TSH

Contenuto di:
Curatore scientifico: Dr. Mario Vasta, Medico Chirurgo
Indice contenuto:
  1. Cosa è il TSH?
  2. Come agisce il TSH sulla tiroide?
  3. Quali sono i normali valori del TSH?
  4. Quali sono le principali cause di alterazione dei valori del TSH?
  5. Quando è necessario effettuare un'analisi dei valori del TSH?

Cosa è il TSH?

Il TSH, ormone stimolante la tiroide, è un ormone prodotto dalle cellule dell'ipofisi anteriore. Tale ormone agisce sulla tiroide, condizionandone la funzionalità.

Come agisce il TSH sulla tiroide?

Il TSH agisce sulla tiroide, consentendo:

  • iodocaptazione: quantità di iodio che la tiroide è in grado di assorbire
  • sintesi di tireoglobulina: sintesi della molecola glicoproteica Tg
  • attivazione di proteasi: enzimi idrolitici coinvolti nella digestione proteica
  • liberazione di ormoni tiroidei: T3 e T4

Quali sono i normali valori del TSH?

I normali valori del TSH sono di 0,5-5,0 µU/ml. I valori del TSH possono essere più bassi in gravidanza, in particolare nel primo trimestre.

Quali sono le principali cause di alterazione dei valori del TSH?

Un aumento dei valori del TSH può essere causato da:

Una diminuzione di tali valori si può verificare, invece, per effetto di:

  • ipertiroidismo primitivo
  • ipotiroidismo secondario o terziario
  • disfunzioni dell'ipofisi

Quando è necessario effettuare un'analisi dei valori del TSH?

L’esame dei valori del TSH è usato per:

  • diagnosticare un’alterazione tiroidea in presenza di sintomi
  • screening neonatale di ipotiroidismo
  • monitorare la terapia ormonale in soggetti con ipotiroidismo
  • diagnosticare e monitorare problemi di infertilità femminile
  • valutare la funzionalità della ghiandola ipofisaria
  • eseguire uno screening della funzione tiroidea nella popolazione adulta