Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Malattia Peyronie Cure

Come si cura la malattia di la peyronie?

Ho 62 anni e sono stato colpito dalla malattia di la peyronie. Sono stato visto da due urologi i quali hanno confermato che non c'è nulla da fare. Il mio pene si è accorciato notevolmente ed io sono molto preoccupato. Sono venuto a conoscenza che con esercizi manuali e con l'aiuto di un estensore potrei ricuperare la lunghezza perduta. Mi è stato consigliato inoltre di assumere due volte la settimana un farmaco di nome Cialis. Potreste gentilmente farmi sapere cosa ne pensate e se eventualmente posso usare questi sistemi?

In qualità di Andrologo ( e sulla base della sola mia esperienza, quindi non in maniera assoluta) non penso tu possa trarne giovamento. Ok sull'uso del cialis. L'intervento chirurgico è stato escluso a priori?
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Andrea Militello
Dr. Andrea Militello
L'Aquila - Via Trieste, Carsoli, AQ, Italia
Risposte simili
Infezione delle vie urinarie nel neonato: come si manifesta?
Ti descriverò alcuni sintomi, che però variano a seconda dell’età, ma diciamo che nel neonato si possono riscontrare: febbre oltre 38 gradi e mezzoarresto della...
Esame citologico delle urine: cos'è?
L'esame citologico delle urine è un test diagnostico utilizzato per studiare le cellule che rivestono la parete della vescica. Parte di queste cellule...
Prolasso della vescica: quali sono le cause?
Le cause del prolasso della vescica di tua madre possono dipendere da un fattore genetico, dal numero delle gravidanze e dei parti,...
Altre risposte di questo specialista
Testicolo gonfio e duro: quali sono le cause?
Buongiorno,il testicolo gonfio e duro potrebbe anche far pensare a una modesta epididimite, di riflesso ad una condizione di flogosi vescicale e...
Rapporto anale: può trasmettere virus intestinali?
Da quello che mi descrivi, potresti aver contratto un'infezione da Escherichia coli.Esegui una spermiocoltura. Saluti
Minzione frequente: quali sono le cause?
Potrebbe anche trattarsi di uretrite su base infiammatoria e non infettiva.Persisterei con la cura intrapresa, introducendo anche un immunomodulante.
Grumi nello sperma: cosa fare?
I sintomi di cui mi parli portano ad una diagnosi di infiammazione di origine non batterica. Utile completare il quadro diagnostico con uroflussometria ed...
Testicolo gonfio e bruciore al pene: quali sono le cause?
Buongiorno,l'aumento di volume del testicolo potrebbe essere dato dalla presenza di un idrocele e di una cisti dell'epididimo. Nel caso ci fosse...
Vedi tutte
Altre risposte di questo specialista
Testicolo gonfio e duro: quali sono le cause?
Buongiorno,il testicolo gonfio e duro potrebbe anche far pensare a una modesta epididimite, di riflesso ad una condizione di flogosi vescicale e...
Rapporto anale: può trasmettere virus intestinali?
Da quello che mi descrivi, potresti aver contratto un'infezione da Escherichia coli.Esegui una spermiocoltura. Saluti
Minzione frequente: quali sono le cause?
Potrebbe anche trattarsi di uretrite su base infiammatoria e non infettiva.Persisterei con la cura intrapresa, introducendo anche un immunomodulante.
Grumi nello sperma: cosa fare?
I sintomi di cui mi parli portano ad una diagnosi di infiammazione di origine non batterica. Utile completare il quadro diagnostico con uroflussometria ed...
Testicolo gonfio e bruciore al pene: quali sono le cause?
Buongiorno,l'aumento di volume del testicolo potrebbe essere dato dalla presenza di un idrocele e di una cisti dell'epididimo. Nel caso ci fosse...
Vedi tutte