Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Dito A Scatto Cosa Bisogna Fare

Che cosa bisogna fare in caso di dito a scatto?

Soffro di dito a scatto: che cosa posso fare per risolvere questo problema che mi sta creando parecchi fastidi?

Buongiorno,
le dita si muovono grazie all'azione di tendini che scorrono all'interno di strutture capsulo-legamentose rigide ed inestensibili (le pulegge) e sono inoltre circondati da un tessuto che produce un liquido che li lubrifica, così da farli scorrere senza attriti.

Quando il diametro del tendine supera le dimensioni di tali anelli (come per esempio in caso di formazione di noduli tendinei) o il tessuto si infiamma strozzando il tendine che contiene, allora si parlerà di tenosinovite stenosante e per tale motivo il tendine non riuscirà a scorrere finchè la forza applicata non superi la forza dell'attrito provocando il tipico scatto (ecco perchè le dita a scatto).

Per il buon funzionamento di un tendine, la frizione all'interno della guaina deve essere minima; la guaina tendinea riduce la frizione del tendine e la posizione di quest'ultima viene mantenuta contro le ossa attraverso un dispositivo fibroso definito puleggia

Quando c'è un nodulo durante lo scorrimento del tendine, questo si arresta momentaneamente contro la puleggia e prosegue con uno scatto. Le dita più colpite sono il pollice e il 4° dito. Negli stadi iniziali, l'utilizzo di iniezioni locali con farmaci cortisonici può attenuare o guarire la sindrome. Alternativa conservativa consiste nella riabilitazione e manipolazione delle dita.

L'intervento chirurgico prevede l'incisione o sezionatura della puleggia per riportare alla normalità lo scorrimento del tendine. Esistono diverse tecniche chirurgiche, eseguite in anestesia locale, che hanno una percentuale di successo molto alta. Tali tecniche prevedono approcci microchirurgici o mini invasivi oppure percutanei con aghi.

Un saluto

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Giorgio Rotundo
Dr. Giorgio Rotundo
Bologna - Via Guelfa, 76, 40138 Bologna, Metropolitan City of Bologna, Italy
Altre risposte di questo specialista
Risonanza magnetica ginocchio: come si legge?
Salve,la parte più importante di una valutazione, soprattutto se riferita ad un eventuale intervento chirurgico, è sempre la valutazione di ciò che l'articolazione "dice" durante...
Rsm alla rotula: come si legge?
Buongiorno,a prescindere dall'età del paziente (comunque importante), mi preoccuperei maggiormente della sofferenza ossea apparentemente presente al condilo femorale. Imprescindibile, soprattutto per la valutazione del menisco,...
Risonanza al ginocchio: come si legge?
Salve,non ti preoccupare, la gravità è portata dalla tua sintomatologia.Rimani a riposo, metti del ghiaccio ed, eventualmente, un antinfiammatorio contro il dolore (se efficace).Attendi...
Rmn dopo una distorsione: come si legge?
Salve,nonostante quanto emerso dalla risonanza, la funzione del tuo ginocchio non è valutabile se non tramite una visita specialistica.I sintomi da te patiti potrebbero ricondursi...
Risonanza magnetica al ginocchio: come si legge?
Salve,la situazione messa in evidenza dalla risonanza presenta diversi problemi e tutti posso dare in parte la stessa sintomatologia, pertanto, non riesco ad esserti d'aiuto...
Vedi tutte
Risposte simili
Chirurgia ortogantica: che cos'è?
Caro paziente,  la chirurgia ortognatica è una branca della chirurgia maxillo facciale che serve a correggere le deformità del mascellare superiore e della mandibola....
Calcoli alla colecisti senza coliche: com'è possibile?
I calcoli alla colecisti, detta anche cistifellea, non sono sempre sintomatici, però possono causarti dolore se si spostano fino ad ostruire il deflusso biliare procurando...
Colecistectomia: in cosa consiste?
La colecistectomia a cui verrà sottoposta tua madre è l'intervento di asportazione della colecisti o cistifellea. Attualmente, avviene per via laparoscopica, quindi la cistifellea...