Sei un professionista sanitario? Iscriviti
Medicina Termale Ortognatodonzia Agopuntura Allergologia Anatomia ed istologia patologica Andrologia Anestesia Angiologia Audiologia Auxologia Biochimica clinica Cardiochirurgia Cardiochirurgia pediatrica Cardiologia Check-up Chinesiologia Chiropratica Chirurgia ambulatoriale Chirurgia d'urgenza Chirurgia del piede Chirurgia dell'apparato digestivo Chirurgia dell'obesità Chirurgia della mano Chirurgia della spalla Chirurgia endoscopica Chirurgia epato biliare Chirurgia generale Chirurgia laparoscopica Chirurgia maxillo facciale Chirurgia mininvasiva Chirurgia oncologica Chirurgia orale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia refrattiva Chirurgia senologica Chirurgia toracica Chirurgia toracico-vascolare Chirurgia vascolare Consulente Olistico Consulente Professionale in Allattamento Materno Counseling Criminologia Cure termali Day hospital Day surgery Dermatologia Dermosifilopatia Diabetologia Diagnostica per immagini Dietologia Educatore Professionale Ematologia Emodialisi Emodinamica e chirurgia endoluminale Endocrinologia Endodonzia Endoscopia Epatologia Farmacia Farmacologia clinica Fisiatria Fisiokinesiterapia Fisiopatologia della riproduzione Fisioterapia Flebologia Foniatria Gastroenterologia Genetica Geriatria Ginecologia Gnatologia Grafologia Grandi ustioni Grandi ustioni pediatriche Hospice Igiene dentale Igiene e medicina preventiva Immunologia Implantologia Infermieristica Iridologia Laboratorio analisi Logopedia Lungodegenti Malattie infettive e tropicali Medicazioni Medicina complementare Medicina del dolore Medicina del lavoro Medicina dello sport Medicina di comunità Medicina estetica Medicina fisica e riabilitativa Medicina generale Medicina interna Medicina iperbarica Medicina legale Medicina metabolica Medicina molecolare Medicina nucleare Medicina psicosomatica Medicina subacquea Medicina tropicale Microbiologia e virologia Microchirurgia Musicoterapia Naturopatia Nefrologia Nefrologia (abilitaz. al trapianto) Nefrologia pediatrica Neonatologia Neuro-riabilitazione Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurofisiopatologia Neurologia Neuropsichiatria Neuropsichiatria infantile Neuropsicologia Neuropsicomotricità Nido Nutrizione Nutrizione e dietistica Nutrizione Olistica Oculistica Odontoiatria conservativa Odontoiatria e stomatologia Odontostomatologia Omeopatia Omotossicologia Oncoematologia Oncoematologia pediatrica Oncologia Optometria Ortodonzia Ortopedia e traumatologia Ortopedia-chirurgia della colonna vertebrale Ortottica OSA - Operatore Socio Assistenziale OSS - Operatore Socio Sanitario Ossigenoterapia Osteopatia Ostetricia Otologia Otorinolaringoiatria Parodontologia Patologia Clinica Pedagogia Clinica Pediatria Pedodonzia - odontoiatria pediatrica Pensionanti Pneumologia Podologia Posturologia Proctologia Pronto Soccorso Protesi dentaria Psichiatria Psicologia Psicoterapia Radiologia Radioterapia Radioterapia oncologica Recupero e riabilitazione funzionale Recupero e riabilitazione posturale Reumatologia Riabilitazione Riabilitazione cardiologica Riabilitazione neuromotoria e ortopedica Riabilitazione ortopedica Riabilitazione psiconeurogeriatrica Rianimazione RSA - Case di Riposo Salute mentale Scienza dell'Alimentazione Senologia Sessuologia Shiatsu Stroke unit Tecniche di radiologia medica Tecnico Audioprotesista Tecnico Ortopedia Tecnico sanitario di neurofisiopatologia Terapia del dolore Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Tossicologia Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica Vulnologia Week surgery

