Cosa fare in caso di ugola ingrassata?

"Buongiorno, é da diversi anni che soffro di ugola ingrassata. Mi capita di svegliarmi al mattino e di trovarmi una seconda lingua in bocca. Ho fatto diversi accertamenti (gastroscopia, test allergici, varie visite dall'otorino), ma il problema persiste. Test allergici negativi, visita otorino tutto nella norma, gastroscopia risulta il reflusso, ma nonostante i vari gastroprotettori, il problema c'è. Cosa posso fare?"

In questo caso, è più che chiaro che lesioni di tipo chirurgico otorino non ce ne possono essere; tuttavia, si tratta di un disturbo disfunzionale allo stadio semplice, ovvero ancora privo di lesione, ma con alterazione di funzione o sensibilità.
Richiede un medico che abbia i mezzi per curare le forme dis-funzionali, quindi padrone sia della psicosomatica che di almeno una delle sue terapie; omeopata, agopuntura anche fitoterapia, meglio se anche otorino. 
Se associ omeopatia e fitoterapia, sei in grado sia di curare e guarire questa fastidiosa forma che l'affezione che genera il reflusso. 
Stop agli esami: aggravano questa manifestazioni con grossa componente psicosomatica e potenziali complicanze. 

Risposta a cura di:
Dr. Ezio Marchegiani
Dr. Ezio Marchegiani
Otorinolaringoiatra Torino
(1)
*Le opinioni su argomenti di salute espresse dai professionisti all'interno delle loro risposte non rappresentano necessariamente la posizione di Pazienti.
Leggi il disclaimer

Altre risposte di questo specialista:

Vedi tutte le risposte