Acido piruvico, come agisce sulla pelle e sull'acne

Valentina Montagna | Editor

Ultimo aggiornamento – 02 Febbraio, 2024

paziente dal dermatologo

L'acido piruvico è una molecola dalle molteplici proprietà utilizzata sia in campo medico sia in ambito dermatologico che cosmetico come sostanza esfoliante. 

Grazie alle sue proprietà esfolianti e antiossidanti è in grado di migliorare l'aspetto della pelle, ridurre le macchie scure e stimolare la produzione di collagene. Inoltre, l'acido piruvico può essere utilizzato come integratore per contrastare l'acne e altri problemi cutanei.

Grazie alle sue piccole dimensioni molecolari penetra in profondità nella pelle, rimuove le cellule morte e lo sporco che ostruiscono i pori. L'acido piruvico ha anche proprietà sebostatiche, ovvero aiuta a ridurre la produzione di sebo, la sostanza oleosa che viene prodotta dalle ghiandole sebacee della pelle. 

Questo lo rende un trattamento efficace per l'acne, una condizione causata proprio dall'eccesso di sebo e dalla proliferazione di batteri.

Questo acido, per le sue proprietà sulla pelle e sull'acne, ha suscitato grande interesse in campo medico ed estetico.

In questo articolo, vediamo cos'è l'acido piruvico, le sue proprietà, le differenze con il piruvato, come utilizzarlo come rimedio contro l'acne e per il peeling della pelle.

Acido Piruvico formula e proprietà per la pelle

Cos'è l'acido piruvico? L'acido piruvico è un composto organico, un alfa-idrossiacido (AHA) presente naturalmente nell'organismo, che contiene un gruppo chetonico e un gruppo carbossilico. La sua formula chimica è C3H4O3 ed è presente in natura in molti alimenti, tra cui la frutta e la verdura. È coinvolto in molte reazioni biochimiche importanti, tra cui la glicolisi, la lipolisi, la sintesi proteica, la gluconeogenesi e la chetogenesi.

Questo α-idrossiacido ha varie proprietà tra cui quella cheratolitica, antimicrobica, antiossidante, depigmentante e sebostatica. Inoltre, ha un effetto idratante e una grande capacità di stimolare la formazione di nuove fibre di collagene ed elastiche, raggiungendo anche strati molto profondi del derma.

L'acido piruvico è fondamentale per il metabolismo energetico delle cellule, come premesso viene prodotto durante la glicolisi, il processo attraverso cui il nostro corpo trasforma i carboidrati in energia. Inoltre, svolge anche un ruolo importante nella sintesi degli aminoacidi e nell'eliminazione delle tossine dal nostro organismo.

Grazie alle sue proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, viene utilizzato anche in campo dermatologico e cosmetico per migliorare l'aspetto della pelle. Infatti, questo acido è in grado di produrre alcuni importanti effetti:

  • stimolare la produzione di collagene ed elastina
  • ridurre le rughe e le macchie cutanee
  • contrastare l'acne e l'eccessiva produzione di sebo.

L'acido piruvico può essere utilizzato sia come ingrediente di creme e trattamenti specifici per la pelle, sia come peeling chimico per eliminare le cellule morte e rigenerare lo strato superficiale della pelle.

Acido Piruvico, proprietà e benefici per la pelle con acne

L'acido piruvico è un ingrediente molto apprezzato nel campo della cosmesi per le sue proprietà benefiche sulla salute della pelle.

Le proprietà dell'acido piruvico per la pelle sono molteplici. Non a caso, è un ingrediente molto utilizzato nei prodotti cosmetici grazie alle sue azioni esfolianti e rigeneranti.

In particolare, l'acido piruvico risulta essere un trattamento efficace per l'acne, perché:

  • esfolia la pelle e rimuove le cellule morte ed il sebo che ostruiscono i pori
  • riduce la produzione di sebo
  • contrasta i batteri che causano l'acne
  • stimola la produzione di collagene ed elastina, che aiutano a migliorare la texture della pelle.

L'acido piruvico per il peeling della pelle

Come premesso, l'acido piruvico è un composto utilizzato in medicina estetica per il peeling chimico della pelle, un trattamento intensivo che rimuove gli strati superiori della pelle.

Questo rimedio è molto efficace per le pelli che richiedono un'esfoliazione profonda, e che agisce sulle patologie cutanee come l'acne, le macchie cutanee, le rughe e le cicatrici da acne. 

L'acido piruvico agisce, infatti, rimuovendo le cellule morte e stimolando la produzione di collagene ed elastina, oltre ad avere un effetto sbiancante sulla pelle, che lo rende particolarmente utile per contrastare le discromie della pelle e uniformare l'incarnato.

È stata dimostrata anche la sua efficacia come agente anti-età, con una riduzione delle rughe sottili dopo la sua applicazione, in quanto provoca il distacco del derma dall'epidermide e aumenta la produzione di collagene, fibre elastiche e glicoproteine.

