icon/back Indietro Esplora per argomento

Tisane per abbassare il colesterolo: quali sono e come prepararle

Mattia Zamboni | Seo Content Specialist

Ultimo aggiornamento – 26 Gennaio, 2024

signora si versa una tisana

Il colesterolo è una sostanza lipidica fondamentale per il corretto funzionamento dell’organismo.

Tuttavia, quando i livelli di tale elemento nel sangue diventano eccessivamente alti possono aumentare i rischi per la salute – in particolare per quanto riguarda le malattie cardiovascolari.

In questo senso, è possibile aiutarsi con una serie di tisane naturali che possono contribuire a mantenere i livelli di colesterolo sotto controllo.

Cerchiamo, dunque, di esplorare il mondo degli infusi utili ad abbassare il colesterolo, cercando di scoprire quali ingredienti contengono e come prepararle.

Tisane anticolesterolo: quali ingredienti

Quando si tratta di tisane per abbassare il colesterolo, è fondamentale conoscere gli ingredienti chiave che possono contribuire a questo scopo.

Ecco una lista di alcune erbe e ingredienti naturali che sono noti per i loro effetti benefici sul colesterolo:

Tè verde

Il tè verde è ricco di antiossidanti, noti come catechine, che possono aiutare a ridurre i livelli di colesterolo cattivo (LDL) nel sangue.

Preparare una tisana al tè verde è semplice: basta versare acqua calda su una bustina di tè verde e lasciarla in infusione per alcuni minuti.

È consigliabile bere almeno una tazza al giorno.

Foglie d'olivo

Le foglie d'olivo contengono composti come l'oleuropeina, che può contribuire a migliorare il profilo lipidico.

Per preparare una tisana alle foglie d'olivo, è possibile bollire alcune foglie in acqua per circa 10 minuti e poi filtrare il liquido.

Zenzero

Lo zenzero è noto per le sue proprietà anti-infiammatorie e antiossidanti.

È possibile aggiungere qualche fetta di radice di zenzero fresco a una tazza di acqua bollente e lasciarlo in infusione per ottenere una tisana dal gusto unico e benefico per la salute.

Cannella

La cannella è un altro ingrediente che può contribuire a regolare i livelli di colesterolo: essa è ricca di polifenoli che modulano favorevolmente il controllo glicemico  e hanno un grande potere antiossidante. Il suo principio attivo è la cinnamaldeide, in grado di favorire le difese dell’organismo

Basta aggiungere un cucchiaino di cannella in polvere a una tazza di acqua calda e mescolare bene.

Curcuma

La curcuma contiene la curcumina, un composto noto per le sue proprietà antinfiammatorie e antiossidanti.

Mescolare mezzo cucchiaino di curcuma in polvere in una tazza d'acqua calda per preparare una tisana benefica.

Come preparare le tisane anticolesterolo

La preparazione delle tisane per abbassare il colesterolo è relativamente semplice.

Ecco le istruzioni per preparare alcune delle tisane menzionate sopra:

Preparazione del tè verde

  • portare a ebollizione una tazza d'acqua;
  • versare l'acqua bollente su una bustina di tè verde o su una cucchiaiata di foglie di tè secco;
  • coprire la tazza e lascia in infusione per 3-5 minuti;
  • rimuovere la bustina o filtra le foglie di tè e bevi.

Preparazione della tisana alle foglie d'olivo

  • raccogliere alcune foglie d'olivo fresche o secche;
  • portare a ebollizione una tazza d'acqua e aggiungere le foglie d'olivo;
  • far bollire per circa 10 minuti;
  • filtrare il liquido.

Preparazione della tisana allo zenzero

  • tagliare alcune fette di radice di zenzero fresco;
  • portare a ebollizione una tazza d'acqua e aggiungere le fette di zenzero;
  • lasciare bollire per circa 5-10 minuti;
  • filtrare il liquido prima di berlo.

