Test dell'Alanina aminotransferasi (ALT)

Contenuto di: , ,
Curatore scientifico: Dr. Tania Catalano, Biologo
Indice contenuto:
  1. Che cosa può influenzare il test dell'alanina aminotransferasi?
  2. Quali altri test possono supportare quello dell'alanina aminotransferasi?
  3. Quali problemi può segnalare il test dell'alanina aminotransferasi, oltre a quelli al fegato?

Che cosa può influenzare il test dell'alanina aminotransferasi?

Analisi

Talvolta può essere impossibile effettuare il test dell'alanina aminotrasnferasi, oppure i risultati ottenuti possono essere non indicativi. Le cause principali sono:

  • l'assunzione da parte del paziente di alcune erbe e prodotti naturali, come echinacea e valeriana;
  • uno strenuo esercizio, o la presenza di lesioni a un muscolo o iniezioni in un muscolo;
  • fenomeni recenti di cateterismo cardiaco o un intervento chirurgico. 

Quali altri test possono supportare quello dell'alanina aminotransferasi?

Il valore dell'alanina aminotransferasi (ALT) è utilizzato spesso assieme ai risultati del test di aspartato aminotransferasi (AST), o GOT (transaminasi glutammico ossalacetica) per ottenere il cosiddetto rapporto AST ALT. Questo valore spesso può essere utile per determinare se è presente un danno al fegato connesso a un abuso di alcool.

Quali problemi può segnalare il test dell'alanina aminotransferasi, oltre a quelli al fegato?

Nei bambini affetti da leucemia linfocitica acuta (ALL) , livelli molto elevati di ALT possono indicare che la malattia rischia di progredire rapidamente.

Molte condizioni diverse possono causare un aumento dei livelli ematici di ALT, di conseguenza spesso sono necessari altri esami per interpretare correttamente un risultato di ALT anormali.