Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Tumore Della Mammella Maschile

Tumore della mammella maschile

Tumore della mammella maschile
Curatore scientifico
Dr. Paolo Madeyski
Specialità del contenuto
Oncologia

Che cos'è il tumore della mammella maschile?

Il tumore della mammella maschile è la crescita incontrollata di cellule anormali del tessuto mammario.

Quanto è comune il tumore della mammella maschile?

Il tumore della mammella maschile è una condizione rara, 100 volte più comune nelle donne che negli uomini. La maggior parte dei casi di tumore della mammella maschile vengono rilevati negli uomini di età compresa tra 60 e 70, anche se la condizione può sviluppare negli uomini di ogni età.

Quali sono le cause del tumore della mammella maschile?

Tra le cause del tumore della mammella maschile spiccano sia le influenze ambientali sia quelle genetiche (ereditate). I seguenti fattori di rischio per lo sviluppo del tumore della mammella maschile sono stati identificati:

  • esposizione a radiazioni ionizzanti
  • alti livelli di estrogeni
  • cirrosi
  • predisposizione familiare

Quali sono i diversi tipi di tumore della mammella maschile?

I tipi di tumore della mammella maschile sono:

  • tumore duttale infiltrante
  • tumore lobulare
  • tumore duttale in situ
  • cistosarcoma filloide
  • malattia di Paget del seno
  • sarcoma

Altri altri tipi di tumore della mammella maschile sono stati denominati per il loro modo di crescere e per l'aspetto microscopico delle cellule tumorali, tra cui il carcinoma papillare, il carcinoma infiammatorio e il carcinoma midollare.

Quali sono i sintomi del tumore della mammella maschile?

Il sintomo più comune del tumore della mammella maschile è una massa non dolorosa collocata appena sotto il capezzolo. Ma anche spesso il tumore è asintomatico e viene scoperto in quanto l’uomo, avendo una ghiandola povera si accorge di un nodo dolente.

Come viene diagnosticato il tumore della mammella maschile?

La diagnosi di tumore della mammella maschile richiede l'identificazione delle cellule tumorali in campioni di tessuti ottenuti mediante biopsia. Dal momento che gli uomini hanno poco tessuto mammario, i tumori della mammella maschili sono facilmente palpabili, quindi, sono facilmente riconoscibili tramite biopsia. Altre tecniche che possono essere utilizzate per diagnosticare il tumore della mammella maschiele includono:

  • biopsia incisionale: rimozione di una porzione di tessuto sospetto
  • biopsia escissionale: rimozione della massa nella sua interezza

Qual è la stadiazione del tumore della mammella maschile?

La stadiazione del tumore della mammella maschile tiene conto delle dimensioni del tumore, del coinvolgimento linfonodale da tumore, della presenza di metastasi e del grado di coinvolgimento tumorale dei linfonodi ascellari; perciò per quanto riguarda la stadiazione in base al coinvolgimento linfonodale da tumore abbiamo:

  • stadio 0: che si riferisce al carcinoma intraduttale, in cui le cellule tumorali non si sono diffuse oltre i confini degli stessi canali
  • stadio I: in cui il tumore è di 2 cm o meno nella maggior ampiezza di diametro e non si è diffuso ai linfonodi o ad altri siti nel corpo

Per quanto riguarda la stadiazione in base alle dimensioni del tumore abbiamo:

  • fase II: in cui il tumore è minore di 2 cm di diametro con diffusione ai linfonodi ascellari, o il tumore è tra i 2 cm-5 cm, ma non si è diffuso ai linfonodi ascellari
  • fase II B: in cui il tumore è maggiore di 5 cm, senza diffusione ai linfonodi
  • fase III: in cui il tumore è considerato localmente avanzato
  • fase III A: significa che il tumore è più piccolo di 5 cm, ma si è diffuso ai linfonodi ascellari, o che il tumore è superiore a 5 cm di diametro e si è diffuso ai linfonodi ascellari
  • fase III B: in cui il tumore si è diffuso ai tessuti circostanti come la pelle, la parete toracica e le costole, o ai linfonodi all'interno della parete toracica
  • fase IV: in cui il tumore è a livello metastatico

Qual è il trattamento per il tumore della mammella maschile?

Il trattamento del tumore della mammella maschile dipende dallo stadio del tumore e dalla condizione fisica generale del paziente. Ma una mastectomia radicale modificata (asportazione del seno con la fascia muscolare e4 spesso con la asportazione dei muscoli pettorali, e i linfonodi ascellari) è il trattamento chirurgico più comune di cancro della mammella maschile. Dopo l'intervento chirurgico sono spesso prescritte terapie adiuvanti; queste sono consigliate soprattutto se il tumore si è diffuso ai linfonodi (linfonodi positivi cancro). Le terapie adiuvanti includono:

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Tumore benigno
I tumori benigni rappresentano una forma tumorale (massa) generalmente non pericolosa. Alcune tipologie possono comunque trasformarsi in ...
Teratoma
Il teratoma è un tumore embrionale diffuso, di solito, nelle ovaie e nei testicoli rispettivamente di donne e uomini.
Linfoma
Un linfoma è un cancro che ha inizio nei linfociti, deputate alla difesa del sistema immunitario.