Cartilagine

Contenuto di:
Curatore scientifico: Lorenzo Bichi, Fisioterapista
Indice contenuto:
  1. Dove si trova la cartilagine?
  2. Da cosa è composta la cartilagine?
  3. Quali tipi di cartilagini esistono?
  4. Cos'è la cartilagine articolare?

Dove si trova la cartilagine?

Il tessuto cartilagineo si trova in molte aree del corpo, come:

  • articolazioni delle ossa, quali gomito, ginocchia e caviglie,
  • estremità delle coste,
  • tra le vertebre della spina dorsale,
  • in naso e orecchie,
  • nei tubi bronchiali.

Da cosa è composta la cartilagine?

La cartilagine è fatta di cellule specializzate, dette condrociti, condroblasti e condroclasti, che sono rispettivamente le cellule che producono e le cellule che demoliscono la cartilagine stessa.

Inoltre queste cellule producono grandi quantità di matrice extracellulare composta da fibre collagene, proteoglicani e fibre di elastina. Nella cartilagine non sono presenti vasi sanguigni. Infatti, il rifornimento delle sostanze nutritive si diffonde attraverso un denso tessuto connettivo che ricopre la cartilagine, detto pericondrio.

Proprio a causa della mancanza di vasi sanguigni, la cartilagine cresce e si ripara molto più lentamente rispetto agli altri tessuti. 

Quali tipi di cartilagini esistono?

La cartilagine può essere di tre tipi:

  • ialina, molto elastica e resistente alla compressione, presente soprattutto nelle articolazioni con scarsa capacità di rigenerazione;
  • elastica, molto più flessibile rispetto alla ialina, è presente in orecchie laringe ed epiglottide;
  • fibrosa, una forma resistente e poco flessibile, presente nelle ginocchia e tra le vertebre.

Cos'è la cartilagine articolare?

La cartilagine articolare è formata da tessuto ialino e ricopre la superficie delle ossa. Spesso, per facilitarne da descrizione, viene suddivisa in quattro zone tra la superficie articolare e l'osso subcondrale:

  • zona superficiale, che ricopre la superficie articolare, equivale al 10-20% dello spessore e ha la più alta percentuale di collagene;
  • zona centrale, che costituisce il 40-60% del volume della cartilagine;
  • zona profonda, che rappresenta il 30% della cartilagine;
  • zona calcificata, che ricopre direttamente l'osso subcondrale e contiene piccole cellule nella matrice dei condrociti.