Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Ernia Ombelicale Colecisti

Va sempre operata una sospetta ernia ombelicale?

Salve, sono stata operata un mese e mezzo fa per la coleciste e l'ernia ombelicale. Per circa 2 settimane, ho eseguito perfettamente la dieta e ho preso per 10 giorni Ursilon 300 g. Avendo un bambino di 4 mesi, tiravo il latte 4 o 5 volte al giorno. Dal giorno dell'intervento, prendeva il mio latte che avevo tirato qualche settimana prima e messo nel congelatore, quando era finito, lui non voleva il latte artificiale. Il bambino soffriva tanto, era molto nervoso e non smetteva di piangere. Mi hanno consigliato di smettere con l'acido per potere riniziare ad allattare. Dalla settimana scorsa, ho avuto dei dolori e un gonfiore alla pancia dove mi avevano operato per l'ernia. Mi sono fatta vedere dalla guardia medica e dopo dal mio dr e mi hanno chiesto di fare la visita chirurgica e l'ecografia all'addome. Dalla visita mi dicono che ho un'altra ernia ombelicale, ma dal'eco mi dicono che è tutto a posto. Sto prendendo Augmentin da 5 giorni e sento già che la parte della ferita si sta sgonfiando e niente più dolore, ma adesso sento dei fastidi sotto al seno destro come quando avevo i calcoli alla coleciste, tipo dell'aria. Non posso fare un intervento adesso visto che ho ricominciato ad allattare mio figlio e ho una bimba di 5 anni a cui badare. Grazie per la risposta.

Buongiorno,

se non ci sono segni di incarceramento (forte dolore addominale, nausea o vomito, febbre) e se effettivamente c'è una recidiva di ernia ombelicale, non è necessario operarsi subito.

I tuoi sintomi potrebbero essere collegati alla guarigione stessa delle ferite. Ti consiglio di tranquillizzarti ed evitare gli sforzi addominali per 2-3 mesi. Se i fastidi dovessero poi persistere, esegui una visita chirurgica di controllo o dal tuo medico.

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Altre risposte di questo specialista
Tumore alla vescica: è normale un dolore al basso ventre a un mese e mezzo dall'intervento?
Salve, ti consiglio di rivolgerti presso il centro in cui vieni seguito. I dolori che avverti possono essere legati...
Punti di sutura sul labbro: si può fumare?
In generale, ti consiglio di non fumare, se proprio devi, ti consiglio di non fumare almeno fino a quando avrai rimosso i punti di sutura,...
Esame istologico post polipectomia: come si legge?
Sicuramente, devi essere seguito da un medico specialista, preferibilmente chirurgo colonrettale e ripetere a breve termine una colonscopia. Sono dei polipi benigni, ma...
Frammenti di adenoma tubulo-villoso: cosa significa?
Si tratta di un polipo benigno (presumo del colon, visto che non è riportata la sede), ma con un certo potenziale di malignità. Inoltre, probabilmente...
Rettosigmoidoscopia: come si legge?
Si tratta di un'infiammazione aspecifica del colon. Bisogna correlare questo dato con i tuoi eventuali sintomi per prescrivere l'opportuna terapia
Vedi tutte
Risposte simili
Asportazione di polipi durante la gastroscopia: è possibile?
La gastroscopia è fondamentalmente un esame diagnostico endoscopico attraverso il quale il medico osserva il tratto superiore dell'apparato digerente per valutare se esistano...
Chirurgia ortogantica: che cos'è?
Caro paziente,  la chirurgia ortognatica è una branca della chirurgia maxillo facciale che serve a correggere le deformità del mascellare superiore e della mandibola....
Calcoli alla colecisti senza coliche: com'è possibile?
I calcoli alla colecisti, detta anche cistifellea, non sono sempre sintomatici, però possono causarti dolore se si spostano fino ad ostruire il deflusso biliare procurando...