Sei un professionista sanitario? Iscriviti
Medicina Termale Ortognatodonzia Agopuntura Allergologia Anatomia ed istologia patologica Andrologia Anestesia Angiologia Audiologia Auxologia Biochimica clinica Cardiochirurgia Cardiochirurgia pediatrica Cardiologia Check-up Chinesiologia Chiropratica Chirurgia ambulatoriale Chirurgia d'urgenza Chirurgia del piede Chirurgia dell'apparato digestivo Chirurgia dell'obesità Chirurgia della mano Chirurgia della spalla Chirurgia endoscopica Chirurgia epato biliare Chirurgia generale Chirurgia laparoscopica Chirurgia maxillo facciale Chirurgia mininvasiva Chirurgia oncologica Chirurgia orale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia refrattiva Chirurgia senologica Chirurgia toracica Chirurgia toracico-vascolare Chirurgia vascolare Consulente Olistico Consulente Professionale in Allattamento Materno Counseling Criminologia Cure termali Day hospital Day surgery Dermatologia Dermosifilopatia Diabetologia Diagnostica per immagini Dietologia Educatore Professionale Ematologia Emodialisi Emodinamica e chirurgia endoluminale Endocrinologia Endodonzia Endoscopia Epatologia Farmacia Farmacologia clinica Fisiatria Fisiokinesiterapia Fisiopatologia della riproduzione Fisioterapia Flebologia Foniatria Gastroenterologia Genetica Geriatria Ginecologia Gnatologia Grafologia Grandi ustioni Grandi ustioni pediatriche Hospice Igiene dentale Igiene e medicina preventiva Immunologia Implantologia Infermieristica Iridologia Laboratorio analisi Logopedia Lungodegenti Malattie infettive e tropicali Medicazioni Medicina complementare Medicina del dolore Medicina del lavoro Medicina dello sport Medicina di comunità Medicina estetica Medicina fisica e riabilitativa Medicina generale Medicina interna Medicina iperbarica Medicina legale Medicina metabolica Medicina molecolare Medicina nucleare Medicina psicosomatica Medicina subacquea Medicina tropicale Microbiologia e virologia Microchirurgia Musicoterapia Naturopatia Nefrologia Nefrologia (abilitaz. al trapianto) Nefrologia pediatrica Neonatologia Neuro-riabilitazione Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurofisiopatologia Neurologia Neuropsichiatria Neuropsichiatria infantile Neuropsicologia Neuropsicomotricità Nido Nutrizione Nutrizione e dietistica Nutrizione Olistica Oculistica Odontoiatria conservativa Odontoiatria e stomatologia Odontostomatologia Omeopatia Omotossicologia Oncoematologia Oncoematologia pediatrica Oncologia Optometria Ortodonzia Ortopedia e traumatologia Ortopedia-chirurgia della colonna vertebrale Ortottica OSA - Operatore Socio Assistenziale OSS - Operatore Socio Sanitario Ossigenoterapia Osteopatia Ostetricia Otologia Otorinolaringoiatria Parodontologia Patologia Clinica Pedagogia Clinica Pediatria Pedodonzia - odontoiatria pediatrica Pensionanti Pneumologia Podologia Posturologia Proctologia Pronto Soccorso Protesi dentaria Psichiatria Psicologia Psicoterapia Radiologia Radioterapia Radioterapia oncologica Recupero e riabilitazione funzionale Recupero e riabilitazione posturale Reumatologia Riabilitazione Riabilitazione cardiologica Riabilitazione neuromotoria e ortopedica Riabilitazione ortopedica Riabilitazione psiconeurogeriatrica Rianimazione RSA - Case di Riposo Salute mentale Scienza dell'Alimentazione Senologia Sessuologia Shiatsu Stroke unit Tecniche di radiologia medica Tecnico Audioprotesista Tecnico Ortopedia Tecnico sanitario di neurofisiopatologia Terapia del dolore Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Tossicologia Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica Vulnologia Week surgery