Preparazione della tisana alla cannella

  • mescolare un cucchiaino di cannella in polvere in una tazza d'acqua calda;
  • mescolare bene e bere;

Preparazione della curcuma

  • mescolare mezzo cucchiaino di curcuma in polvere in una tazza d'acqua calda;
  • miscelare bene e bere.

Modalità d’uso della tisana anticolesterolo

È consigliabile bere 2 tazze al giorno di tisane per sfruttare le loro proprietà benefiche : il momento migliore per assumerle  è al mattino a digiuno – o lontano dai pasti.

Inoltre, la tisana può anche essere preparata in anticipo e bevuta fredda durante la giornata.

Gli ingredienti sfusi per questo tipo di infusi sono acquistabili online: in questo modo, si andrà a prelevare la quantità che occorre ogni volta che si andrà a preparare la tisana.

In alternativa, i componenti possono essere acquistati in erboristeria, oppure nei negozi specializzati che vendono alimenti biologici e integratori alimentari.

Differenza tra colesterolo cattivo e colesterolo buono

È importante comprendere la differenza tra il colesterolo cattivo (LDL) e il colesterolo buono (HDL):

  • il colesterolo LDL è noto come "colesterolo cattivo" perché il suo accumulo nelle arterie può contribuire allo sviluppo di placche che ostruiscono il fisiologico flusso sanguigno;
  • il colesterolo HDL è noto come "colesterolo buono" perché aiuta a rimuovere il colesterolo in eccesso dalle arterie.

Tisane e colesterolo: esiste un legame?

Molte persone si chiedono se le tisane possano davvero contribuire a ridurre il colesterolo: sebbene questi infusi, da soli, non siano una soluzione miracolosa, possono essere parte di uno stile di vita sano che include una dieta equilibrata e l'esercizio fisico regolare, nonché la corretta terapia farmacologica se prescritta dal medico curante

Le tisane ricche di antiossidanti e composti benefici possono aiutare a mantenere i livelli di colesterolo sotto controllo.

L’utilizzo di infusi risulta benefico quando si tratta di affrontare l'ipercolesterolemia, specialmente in situazioni di gravità lieve-moderata.

Alcuni degli infusi sopra elencati possono apportare anche dei benefici nel controllo dei livelli di trigliceridi nel flusso sanguigno, considerando il loro consumo sempre  nel contesto di una dieta equilibrata, ricca di verdure, legumi e cereali integrali.

Altri ingredienti naturali come il cardo mariano e il finocchio selvatico, possiedono invece proprietà depurative e favoriscono un ottimale processo digestivo ; il tarassaco,  è noto per le sue qualità diuretiche e per il supporto di un’ efficiente funzionalità epatica 

Nel complesso, queste  preparazioni   contengono  solo ingredienti di origine vegetale,  che le rendono  adatte  anche per chi segue una dieta vegana o vegetariana. Va inoltre sottolineato che sono prive di glutine e lattosio, pertanto possono  essere consumate  senza problemi da persone celiache o con intolleranza al lattosio.

Quali sono i valori normali di colesterolo?

I livelli totali di colesterolo sono riscontrabili attraverso un semplice esame ematico che vada a rilevare e sommare LDL e HDL, componenti a loro volta valutabili anche singolarmente.

Ecco i range di normalità:

  • colesterolo totale < 200 mg/dl;
  • colesterolo hdl > 60 mg/dl;
  • colesterolo ldl < 100 mg/dl.

I rimedi naturali contro il colesterolo

Esistono soluzioni naturali costituite da piante, o loro estratti, che possono agire con diversi meccanismi per controllare la colesterolemia. In particolare questi attivi possono limitare l’assorbimento intestinale del colesterolo, inibirne la sintesi epatica endogena o aumentarne l’eliminazione attraverso il sostegno della funzionalità epatica di produzione della bile.   

