Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Varicocele Dolore

Cosa fare in caso di varicocele?

Da parecchio tempo ho un bruciore esterno ai testicoli, mi da particolarmente fastidio quando sono seduto. Ho fatto l'eco doppler e la visita da un andrologo che mi diceva che ho un varicocele di piccola intensità, niente di preoccupante, e non certo da operare. Che cosa potrebbe darmi questo fastidio? Sento che il fastidio é più accentuato quando sono seduto e sudo. Mi date un consiglio su cosa fare?

Il Varicocele è una affezione benigna che coinvolge le vene del plesso Pampiniforme del testicolo.

In genere, se di piccola entità (basso grado) non da segni clinici significativi per cui il bruciore che tu avverti deve essere dovuto ad altra causa. Potrebbe trattarsi di una irritazione cutanea dovuta a un detergente o a un indumento intimo (?) oppure da causa non definibile.

Se ritieni che il sintomo sia a carico della cute consulta anche un dermatologo. In ogni caso, per quanto riguarda il varicocele è sempre opportuno eseguire uno spermiogramma (qualora non avessi ancora figli), in quanto le alterazioni spermatiche provocate dal varicocele sono indipendenti dal suo grado.

Varicoceli di basso grado (lievi) possono causare alterazioni spermatiche gravi e Varicoceli di alto grado potrebbero non causare alcuna alterazione spermatica. 

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Fabrizio Iacono
Dr. Fabrizio Iacono
Napoli - Via Francesco Caracciolo 14
Altre risposte di questo specialista
Resezione prostatica: in cosa consiste?
Gentile signore, la resezione prostatica consiste nell'asportazione della parte centrale della prostata (adenoma). L'intervento può essere eseguito con...
Dolore al testicolo sinistro: quali le cause?
Buongiorno. Il dolore improvviso al testicolo in un ragazzo giovane va ben valutato con una visita specialistica ed un esame EcoDoppler in quanto potrebbe trattarsi di...
Bruciore durante la minzione: cosa fare?
Buongiorno,il bruciore minzionale potrebbe essere la conseguenza di una colonizzazione batterica della vescica per cui ti consiglio di eseguire un'urinocoltura con antibiogramma.In più,...
Cancro alla prostata: si può contagiare?
Buongiorno. Il cancro alla prostata non ha una causa batterica o virale almeno per le attuali conoscenze per cui non è' trasmetti bile da persona...
Allungare il pene: si può?
L'intervento di allungamento e ingrossamento del pene non offre risultati tali da consigliare questo tipo di intervento a meno che non si tratti di un...
Vedi tutte
Risposte simili
Prostatite: quando è inevitabile operare?
In situazioni specifiche sono state impiegate metodologie chirurgiche di trattamento tese a rimuovere o distruggere parte del tessuto prostatico, ma le conseguenze sull'eiaculazione...
Iperplasia prostatica benigna: quali sono le conseguenze?
È la più comune neoplasia benigna nell'uomo. È caratterizzata dalla proliferazione, soprattutto a carattere fibroso/muscolare, della zona centrale della ghiandola prostatica, a differenza del
Fimosi: di che cosa si tratta e come viene trattata?
La fimosi può essere presente dalla nascita oppure può manifestarsi in seguito a traumi conseguenti a brusche manovre di retrazione del prepuzio. È...