Cerca

Chiudi
Specialità
Città
Medicina Termale Ortognatodonzia Agopuntura Allergologia Anatomia ed istologia patologica Andrologia Anestesia Angiologia Audiologia Auxologia Biochimica clinica Cardiochirurgia Cardiochirurgia pediatrica Cardiologia Check-up Chinesiologia Chiropratica Chirurgia ambulatoriale Chirurgia d'urgenza Chirurgia del piede Chirurgia dell'apparato digestivo Chirurgia dell'obesità Chirurgia della mano Chirurgia della spalla Chirurgia endoscopica Chirurgia epato biliare Chirurgia generale Chirurgia laparoscopica Chirurgia maxillo facciale Chirurgia mininvasiva Chirurgia oncologica Chirurgia orale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia refrattiva Chirurgia senologica Chirurgia toracica Chirurgia toracico-vascolare Chirurgia vascolare Consulente Olistico Consulente Professionale in Allattamento Materno Counseling Criminologia Cure termali Day hospital Day surgery Dermatologia Dermosifilopatia Diabetologia Diagnostica per immagini Dietologia Educatore Professionale Ematologia Emodialisi Emodinamica e chirurgia endoluminale Endocrinologia Endodonzia Endoscopia Epatologia Farmacia Farmacologia clinica Fisiatria Fisiokinesiterapia Fisiopatologia della riproduzione Fisioterapia Flebologia Foniatria Gastroenterologia Genetica Geriatria Ginecologia Gnatologia Grafologia Grandi ustioni Grandi ustioni pediatriche Hospice Igiene dentale Igiene e medicina preventiva Immunologia Implantologia Infermieristica Iridologia Laboratorio analisi Logopedia Lungodegenti Malattie infettive e tropicali Medicazioni Medicina complementare Medicina del dolore Medicina del lavoro Medicina dello sport Medicina di comunità Medicina estetica Medicina fisica e riabilitativa Medicina generale Medicina interna Medicina iperbarica Medicina legale Medicina metabolica Medicina molecolare Medicina nucleare Medicina psicosomatica Medicina subacquea Medicina tropicale Microbiologia e virologia Microchirurgia Musicoterapia Naturopatia Nefrologia Nefrologia (abilitaz. al trapianto) Nefrologia pediatrica Neonatologia Neuro-riabilitazione Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurofisiopatologia Neurologia Neuropsichiatria Neuropsichiatria infantile Neuropsicologia Neuropsicomotricità Nido Nutrizione Nutrizione e dietistica Nutrizione Olistica Oculistica Odontoiatria conservativa Odontoiatria e stomatologia Odontostomatologia Omeopatia Omotossicologia Oncoematologia Oncoematologia pediatrica Oncologia Optometria Ortodonzia Ortopedia e traumatologia Ortopedia-chirurgia della colonna vertebrale Ortottica OSA - Operatore Socio Assistenziale OSS - Operatore Socio Sanitario Ossigenoterapia Osteopatia Ostetricia Otologia Otorinolaringoiatria Parodontologia Patologia Clinica Pedagogia Clinica Pediatria Pedodonzia - odontoiatria pediatrica Pensionanti Pneumologia Podologia Posturologia Proctologia Pronto Soccorso Protesi dentaria Psichiatria Psicologia Psicoterapia Radiologia Radioterapia Radioterapia oncologica Recupero e riabilitazione funzionale Recupero e riabilitazione posturale Reumatologia Riabilitazione Riabilitazione cardiologica Riabilitazione neuromotoria e ortopedica Riabilitazione ortopedica Riabilitazione psiconeurogeriatrica Rianimazione RSA - Case di Riposo Salute mentale Scienza dell'Alimentazione Senologia Sessuologia Shiatsu Stroke unit Tecniche di radiologia medica Tecnico Audioprotesista Tecnico Ortopedia Tecnico sanitario di neurofisiopatologia Terapia del dolore Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Tossicologia Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica Vulnologia Week surgery
Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Condizioni
  4. Sovrappeso

Sovrappeso

Curatore scientifico
Valentina Fratoni
Specialità del contenuto
Nutrizione

Come sapere se si è in sovrappeso?

La più classica definizione di sovrappeso tende a identificarlo quale un peso corporeo in eccesso rispetto alla statura di una persona.

Si tratta di una definizione corretta, ma che presenta tuttavia dei limiti in quanto tende a includere all’interno di una macro-categoria tipi di sovrappeso decisamente differenti tra loro.

Occorre infatti conoscere anche le cause del sovrappeso, prima di giungere ad un'adeguata diagnosi e a un trattamento del problema.

Cause del sovrappeso

Semplicisticamente, si potrebbe dire che il sovrappeso corrisponde ai chili di troppo, e che è determinato da uno squilibrio tra calorie ingerite e calorie consumate; squilibrio che, in eccesso, fa accumulare peso, generando quindi la condizione di sovrappeso.

In realtà la questione è leggermente più complessa: se in molti casi questo è, infatti, legato a un eccesso di massa grassa presente nel corpo di una persona, in altri casi, tuttavia, il sovrappeso potrebbe essere determinato da una ipertrofia muscolare; caso questo che coinvolge alcuni tipi di atleti agonistici e body builders, per cui l’accrescimento muscolare è uno degli obiettivi primari e necessari). Si tratta comunque di casi minoritari nei quali la massa presente non è grassa ma tende comunque a non essere proporzionata alla statura del soggetto tale per cui l'indice del BMI body mass index (peso/altezza del soggetto a quadrato) risulta sballato.