Cerca

Chiudi
Specialità
Città
Medicina Termale Ortognatodonzia Agopuntura Allergologia Anatomia ed istologia patologica Andrologia Anestesia Angiologia Audiologia Auxologia Biochimica clinica Cardiochirurgia Cardiochirurgia pediatrica Cardiologia Check-up Chinesiologia Chiropratica Chirurgia ambulatoriale Chirurgia d'urgenza Chirurgia del piede Chirurgia dell'apparato digestivo Chirurgia dell'obesità Chirurgia della mano Chirurgia della spalla Chirurgia endoscopica Chirurgia epato biliare Chirurgia generale Chirurgia laparoscopica Chirurgia maxillo facciale Chirurgia mininvasiva Chirurgia oncologica Chirurgia orale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia refrattiva Chirurgia senologica Chirurgia toracica Chirurgia toracico-vascolare Chirurgia vascolare Consulente Olistico Consulente Professionale in Allattamento Materno Counseling Criminologia Cure termali Day hospital Day surgery Dermatologia Dermosifilopatia Diabetologia Diagnostica per immagini Dietologia Educatore Professionale Ematologia Emodialisi Emodinamica e chirurgia endoluminale Endocrinologia Endodonzia Endoscopia Epatologia Farmacia Farmacologia clinica Fisiatria Fisiokinesiterapia Fisiopatologia della riproduzione Fisioterapia Flebologia Foniatria Gastroenterologia Genetica Geriatria Ginecologia Gnatologia Grafologia Grandi ustioni Grandi ustioni pediatriche Hospice Igiene dentale Igiene e medicina preventiva Immunologia Implantologia Infermieristica Iridologia Laboratorio analisi Logopedia Lungodegenti Malattie infettive e tropicali Medicazioni Medicina complementare Medicina del dolore Medicina del lavoro Medicina dello sport Medicina di comunità Medicina estetica Medicina fisica e riabilitativa Medicina generale Medicina interna Medicina iperbarica Medicina legale Medicina metabolica Medicina molecolare Medicina nucleare Medicina psicosomatica Medicina subacquea Medicina tropicale Microbiologia e virologia Microchirurgia Musicoterapia Naturopatia Nefrologia Nefrologia (abilitaz. al trapianto) Nefrologia pediatrica Neonatologia Neuro-riabilitazione Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurofisiopatologia Neurologia Neuropsichiatria Neuropsichiatria infantile Neuropsicologia Neuropsicomotricità Nido Nutrizione Nutrizione e dietistica Nutrizione Olistica Oculistica Odontoiatria conservativa Odontoiatria e stomatologia Odontostomatologia Omeopatia Omotossicologia Oncoematologia Oncoematologia pediatrica Oncologia Optometria Ortodonzia Ortopedia e traumatologia Ortopedia-chirurgia della colonna vertebrale Ortottica OSA - Operatore Socio Assistenziale OSS - Operatore Socio Sanitario Ossigenoterapia Osteopatia Ostetricia Otologia Otorinolaringoiatria Parodontologia Patologia Clinica Pedagogia Clinica Pediatria Pedodonzia - odontoiatria pediatrica Pensionanti Pneumologia Podologia Posturologia Proctologia Pronto Soccorso Protesi dentaria Psichiatria Psicologia Psicoterapia Radiologia Radioterapia Radioterapia oncologica Recupero e riabilitazione funzionale Recupero e riabilitazione posturale Reumatologia Riabilitazione Riabilitazione cardiologica Riabilitazione neuromotoria e ortopedica Riabilitazione ortopedica Riabilitazione psiconeurogeriatrica Rianimazione RSA - Case di Riposo Salute mentale Scienza dell'Alimentazione Senologia Sessuologia Shiatsu Stroke unit Tecniche di radiologia medica Tecnico Audioprotesista Tecnico Ortopedia Tecnico sanitario di neurofisiopatologia Terapia del dolore Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Tossicologia Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica Vulnologia Week surgery
Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Euthyroid Sick Syndrome

Euthyroid sick syndrome

Curatore scientifico
Dr. Francesca Spasaro
Specialità del contenuto
Endocrinologia

Che cos'è la euthyroid sick syndrome?

La euthyroid sick syndrome è una sindrome caratterizzata dalla presenza di test di funzionalità tiroidea alterati in pazienti clinicamente eutiroidei.

L'euthyroid sick syndrome”è conosciuta anche con altri nomi, cioè “non-thyroidal illness syndrome” e “low T3 syndrome” o, in italiano, come “sindrome del malato eutiroideo”. La condizione, infatti, è caratterizzata dalla totale assenza di malattie della ghiandola tiroidea o dell’asse ipotalamo-ipofisi, anche pregresse. Malgrado ciò, nel siero si riscontrano:

  • bassi livelli di triiodotironina (T3);
  • elevati livelli di reverse T3 (rT3);
  • livelli di ormone tireostimolante (TSH) normali o sotto 0,05 μIU/mL;
  • bassi livelli di tiroxina (T4), nei casi più gravi e di maggiore durata.

Le suddette alterazioni presentano una progressione sequenziale e diversi stadi distinti. 
Non vi sono associazioni con l’etnia, il sesso è l’età per lo sviluppo della euthyroid sick syndrome. Tuttavia, l’invecchiamento potrebbe in parte favorire la sindrome perché le malattie sistemiche sono più comuni, così come le alterazioni del metabolismo.

Quali sono le cause della euthyroid sick syndrome?

La euthyroid sick syndrome si verifica in pazienti con diverse patologie acute o croniche non tiroidee. Test di funzionalità tiroidea alterati possono essere una conseguenza di:

  • riduzione della conversione periferica della T4 in T3
  • riduzione della clearance della rT3 prodotta a partire dalla T4
  • riduzione del legame degli ormoni tiroidei alla TBG

Si ritiene che le variazioni dei livelli degli ormoni tiroidei nel plasma siano una risposta a malattie sistemiche. In particolare, una teoria sostiene che l’alterazione dei livelli di ormoni tiroidei sia un meccanismo compensatorio dello stress ossidativo cellulare prodotto dalle malattie acute.

