Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Valori Nutrizionali
  4. Afrodisiaco

Afrodisiaco

Afrodisiaco
Curatore scientifico
Valentina Fratoni
Specialità del contenuto
Nutrizione

Cosa si intende con afrodisiaco?

Possono alcuni alimenti stimolano veramente il desiderio sessuale, o è tutto nella nostra testa? La ricerca ci mostra che è soprattutto la seconda - ma quando si tratta di afrodisiaci, non dobbiamo mai sottovalutare il potere della suggestione sensuale.

Come agisce un afrodisiaco?

I cibi considerati afrodisiaci sono quelli che mirano a stimolare i sensi dell'amore (vista, olfatto, gusto e tatto). Ma può il cibo, o anche il semplice atto di mangiare, stimolare la voglia sessuale? La risposta è sì - ma non nel modo in cui si possa pensare.

Nessun alimento è stato scientificamente dimostrato come stimolante degli organi sessuali umani. Ma alcuni alimenti e l'atto di mangiare possono suggerire sesso alla mente, che a sua volta può contribuire a inviare il desiderio al resto del corpo. E certamente non fa male provare a gustare cibi che voi e il vostro partner a trovate sensuali!

Quali sono i tipi di afrodisiaco?

Storicamente, la maggior parte degli afrodisiaci sono divisi in cinque tipi generali, tutti basati su teorie non provate:

  1. Gli alimenti che creano calore e l'umidità (come chili o curry) si pensava che servissero per riscaldare la  passione, mentre gli alimenti freddi (come lattuga e fogli di portulaca) servivano per raffreddare la passione.
  2. Gli alimenti che assomigliano ai genitali maschili o femminile si credeva che aumentassero iil desiderio. L'ostrica ne è un esempio, così come alcuni tipi di frutta e ortaggi a radice, come le carote.
  3. Organi riproduttivi e uova (uova di pesce e uova di uccelli, genitali animali) sono stati pensati per aumentare il desiderio sessuale e la potenza.
  4. Gli alimenti considerati rari (e quindi costosi) si credeva che fossero sessualmente eccitanti. Quando molti di questi alimenti, come le patate e il cacao, sono diventati più ampiamente disponibili, la loro reputazione come stimolanti sessuali è scemata.
  5. Gli alimenti che stimolano i sensi (vista, olfatto, gusto e tatto) in un modo piacevole si pensava che stimolassero la passione.

Quali sono i cibi afrodisiaci?

Sebbene la scienza affronti l’argomento con le pinze, in quanto potrebbe essere più l’efficacia di un effetto placebo a dare i risultati, è noto che tra gli alimenti molti cibi vengono considerati afrodisiaci in quanto contenenti sostanze che, sembrano,  potenziare il desiderio sessuale. Per esempio pare noto a tutti che lo zenzero sia afrodisiaco.

Quello che risulta chiaro è che tutte le sostanze, annoverate tra gli afrodisiaci, hanno potere stimolante della circolazione sanguigna, energizzante e ricostituente anche grazie al loro contenuto vitaminico. Tra gli afrodisiaci naturali sono inclusi:

  • Cioccolata, grazie ai flavonoidi contenuti nel cacao
  • Ginseng, stimola la circolazione sanguigna
  • Zenzero, contiene il gingerolo che aiuta la stimolazione della circolazione sanguigna
  • Peperoncino, contiene capsaicina anche questa sostanza naturale che aiuta la vasodilatazione
  • Mandorle, l’effetto afrodisiaco è legato al loro alto contenuto di vitamina E
  • Banane, contengono potassio e vit. B6 utili alla produzione di testosterone

Farmaci e sostanze che potenziano la libido

Se gli alimenti sopra descritti possono essere d’aiuto per una notte di passione, in medicina vengono utilizzati dei farmaci allo scopo di curare disturbi come impotenza o disfunzione erettile. Tra questi il testosterone, la yohimbina, la papaverina e altri principi attivi che hanno un forte potere afrodisiaco e che migliorano le prestazioni sessuali in soggetti con disturbi specifici.

Il più noto è certamente il sildenafil, la nota pillola blu, tanto schernita nei contesti più disparati, proprio per le sue capacità rinvigorenti. Questa sostanza, infatti, inibisce il rilassamenti della muscolatura liscia e favorisce l’erezione dei corpi cavernosi del pene.

In alcuni casi il risultato afrodisiaco è un effetto collaterale di alcune sostanze come le anfetamine, la cocaina, l'ecstasy e l’iosciamina che provocano una tale eccitazione psichica e sessuale da essere considerati afrodisiaci, tuttavia il loro abuso causa l’effetto contrario, ossia il calo della libido. 

Cosa è il testosterone?

Il testosterone è un ormone sessuale presente sia nelle donne che negli uomini. In questi ultimi viene prodotto nei testicoli, la sua produzione è sotto controllo dell’ipofisi.

Il testosterone è legato al desiderio sessuale e una sua diminuzione può determinare la riduzione della libido. Sia nell’uomo che nella donna, l’integrazione con testosterone hanno efficacia per l’aumento della libido e spesso viene impiegato in campo medico per alleviare questo disturbo.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Nux vomica
La nux vomica o noce vomica è un potente rimedio omeopatico volto a risolvere numerose problematiche di salute.
Nitriti e nitrati
Nitriti e nitrati sono sostanze naturalmente presenti in acqua e vegetali, mentre nelle carni è naturale la presenza di un minimo quantit...