Il sovrappeso può quindi essere diviso in due più ampie categorie: 

  • da iperalimentazione, legata quindi ad alimentazioni ipercaloriche nelle quali vi è un eccesso di consumi delle stesse per mancanza di coscienza alimentare e per il seguire diete poco equilibrate;
  • da ipoconsumo, in questi casi si ha un significativo rallentamento del metabolismo con una relativa decrescita fisiologica della muscolatura: un problema che riguarda raramente gli sportivi attivi e più frequentemente gli individui che hanno superato i 30 anni di età.

Calcolo del sovrappeso

Il sovrappeso viene calcolato attraverso un indice chiamato BMI (Body Mass Index), versione inglese dell’Indice di Massa Corporea cui in Italia siamo più abituati.

L’indice BMI ha una precisa tabella di calcolo del sovrappeso che realizza, attraverso degli indicatori numerici, quanto grave è la situazione di sovrappeso di un paziente. Tale scala prevede che nei casi inferiori a 16.5 si parli di grave magrezza mentre, da 30 in poi, si parlerà di obesità e tale condizione verrà divisa in tre classi (lieve, media, grave).

L'IBM si calcola dividento il proprio peso, espresso in kg, per il quadrato della propria altezza, espresso in metri.

Tabella per il sovrappeso

Per un pratico riferimeto dei valori di normopeso, sottopeso, sovrappeso e obesità, secondo l'indice IBM, è utile tenere sotto controllo la seguente tabella:

BMI

 CONDIZIONE

< 16.5

GRAVE MAGREZZA

 16-18.49

SOTTOPESO

18.5-24.99

NORMOPESO

25-29.99

SOVRAPPESO

30-34.99

OBESITÀ CLASSE I (lieve)

35-39.99

OBESITÀ CLASSE II (media)

≥ 40

OBESITÀ CLASSE III (grave)

Sovrappeso e obesità: le differenze

Il sovrappeso viene stimato con valori di BMI superiori a 25,0, mentre oltre il 29,9 si parla di obesità e ciò costituisce una fase successiva del problema.

L’obesità è uno stato quindi a tutti gli effetti successivo e più avanzato del sovrappeso e, come tale, può portare a problemi di vario genere a livello corporale, rischiando di essere potenzialmente dannoso al mantenimento di un corretto status di vita. La differenza tra obesità e sovrappeso è quindi strettamente legata a quanto, il secondo di questi stati, è stato superato.

Le rilevazioni sul grado di sovrappeso vengono anche compiute, in maniera fisica, con la misurazione della circonferenza della vita e dei fianchi che permettono di tenere aggiornato l’indice di massa corporea.

Quali sono le conseguenze del sovrappeso?

Uno stato di eccessivo sovrappeso può certamente essere pericoloso e va contrastato con una dieta bilanciata e con una buona attività fisica che consenta all’organismo di mantenersi attivo e al metabolismo di funzionare in maniera corretta. Il sovrappeso può arrecare problemi alla salute che può peggiorare in relazione all'età, allo stile di vita e alle patologie preesistenti.

Spesso il sovrappeso è associato a diabete, iperlipemie, aumento delle infiammazioni, arteriosclerosi, complicazioni cardio-circolatorie, ridotta tolleranza glucidica-iperinsulinemia.

Quali sono i rimedi del sovrappeso?

In primo luogo va accertato l’indice di sovrappeso a cui il soggetto è associato e, sulla base di questo, attuare la migliore strategia per limitare o annullare il problema.

Il rimedio principale è, chiaramente, quello di migliorare la propria alimentazione e apportare delle modifiche al proprio stile di vita soprattutto nei soggetti più sedentari: effettuare una regolare attività fisica, seguire una dieta corretta – realizzata sulla base del grado di criticità del proprio sovrappeso – ed evitare alimenti estremanete elaborati e ricchi, costituiscono già ottime basi per rapportarsi con successo al problema.

Dimagrire è infatti il primo obiettivo da porsi e diverse sono le metodologie da seguire per poterlo raggiungere.

Quali cibi evitare?

Qualsiasi dietologo non può che consigliare di evitare tutti i vari tipi di cibo junk food, che non apportano alcun nutriente all’organismo ma solo un eccesso di calorie. Occorre pertanto non insistere con bevande caloriche zuccherate, lasciar perdere spuntini eccessivamente ricchi ed unti, non applicare metodi consigliati da diete sedicenti miracolose ma scegliere, invece, dei cibi più sazianti seguendo la matrice alimentare.

Hai trovato questo contenuto utile?

Contenuti correlati

Alimentazione equilibrata
L'alimentazione equilibrata consiste in un'alimentazione che segue la piramide alimentare, calibrata su quelle che sono le necessità nutr...
Dimagrimento
Con il dimagrimento si perde peso riducendo il grasso corporeo in eccesso, e solo quello in eccesso, poiché anche il grasso svolge funzio...
Fame
La sensazione di fame, detta anche “oressìa” (dal gr. ὄρεξις «desiderio, appetito») è una necessità fisiologica che avvisa il nostro org...