Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Valori Nutrizionali
  4. Nux Vomica

Nux vomica

Nux vomica
Curatore scientifico
Dr. Mario Frusi
Specialità del contenuto
Nutrizione Omeopatia

Cos'è la nux vomica o noce vomica?

La noce vomica è un rimedio presente sul mercato esclusivamente in quanto omeopatico ad ampio spettro ricavato dai semi della strychnos nux vomica (o albero della stricnina), una pianta appartenente alla famiglia delle loganiaceae, originaria dell’India e del sud est asiatico, oggi coltivata per lo più nello Sri Lanka e nelle zone dell’Arcipelago Malese e dell’Australia settentrionale.

I semi della strychnos nux vomica contengono acqua, sostanze minerali, oli, glucidi e due alcaloidi: stricnina e brucina, entrambe sostanze ad elevata tossicità, che richiedono una forte diluizione prima di essere somministrati, in modo da non rappresentare un rischio per la salute di chi li assume. Una volta correttamente diluiti i semi di noce vomica aiutano a stimolare positivamente diverse funzioni fisiologiche, apportando benefici a diversi organi e apparati presenti nel nostro corpo.

Quali sono le sue proprietà?

Le proprietà della nux vomica sono molteplici. Questo potente rimedio omeopatico è in grado di stimolare l’azione del sistema nervoso centrale e periferico, dell’apparato gastroenterico, dell’apparato muscolo scheletrico, di quello respiratorio e persino di quello urinario.

La nux vomica è indicata nei casi di forte stress, ansia e irritabilità ed insonnia cronica, oltre ad essere utilizzata come diuretico omeopatico. Questa pianta, sempre e solo nella versione omeopatica diluita, è in grado anche di controllare gli spasmi muscolari e viscerali con un effetto che si evidenzia in diversi organi e tessuti del corpo.

Indicazioni per la nux vomica

Questo medicinale omeopatico è particolarmente indicato nel trattamento dei seguenti disturbi: 

La tintura madre di nux vomica è utile nell’alleviare gli stati d’ansia e lo stress, soprattutto quando si manifestano i seguenti sintomi:

Dove si trova?

La noce vomica, intesa come rimedio omeopatico, si ottiene dalla tintura dei semi del frutto della pianta strychnos nux vomica. In una prima fase questi semi vengono essiccati e successivamente polverizzati per poi essere diluiti in una soluzione idroalcolica.

Questo medicinale omeopatico può essere acquistato in farmacia e nelle parafarmacie, sotto forma di gocce, tintura madre, granuli o compresse.

Effetti collaterali

Non sono noti effetti collaterali relativi all’assunzione della nux vomica, se si assume la sostanza seguendo le indicazioni fornite dal proprio medico omeopata. 

L’assunzione della noce vomica è inoltre sconsigliata durante la gravidanza e l’allattamento e nei casi di disturbi e patologie al fegato, a causa di un aumento del rischio di incorrere in effetti indesiderati.

Nux vomica in gocce

La preparazione omeopatica di nux vomica utilizza la tintura madre ottenuta facendo macerare in alcool i semi finemente polverizzati della pianta di noce vomica. In commercio è possibile acquistare diverse diluizioni di nux vomica (che noteremo indicate sulle confezioni con sigle come 30CH, 9CH, 5CH, ecc.), con modalità d’assunzione e dosaggi diversi a seconda dell’indicazione terapeutica fornita dal proprio medico curante.

Vi ricordiamo che è preferibile consultare il medico omeopata prima di assumere un qualsiasi rimedio omeopatico, in modo da verificare il dosaggio consigliato a seconda del caso specifico e valutare la possibilità di interazioni se si sta effettuando una cura che prevede l’assunzione di altri farmaci, il fai da te è altamente sconsigliato.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Nitriti e nitrati
Nitriti e nitrati sono sostanze naturalmente presenti in acqua e vegetali, mentre nelle carni è naturale la presenza di un minimo quantit...
Bicarbonato di sodio
Gli usi del bicarbonato di sodio sono molteplici: è utile per digerire, disinfettare, igienizzare e sbiancare. Entriamo nei dettagli.