multipla: cos'è la CCSVI?
La CCSVI di cui mi parli è l’acronimo di Insufficienza Venosa Cronica Cerebro-Spinale.La CCSVI è una patologia vascolare caratterizzata da stenosi venose di varia...
Diagnosi di sclerosi multipla: come si esegue?
In genere, se i disturbi neurologici sono di una certa importanza, si va dal medico curante o in alcuni casi, se l’esordio è stato acuto,...