Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Acidosi Respiratoria

Acidosi respiratoria

Acidosi respiratoria
Curatore scientifico
Dr. Marialuisa Lugaresi
Specialità del contenuto
Pneumologia

Che cos'è l'acidosi respiratoria?

L'acidosi respiratoria è una condizione che si verifica quando i polmoni non riescono ad espellere abbastanza anidride carbonica (CO2) prodotta dal corpo. L'eccesso di CO2 provoca la diminuzione del pH del sangue e degli altri fluidi corporei, rendendoli troppo acidi. Normalmente, il corpo è in grado di bilanciare gli ioni che controllano l'acidità. Questo equilibrio è misurato su una scala pH da 0 a 14. L'acidosi si verifica quando il pH del sangue scende al di sotto di 7,35 (il pH normale del sangue è compreso tra 7,35 e 7,45).

L'acidosi respiratoria è causata da insufficienza respiratoria o insufficienza ventilatoria.

Normalmente, i polmoni inspirano l'ossigeno ed espirano la CO2. L'ossigeno passa dai polmoni per andare nel sangue. La CO2 passa dal sangue per andare nei polmoni. Se i polmoni non sono in grado di rimuovere abbastanza CO2, si instaura una condizione di acidosi respiratoria. 

Le cause sono:

  • Inibizione centro respiratorio da farmaci (oppiacei, barbiturici, anestetici) o da Apnea protratta di origine centrale
  • Patologie neuromuscolari (sclerosi multipla, poliomelite, miastenia grave)
  • Ostruzione delle vie aeree (Broncopneumopatia ostruttiva)
  • Cifoscoliosi
  • Fibrosi polmonare
  • Pneumotorace
  • Disordini degli scambi gassosi (edema polmonare, polmonite)
  • asma

Che tipo di forme di acidosi respiratoria esistono?

Ci sono due forme di acidosi respiratoria: acuta e cronica.

L'acidosi respiratoria acuta si presenta rapidamente. È un'emergenza medica. Non trattati, i sintomi diventano progressivamente peggiori. Può diventare pericolosa per la vita.

L'acidosi respiratoria cronica si sviluppa nel tempo. Non provoca sintomi. Al contrario, il corpo si adatta all'aumentata acidità. Ad esempio, i reni producono più bicarbonato per contribuire a mantenere l'equilibrio.

L'acidosi respiratoria cronica non può causare sintomi. Sviluppare un'altra malattia può peggiorare l'acidosi cronica respiratoria e diventare acidosi respiratoria acuta.

Quali sono le cause?

Le cause dell'acidosi respiratoria includono:

  • malattie dell'apparato respiratorio
  • malattie del torace
  • malattie neuromuscolari
  • farmaci che inibiscono la respirazione
  • obesità grave

I polmoni e i reni sono i principali organi che aiutano a regolare il pH del sangue. I polmoni rimuovono l'acido espirando la CO2 e i reni aumentando il riassorbimento di bicarbonato e aumentando  l'escrezione di ioni idrogeno con le urine.

L'acidosi respiratoria è di solito causata da una malattia polmonare o da una condizione che influenza la respirazione normale o altera la capacità dei polmoni di rimuovere la CO2.

Quali sono i sintomi dell'acidosi respiratoria?

I sintomi dipendono dalla patologia che provoca questa alterazione dell’equilibrio acido/base,  rispecchiano i sintomi determinati dalla insufficienza respiratoria (dispnea, letargia, confusione mentale, alterazioni dello stato di coscienza fino al coma).

E’ presente la  cianosi (colorazione bluastra della cute) se coesiste una condizione di ipossiemia (riduzione del contenuto di ossigeno nel sangue).

Come si diagnostica?

L'emogasanalisi arteriosa che mostrerà un aumento della pressione parziale di anidride carbonica associato a pH ridotto o ai limiti inferiori della norma. La concentrazione dei bicarbonati può essere normale o lievemente aumentata nelle forme acute, aumentata in quelle croniche a meno che non coesistano patologie in grado di determinare acidosi metabolica

Sulla base di questi test, il medico potrebbe anche far eseguire altri esami che potrebbero aiutarlo a diagnosticare la condizione sottostante che causa l'acidosi. 

Un'altra condizione, nota come acidosi metabolica, può causare sintomi simili e il medico potrebbe richiedere dei test per essere certo che il problema sia unicamente respiratorio. Questi test misurano la quantità di acido nel corpo, che può essere causata da insufficienza renale, diabete o altre condizioni e comprendono glucosio, lattato e chetoni.

Altri test includono il test di droga, un esame completo del sangue e un test delle urine.

Quali sono i trattamenti per l'acidosi respiratoria?

La terapia per l'acidosi respiratoria prevede:

  • farmaci broncodilatatori (per espandere le vie aeree)
  • ventilazione non invasiva a pressione positiva o ventilazione meccanica
  • ossigeno se il livello nel sangue è basso
  • antibiotici (per il trattamento dell'infezione)
  • diuretici (per ridurre l'eccesso di fluido che colpisce il cuore e i polmoni)
  • (per espandere le vie aeree)

Il trattamento dell'acidosi acuta solitamente affronta la causa sottostante. 

Se si soffre della forma cronica, il trattamento si concentrerà sulla gestione di eventuali condizioni sottostanti. L'obiettivo è quello di migliorare la funzione delle vie aeree. 

Quali sono le possibili complicanze?

Le possibili complicanze sono:

  • ridotta funzione degli organi
  • insufficienza respiratoria
  • shock

Come si può prevenire l'acidosi respiratoria?

Il modo migliore per prevenire l'acidosi è evitare le cause che provocano la malattia, come per esempio:

  • Scegliere di seguire uno stile di vita senza fumo può aiutare. I fumatori hanno un rischio maggiore di ammalarsi di acidosi respiratoria cronica. Il fumo è dannoso per la funzione polmonare. Aumenta il rischio di malattie respiratorie e può avere un impatto negativo sulla qualità della vita globale.
  • Mantenere un peso sano può ridurre il rischio di questa condizione.
  • Avere cautela nell’assunzione di sedativi. Possono interferire con la capacità respiratoria. I sedativi deprimono il sistema nervoso centrale. Mai prenderne più di quanto si raccomanda. Mescolare i sedativi con l'alcool può essere fatale.

Qual è la prospettiva per chi è affetto da acidosi respiratoria?

L'acidosi respiratoria ha molte cause, quindi è difficile generalizzare una prospettiva a lungo termine, la quale dipende in larga misura da ciò che sta causando la malattia e il medico dovrebbe essere in grado di dare un'idea di cosa ci si può aspettare.

La forma acuta può essere fatale. Assicurarsi di chiedere aiuto medico se si verifica un'improvvisa difficoltà respiratoria o se le vie aeree sono ostruite. 

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Tosse
La tosse è un atto riflesso a difesa dell'albero tracheo-bronchiale, può essere fonte di disagio e complicanze e rappresenta una spia di ...
Broncospasmo
Il broncospasmo è un restringimento del calibro dei bronchi generalmente risultato di una contrazione del muscolo liscio che fa parte del...
Tosse grassa
La tosse è un atto riflesso a difesa dell'albero tracheo-bronchiale, può essere fonte di disagio e complicanze e rappresenta una spia di ...