Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Prolasso Emorroidario

Cosa fare per un prolasso emorroidale?

Buongiorno cari dottori, da anni soffro di emorroidi, ma il problema era sotto controllo. Nel senso che, dopo la defecazione, le riposizionavo e il fastidio era minimo. Da un po' di tempo, perdevo sangue, ho fatto un controllo credendo fosse una ragade, ma il chirurgo ha trovato in polipo. Due giorni fa, sono stato operato e mi hanno rimosso 2 polipi. Ora ho un prolasso emorroidale che non riesco più a ridurre. L’ho detto al dottore il quale mi ha detto che ci vuole un po’ di tempo. Le ha riposizionate, ma due 2 minuti dopo erano nuovamente fuori. Avete qualche consiglio da darmi? Grazie mille.

Da quello che riferisci, hai un prolasso di III/IV grado.

Non esiste farmaco o altro rimedio naturale che possa riportare nella sua sede il tessuto emorroidario prolassato. I farmaci sono utili per attenuare la sintomatologia legata al prolasso (sanguinamento, gonfiore, bruciore, dolore, prurito), ma non riportano nella sede naturale le emorroidi.

Se la sintomatologia è intensa e interferisce con la qualità di vita, la soluzione è chirurgica.
 

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Giuseppe D'Oriano
Dr. Giuseppe D'Oriano
Napoli - Via Maria Longo, 50
Altre risposte di questo specialista
Colonscopia: come si legge?
Sì, puoi stare tranquilla. Attieniti a quello che ti è stato indicato.
Emorroide esterna: qual è la cura corretta?
A distanza, non è possibile confermare o commentare la terapia prescritta da chi ha fatto la diagnosi. Quello che ti posso dire è che i...
Sangue nelle feci: quali esami fare?
Sei affetto da malattia emorroidaria, questa spesso si associa ad un prolasso del retto, le tue emorroidi prolassate possono facilmente sanguinare in particolari...
Colonscopia con esame istologico: come si legge?
Sono polipi benigni. Probabilmente, anche quello che sarà asportato a settembre. Se lo desideri, tienici informati. Cordiali...
Bruciore e fitte per ragade anale: che cura seguire?
Dipende dalle condizioni della ragade. Solo con una valutazione diretta potrei dirti se è possibile con altri farmaci, applicati o iniettati localmente, poter...
Vedi tutte
Risposte simili
Adenoma tubolare e polipo iperplastico: cosa significa?
I polipi iperplastici e più ancora gli adenomi del colon-retto (tubulari, villosi, tubulo-villosi) rappresentano delle lesioni pre-cancerose, fortunatamente ad evoluzione discretamente lenta, che di solito,...
Dolore acuto al retto: cosa fare?
Le pomate e altri farmaci ad azione locale, detti topici, generalmente sono utili solo ai farmacisti dal punto di vista puramente economico, mentre risultano pressochè...
Dolore e pus: di cosa si tratta?
Dai sintomi che descrivi, posso dirti che non si tratta di emorroidi, ma di una lesione suppurativa, probabilmente un ascesso e/o...