Quanto tempo ci dovrebbe mettere il cuore per normalizzare i battiti?

"Buongiorno, ho 67 anni, peso 75 kg, altezza cm 170, faccio una modesta attività fisica, km 10, 3 volte a settimana, ho fatto la prova da sforzo e il dott. mi ha detto predisposto per l'ipertensione. Ho fatto una misura della pressione dopo 15 minuti avere fatto una corsa e i valori erano 115, 65, battiti 102. Di base i battiti a riposo sono meno di 60 e la pressione meno di 130, con 70. Non è troppo lungo il tempo di normalizzazione dei battiti del cuore? Grazie."

Dipende molto dall'intensità della corsa. Una corsetta consente un ritorno ai valori basali pre-corsetta in pochi minuti; una corsa veloce e prolungata, specie se fa caldo (ma a 67 anni e lieve sovrappeso - il BMI è 26 - non è salutare lanciarsi in simili attività) può richiedere anche 20-30 minuti prima di un buon recupero.

Ho qualche dubbio sulla dicitura "predisposto all'ipertensione": se uno è davvero predisposto a qualcosa, questo qualcosa si manifesta generalmente entro i 40-50 anni, al più tardi. A 67 anni, non è tanto il patrimonio genetico che determina lo stato di salute, ma le condizioni ambientali, cioè come sei vissuto e vivi.

Risposta a cura di:
Dr. Leon Bertrand
Dr. Leon Bertrand
Cardiologo Modena
(2)
*Le opinioni su argomenti di salute espresse dai professionisti all'interno delle loro risposte non rappresentano necessariamente la posizione di Pazienti.
Leggi il disclaimer

Altre risposte di questo specialista:

Vedi tutte le risposte