icon/back Indietro

In quali casi è necessario il trapianto di fegato?

A mio padre è stato detto che molto probabilmente dovrà sottoporsi ad un trapianto di fegato, ma io volevo essere sicuro che fosse l'unica soluzione rimasta: quando questo tipo di operazione si rende davvero necessaria?

Risposta

Il trapianto di fegato si rende necessario quando sono irrimediabilmente compromesse le funzionalità dell'organo a causa di malattie croniche: malattie evolutive (cirrosi epatica), insufficienza epatica acuta (epatite fulminante), malattie metaboliche (ipercolesterolemia di tipo II) e tumori. Ovviamente si tratta di una soluzione a cui si ricorre quando le altre terapie non danno risultati soddisfacenti e dunque il fegato non è più in grado di funzionare correttamente. Il maggior numero di trapianti di fegato è dovuto a epatite C, cirrosi alcolica e tumore.
Risposta a cura di
Redazione Pazienti Redazione
Redazione Pazienti
medico generale
Risposte simili
HBV DNA 4791: cosa significa?
I valori riscontrati dalle tue analisi mostrano la presenza di una infezione da epatite B, non ancora combattuta in modo adeguato dal corpo. Il tuo...
Amilasemia a 199 in un uomo di 88 anni: cosa significa?
L'alfa amilasi è un enzima che idrolizza alcuni legami dell'amido e del glicogeno dando origine a poli e oligosaccaridi e successivamente a prodotti finali...
Altre risposte di questo specialista
Distacco della Placenta Manuale Durante il Parto: i Rischi
Chiedersi cosa comporti il distacco della placenta manuale durante il parto è corretto. In generale, il mancato distacco spontaneo della placenta può essere dovuto a...
Colposcopia: come si interpreta?
No, la risposta è sicuramente migliore.La cervicite cronica è aspecifica, quindi stai tranquilla. Prosegui comunque gli accertamenti con frequenza annuale, chiedendo sempre, in prima...
Vedi tutte
icon/chat