È importante sottolineare però, che l'utilizzo dell'acido piruvico sui tessuti cutanei deve essere valutato dal dermatologo perché potrebbe causare irritazioni e arrossamenti se non dosato correttamente. 

Per utilizzare l'acido piruvico, dunque, è necessario rivolgersi a un medico esperto in medicina estetica che valuta il tipo di pelle, stabilisce la concentrazione e il tempo di esposizione dell'acido piruvico sulla pelle. 

Vantaggi dell'acido piruvico rispetto ad altri acidi

In genere, i peeling chimici all'acido piruvico sono considerati sicuri ed efficaci per il trattamento dell'acne: è più raro che provochi desquamazione, bruciore o iperpigmentazione post-infiammatoria della pelle, come può accadere con l'uso di altri agenti esfolianti più aggressivi come l'acido glicolico.

Da aggiungere, un altro aspetto positivo è dovuto alla sua elevata lipofilia e al suo basso peso molecolare che gli consentono di penetrare più velocemente e in profondità i diversi strati dell'epidermide.

Tuttavia, può anche succedere di incorrere in alcuni effetti collaterali come arrossamento o secchezzadella pelle, che però di solito scompaiono entro pochi giorni.


Potrebbe interessarti anche:


L'acido piruvico come rimedio contro l'acne

Questo composto, infatti, aiuta a ridurre la produzione di sebo, ad eliminare le impurità presenti sulla pelle, a prevenire la formazione di nuovi brufoli, a ridurre le cicatrici causate dall'acne pregressa.

L'acido piruvico può essere utilizzato per trattare l'acne in diversi modi.

  • può essere utilizzato come integratore
  • può essere applicato direttamente sulla pelle sotto forma di crema, gel o lozione
  • può essere utilizzato come soluzione per il peeling chimico.

Acido piruvico e piruvato, le differenze tra i due composti

L'acido piruvico e il piruvato rappresentano due forme dello stesso composto chimico e giocano ruoli importanti nel metabolismo cellulare. L'acido piruvico è un composto organico prodotto durante la glicolisi, il processo di degradazione del glucosio per generare energia nelle cellule.

Il piruvato è l'anione risultante dalla perdita di un protone (H⁺) da parte dell'acido piruvico. In altre parole, il piruvato è la base coniugata dell'acido piruvico e si trova spesso in soluzione sotto forma di sale, come il piruvato di sodio o il piruvato di potassio.

Dal punto di vista biochimico, il termine "piruvato" si riferisce alla forma anionica che agisce come intermediario chiave nel metabolismo cellulare, partecipando a processi come la fermentazione, la respirazione cellulare e la biosintesi degli aminoacidi.

Per quanto riguarda le applicazioni pratiche, l'acido piruvico è impiegato in dermatologia come agente per peeling chimici utilizzati, come abbiamo visto, per migliorare la texture della pelle e ridurre le cicatrici da acne, sfruttando la sua capacità di esfoliare e stimolare il rinnovamento cellulare.

Il piruvato, in quanto intermedio metabolico, è stato oggetto di studio come integratore alimentare con l'ipotesi che possa favorire la produzione di energia cellulare e migliorare le prestazioni atletiche. Tuttavia, l'efficacia di tali integratori è variabile e necessita di ulteriori ricerche per essere confermata.

È importante notare che gli integratori di piruvato devono essere valutati per la loro efficacia e sicurezza attraverso studi scientifici, i cui risultati finora sono stati misti e non decisivi. Allo stesso modo, l'uso dell'acido piruvico in trattamenti dermatologici dovrebbe essere sempre supervisionato da professionisti qualificati per prevenire potenziali effetti collaterali indesiderati.

Valentina Montagna | Editor
Scritto da Valentina Montagna | Editor

La mia formazione comprende una laurea in Lingue e Letterature Straniere, arricchita da una specializzazione in Web Project Management. La mia esperienza nel campo si estende per oltre 15 anni, nei quali ho collaborato con nutrizionisti, endocrinologi, medici estetici e dermatologi, psicologi e psicoterapeuti e per un blog di un'azienda che produce format televisivi in ambito alimentazione, cucina, lifestyle.

a cura di Dr. Stefano Messori
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Valentina Montagna | Editor
Valentina Montagna | Editor
in Viso

551 articoli pubblicati

a cura di Dr. Stefano Messori
Contenuti correlati
Ragazza con turbante in testa si applica la crema viso
5 creme viso consigliate per pelle grassa (sotto i 20 euro)

Ecco una selezione dedicata alle pelli grasse: 5 prodotti formulati per regolare il sebo, ridurre i pori dilatati e idratare la pelle senza appesantirla.

Acido kojico
Acido kojico: cos'è, modalità di utilizzo e benefici

Tutto sull'acido kojico: come funziona, quali sono i suoi benefici per la pelle e come può aiutare a ridurre le irregolarità della pigmentazione cutanea.

icon/chat