Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Dopo Quanto Tempo Da Un Intervento Di Cheratoplastica Endoteliare Dsaek E Consigliabile Sottoporsi Ad Una Operazione Per Eliminare La Cataratta Visus 1 10

Dopo aver eseguito un intervento di cheratoplastica posso operarmi alla cataratta?

Ho subito un intervento di cheratoplastica endoteliare (DSAEK) e, soffrendo di cataratta, vorrei operarmi ancora. Dopo quanto tempo solitamente è consigliabile sottoporsi a questo tipo di operazione, tenendo conto che il mio visus è di 1/10?

Dopo aver subito il primo intervento di cui mi parli, io credo che sia il caso di lasciare passare almeno sei mesi. Il mio consiglio è di rivolgerti all'oculista che ti sta seguendo che saprà certamente darti certezze e proteggere l’endotelio durante l’intervento di cataratta con viscoelastici “pesanti”.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Domenico De Felice
Dr. Domenico De Felice
(0)
Milano - Piazza Duca d’Aosta, 8
Altre risposte di questo specialista
Visita oculistica: come si legge l'esito?
Assolutamente sì, occorre fare prima una visita ortottica che stabilisce l’eventuale angolo di strabismo presente e, successivamente, una visita...
Visione doppia: è obbligatorio un intervento chirurgico?
Buongiorno, le problematiche di diplopia, come ti avranno spiegato, sono legate alla patologia tiroidea che ha disassato i due occhi. ...
Valore limite della tonometria: qual è?
Buongiorno. Non esiste un vero e proprio valore limite anche se si stabilisce la soglia intorno ai 21 mmHg. Non esiste in quanto può variare...
Drusen soft perifoveali: che fare?
Le drusen che compaiono alla tua età sono fenomeni di deposito assolutamente normali. Se poi, come nel tuo caso, sono intorno alla zona centrale della...
Macchia nera in un occhio e problemi alla vista: diagnosi?
Buongiorno. Se una recente visita oculistica, una visita neurologica ed anche una risonanza magnetica nucleare hanno dato esito negativo direi che in linea di massima...
Vedi tutte

Risposte simili

Occhio pigro: cos'è?
L'occhio pigro è un disturbo visivo tipico dell'infanzia. Il bimbo usa maggiormente l'occhio che gli fornisce la visione migliore, penalizzando quello più debole (
Lesione retinica: è grave?
Comprendo la tua preoccupazione. La retina è la parte “nobile” dell`occhio. Per farti capire meglio le mie parole, potrebbe essere paragonata ad una pellicola fotografica...
Cisti sulla palpebra: in cosa consiste l'intervento per rimuoverla?
Ti spiego brevemente quali sono i tipi di cisti di cui parli. Le cisti palpebrali sono generalmente 3: ...