Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. In Sede Temporo Parietale Bi Lateralmente

"Aree di iperintensitá del segnale nelle sequenze a tr lungo": che cosa significa?

"In sede temporo-parietale bilateralmente e periventricolare frontale sinistra, si rivelano aree di iperintensitá del segnale nelle sequenze a tr lungo, tali alterazioni di aspetto aspecifico verosimilmente gliosico cicatriziale non mostrano di essere diffuse". Che cosa devo fare?

Buongiorno,
in assenza di dati anamnestici precisi, l'interpretazione delle suddette aree di aumentata intensità del segnale può essere solo ipotetica e presuntiva; in genere, è espressione di fenomeni cicatriziali del tessuto nervoso, a loro volta conseguenti a fenomeni degenerativi o post-ischemici.

Il riscontro di tali aree di iperintensità del segnale è molto frequente, anche nella popolazione di pazienti che si sottopone a TAC o risonanza magnetica per screening o per motivi non inerenti a episodi di natura vascolare; può anche trattarsi di fenomeni non strettamente patologici, legati a "fisiologico" invecchiamento del tessuto nervoso.

Il quadro iconografico deve comunque essere rapportato al quadro clinico, alla presenza di fattori di rischio e alla contemporanea presenza di patologie che potrebbero amplificare un problema circolatorio cerebrale; da queste valutazioni scaturisce l'eventuale decisione terapeutica.

Saluti.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Claudio Valerio  Santini
Dr. Claudio Valerio Santini
Milano - Via dei Cinquecento,19
Risposte simili
Donare il cuore: quali sono le condizioni?
Perché un paziente possa donare il cuore ne deve essere dichiarata la morte cerebrale, cioè l'elettroencefalogramma deve essere piatto da almeno 12 ore,...
Rigetto dopo il trapianto di cuore: come evitarlo?
Un organo trapiantato viene rigettato dal corpo del ricevente se riconosciuto come estraneo. Per evitare il rigetto è necessario che tua madre segua...
Coronarografia: come si svolge?
La coronarografia è un'indagine diagnostica invasiva, nel senso che si esegue mediante l'inserzione di un catetere attraverso un'arteria radiale a livello dell’avambraccio...
Altre risposte di questo specialista
Dilatazione aortica a 47 mm: c'è da preoccuparsi?
Buongiorno,la tua è una dilatazione abbastanza contenuta; si parla infatti di aneurisma dell'aorta ascendente quando il diametro del vaso eccede di almeno il 50%...
Imt diffusamente aumentato: cosa significa?
Buongiorno,IMT ovvero intima-media thickness: si tratta di una misurazione non invasiva dello spessore medio-intimale dell'arteria carotide interna. Tale valore, se superiore a 1,3, viene considerato...
Pressione alta: quali esami svolgere?
Buongiorno,per cominciare, perdere progressivamente peso corporeo, il sovrappeso riduce sensibilmente l'efficacia di farmaci seppur mirati e adatti alla situazione; in secondo luogo, ridurre fino...
Extrasistole: come curarle?
Buongiorno,se la sintomatologia è recente come insorgenza, bisogna innanzitutto ricercare un possibile evento scatenante o concausale, tipo nuove condizioni di stress lavorativo o familiare,...
Cardioaspirina: quali rischi si corrono con sovradosaggio?
Buongiorno,un occasionale surplus del farmaco non crea problemi o pericoli, pur considerando la possibilità di un maggior effetto irritativo sulla mucosa gastrica; se la somministrazione...
Vedi tutte