Sangue nelle urine

Contenuto di:

La presenza di sangue nelle urine può essere spia di problemi non particolarmente preoccupanti come una banale infiammazione a carico delle vie urinarie oppure indice della presenza di patologie molto serie come, per esempio, una calcolosi urinaria ,una neoplasia del rene o della vescica.

Cosa indica il sangue nelle urine?

Urinocoltura | Pazienti.it

Il sangue nelle urine (ematuria) indica la presenza di una fonte emorragica a livello di:

  • reni
  • ureteri
  • prostata (nei soggetti di sesso maschile)
  • vescica
  • uretra

Come può essere classificata la presenza di sangue nelle urine?

L'ematuria può essere classificata in microscopica se il sangue nelle urine non è visibile a occhio nudo e macroscopica se la condizione è, invece, facilmente osservabile ad occhio nudo. Prendendo in considerazione la fase in cui si verifica la presenza di sangue nelle urine si può parlare di:

  • ematuria iniziale (si riscontra all'inizio della minzione)
  • ematuria totale (si riscontra per tutta la durata della minzione)
  • ematuria finale (si riscontra nella fase finale della minzione)

Quali sono le cause del sangue nelle urine?

Le cause che possono portare alla presenza di sangue nelle urine sono molteplici. Le più frequenti sono:

  • anemia falciforme
  • assunzione di farmaci
  • calcolosi renale
  • calcolosi vescicale
  • ipertrofia prostatica benigna (nei soggetti di sesso maschile)
  • lupus eritematoso sistemico
  • neoplasie a carico dell'apparato urogenitale
  • ostruzioni a carico dell'apparato urogenitale
  • patologie sessualmente trasmissibili
  • processi infettivi a carico dell'apparato urogenitale
  • sindrome di Von Hippel-Lindau
  • traumi

Quali sono i sintomi associati al sangue nelle urine?

Spesso la presenza di sangue nelle urine è l'unico sintomo della patologia, ma in altri casi l'ematuria si associa ad altri sintomi come:

  • dolore addominale
  • diminuzione del getto urinario
  • sensazione di svuotamento incompleto della vescica
  • esitazione prima della minzione
  • urgenza minzionatoria
  • dolenzia durante l'atto minzionatorio
  • minzione frequente
  • febbre
  • dolore al fianco

Quali sono gli esami diagnostici da fare in presenza di sangue nelle urine?

Nel caso in cui si riscontri presenza di sangue nelle urine si procede ad un'anamnesi del paziente. Le indagini di laboratorio più utilizzate sono

  • Esame urine con urinocoltura
  • ecografia 
  • TAC
  • Cistoscopia 

Quali sono i trattamenti per il sangue nelle urine?

Il trattamento da intraprendere in caso di ematuria è ovviamente legato alla causa che ha portato alla presenza di sangue nelle urine.

Argomenti: ematuria analisi delle urine sangue urine urinocoltura calcoli
Esame_citologico | Pazienti.it
Esame citologico

Questo test esamina un campione di di un qualunque liquido biologico per vedere se contengono cellule anormali.

Bile | Pazienti.it
Calcoli biliari

I calcoli biliari rappresentano un disturbo provocato dalla presenza di calcoli nella colecisti. Tra i fattori predisponenti dei calcoli biliari troviamo le malattie metaboliche, le diete ipocaloriche e l'obesità.

Missing | Pazienti.it
Calcolosi pancreatica

Quando nei dotti pancreatici si formano dei calcoli, ci si trova di fronte a una calcolosi pancreatica. Raramente questa patologia si forma senza un motivo scatenante, come un’infezione, l’abuso di...