Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Sintomi Fibrosi Polmonare Idiopatica

Quali sono i sintomi di una fibrosi polmonare idiopatica?

Buonasera, sono stata operata 10 anni fa al cuore per la sostituzione della valvola mitralica. Ho sempre eseguito controlli di routine. Ogni anno, in inverno, soffro di bronchite. Mi sottopongo a vaccino da 10 anni. Quest'anno, dopo una brutta bronchite, il mio cardiologo, dopo un ecocardiogramma, ha notato un aumento della pressione polmonare e mi ha suggerito di sottopormi a rx torace. Il referto cita: "diffuso rinforzo della trama interstiziale con aspetto reticolo micronodulare in sede ilo peri ilare e alle basi. Qualche stria di disventilazione lamellare nel campo polmonare medioinferiore in ambo i lati. Seni costofrenici liberi". Ho subito consultato un primo pneumologo che ha visionato il cd e ha detto che ritiene che la problematica cardiaca abbia provocato l'aumento della pressione polmonare, di stare tranquilla. Tuttavia, il mio cardiologo mi ha chiesto di chiedere il parere di un secondo pneumologo e di approfondire con una tac, sospettando problematiche di tipo polmonari. È possibile che il rinforzo della trama interstirziale e tutto il resto preannuncino una fibrosi polmonare idiopatica? Non fumo, non sono venuta a contatto con sostanze tossiche per lavoro.

La fibrosi polmonare idiopatica è solo una forma delle tante fibrosi polmonari che prevede una diagnosi accurata generalmente fatta da un team multidisciplinare alla luce della storia clinica, radiologica, funzionale ed anatomo-patologica.
Prima di arrivare a tale diagnosi, è necessario escludere le altre forme non idiopatiche che possono avere terapie specifiche e prognosi diverse.
La fibrosi polmonare è una patologia molto complessa, alcune volte difficile per lo pneumologo stesso; quello che ti posso consigliare è di rivolgerti ai centri specialistici (dipende dalla regione/città di residenza) o da pneumologi esperti in tale maniera, evitando di girare per troppi specialisti.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Josuel Ora
Dr. Josuel Ora
Roma - VIA EMILIO LONGONI, 69
Altre risposte di questo specialista
Desaturazione durante anestesia: quale esame effettuare?
Ci sono diversi esami che si possono fare, dipende dal paziente e dalle condizioni generali. Dipende inoltre se si deve risolvere il problema in emergenza...
Breath test: si può assumere una Tachipirina?
Il test del respiro per l'helicobacter pylori è di competenza gastroenterologica e per correttezza mi rivolgerei ad un gastroenterologo. Comunque, è difficile che un...
Rx polmonare: come si leggono?
Il referto sopra illustrato vuol dire che non ha una polmonite visibile all'rx torace, potrebbe non averla o essere visibile solo con esami di...
Tosse persistente: come curarla?
La tosse è un sintomo che, come la febbre, può voler dire tutto o niente e vede tantissime diverse cause, diciamo che quasi...
Spirometria: come si interpreta?
Anche se è sempre meglio vedere le curve, i risultati così presentati mi sembrano essere normali, dovrei vedere i valori di riferimento per interpretare meglio...
Vedi tutte
Risposte simili
Trapianto di polmone: quando è indispensabile?
Il trapianto di polmone viene riservato ai pazienti con deterioramento progressivo della funzione polmonare ed aspettativa di vita limitata a 12-18 mesi. Per...
Fibrosi cistica: è consigliato il trapianto di polmone?
La fibrosi cistica è una malattia genetica autosomica recessiva, causata da una mutazione del gene CFTCR (Cystic Fibrosis Transmembrane Conductance Regulator) che codifica una...
Russamento e apnee nel sonno: da cosa sono causati?
Devi sapere che il russamento e la sindrome delle apnee ostruttive nel sonno hanno le stessa origine, ossia l'ostruzione parziale o totale delle...