Eccone alcune:

  • il rosmarino (rosmarinus officinalis) può riattivare il fegato e promuovere una maggiore produzione di bile, che aiuta a eliminare il colesterolo in eccesso e i trigliceridi. il rosmarino ha anche proprietà depurative e può essere utile in casi di intossicazione epatica, epatite virale o steatosi epatica, oltre ad agevolare la digestione. il gemmoderivato di rosmarino è una forma concentrata del rosmarino e può essere più efficace;
  • la betulla (betula alba l., betula pubescens) è una pianta con proprietà diuretiche e antinfiammatorie, utile per eliminare liquidi in eccesso e abbassare il colesterolo. la betulla può anche contribuire a prevenire la formazione di calcoli renali e renella, oltre a essere un ipotensivo naturale;
  • il ginepro (juniperus communis l.) è un arbusto sempreverde che può aiutare a regolare le funzioni digestive ed epatiche, contribuendo a normalizzare i livelli di colesterolo e trigliceridi. le bacche di ginepro hanno proprietà digestive, diuretiche, antisettiche ed ipoglicemiche;
  • il carciofo (cynara scolymus) è noto come verdura consumata nel periodo invernale. contiene cinarina e altre sostanze benefiche che conferiscono proprietà antiossidanti, ipotensive, epatoprotettive, coleretiche, diuretiche e ipolipemizzanti, soprattutto ipocolesterolemizzanti . il carciofo può anche aiutare nella stipsi e le emorroidi;
  • la bardana (arctium lappa l.) è una pianta biennale con azione ipolipemizzante, riducendo l'assorbimento intestinale del colesterolo e dei lipidi. ha anche proprietà coleretiche, depurative, epatoprotettive e ipoglicemiche. Il suo utilizzo è controindicato in caso di sensibilità o allergia alla pianta e potrebbe anche avere interazioni con terapie ipoglicemizzanti.

Queste piante e i loro derivati fitoterapici possono offrire opzioni naturali per affrontare l'ipercolesterolemia e problemi correlati, ma è importante consultare un professionista della salute prima di utilizzarli, soprattutto se sono state identificate da un consulto medico delle particolari comorbidità preesistenti .

Oltre alle tisane, ci sono molti altri accorgimenti relativi allo stile di vita che possono aiutare a gestire il colesterolo.

Alcuni di questi includono:

  • seguire una dieta ricca di fibre, frutta, verdura e grassi sani.
  • l'esercizio fisico regolare.
  • il controllo del peso.
  • limitare il consumo di cibi ad alto contenuto di grassi saturi.

Si ricordare che è sempre importante consultare un medico o un nutrizionista prima di apportare modifiche significative alla propria dieta o al proprio regime di salute.

Con una combinazione di tisane benefiche e uno stile di vita sano, è possibile lavorare per mantenere i livelli di colesterolo sotto controllo e migliorare la propria salute cardiovascolare.

Condividi
Mattia Zamboni | Seo Content Specialist
Scritto da Mattia Zamboni | Seo Content Specialist

Ho conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione con un particolare focus sullo storytelling. Con quasi un decennio di esperienza nel campo del giornalismo, oggi mi occupo della creazione di contenuti editoriali che abbracciano diverse tematiche, tra cui salute, benessere, sessualità, mondo pet, alimentazione, psicologia, cura della persona e genitorialità.

a cura di Dr. Maurizio Romano
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Contenuti correlati
tisane-fredde-per-lestate
Tisane fredde da bere anche durante l'estate, ecco quali e come prepararle

Tisane fredde da bere anche durante l'estate per rinfrescare il corpo. Ecco quali e come preparare tisane con effetti digestivi, sgonfianti e rilassanti.

donna tiene una tazza di tisana in mano
Tisana per gastrite e reflusso: 9 ricette per stare meglio

Per chi è alla ricerca di una tisana per gastrite e reflusso in grado di apportare sollievo a bruciori e acidità, ecco nove ricette naturali da provare.

icon/chat