La euthyroid sick syndrome, infatti, si riscontra in casi particolari nel corso di patologie acute o, più raramente, croniche, tra cui:

Quando si manifesta nel corso di malattie croniche, la euthyroid sick sydrome solitamente non è un evento isolato. Anzi, essa è associata ad altre alterazioni del sistema endocrino riscontrabili mediante dosaggio sierico, in particolare:

  • la diminuzione della concentrazione di gonadotropine e di ormoni sessuali;
  • l’aumento dei livelli di ACTH e cortisolo.

Tra le alterazioni biologiche che concorrono a scatenare la euthyroid sick syndrome vi sono:

  • alterazioni nell’attività degli enzimi desiodasi. Esistono tre tipi di desiodasi: tipo 1, tipo 2 e tipo 3. I tipi 1 e 2 convertono l’ormone T4 in ormone T3, il quale ha una maggiore attività biologica; il tipo 3, invece, converte l’ormone T3 in T2;
  • alterazioni della secrezione di TSH e TRH (ormone di rilascio della tireotropina);
  • alterazioni delle proteine plasmatiche leganti ormoni tiroidei;
  • alterazioni del trasporto dell’ormone tiroideo nei tessuti periferici;
  • alterazioni dell’attività dei recettori nucleari tiroidei. Le alterazioni presentano una progressione sequenziale e diversi stadi distinti. 

Nelle persone sane, il 20% dell’ormone T3 è secreto dalla tiroide e l’80% deriva dalla conversione dell’ormone T4 in T3 nei tessuti periferici ad opera degli enzimi deiodasi.

Nell’euthyroid sick syndrome, la produzione di T3 da parte della tiroide è normale, ma la produzione di T3 in periferia è diminuita. Invece, la produzione di RT3 non cambia, ma la sua eliminazione diminuisce e si produce un innalzamento del suo livello.

Quali sono i sintomi della euthyroid sick syndrome?

Come evidenzia lo stesso nome “malattia del malato eutiroideo”, dal punto di vista clinico i soggetti affetti sono eutiroidei, cioè non manifestano sintomi che possano far ipotizzare alterazioni della funzionalità della ghiandola tiroide.

Tuttavia, i segni della condizione sono evidenti con il dosaggio sierico di T3, T4 e TSH. I sintomi sperimentati dai pazienti, quindi, sono prevalentemente quelli della malattia scatenante la sindrome.

Le alterazioni della funzione tiroidea riscontrate nella euthyroid sick syndrome sono:

  • riduzione della T3 totale sierica
  • aumento della rT3 sierica
  • captazione normale o aumentata della T3 su resina
  • T4 totale sierica normale o ridotta
  • livelli sierici di TSH variabili

Quali sono le condizioni associate alla euthyroid sick syndrome?

Le condizioni comunemente associate alla euthyroid sick syndrome comprendono:

  • malattie gastrointestinali
  • malattie polmonari
  • malattie cardiovascolari
  • malattie renali
  • malnutrizione proteico-calorica
  • traumi chirurgici generali
  • infarto del miocardio

Come si diagnostica la euthyroid sick syndrome?

La diagnosi della euthyroid sick syndrome fa affidamento solo sul giudizio clinico basato su un'accurata anamnesi e un esame obiettivo.

Quali sono i trattamenti per la euthyroid sick syndrome?

Non è necessario alcun trattamento per la euthyroid sick syndrome. La terapia è quella della malattia sottostante.

La comparsa della euthyroid sick syndrome durante il decorso di altre patologie è associate ad una prognosi peggiore. L’utilità del trattamento con terapia ormonale sostitutiva è ancora discussa, poiché non sono stati osservati benefici concreti.

Infatti, attualmente è ancora dibattuto il significato clinico della sindrome stessa, poiché essa insorge in corso di malattia (prevalentemente acuta) e potrebbe costituire un meccanismo adattativo fisiologico per diminuire il metabolismo durante il periodo di malattia.

Pertanto, il trattamento con ormoni potrebbe essere potenzialmente pericoloso. Per contro, la terapia ormonale sostituiva ha prodotto dei benefici in alcuni casi estremamente gravi. Di conseguenza, l’opzione del trattamento è da valutare in base al caso specifico, anche se solitamente è sconsigliata.

Il trattamento più valido rimane quindi quello specifico per la patologia che ha causato la sindrome.

Hai trovato questo contenuto utile?

Contenuti correlati

Sindrome metabolica
Si parla di sindrome metabolica quando si fa riferimento a una serie di condizioni endocrinologiche che compaiono contemporaneamente in u...
Tricodinia
La tricodinia è un fastidio che riguarda il cuoio capelluto e che si manifesta con prurito e dolore.
Craurosi Vulvare
La craurosi vulvare è una patologia rara che colpisce la mucosa vulvare ed è caratterizzata da un’atrofia della cute e della mucosa con u...