13 giochi con carta e penna da fare a casa

Valentina Montagna | Editor

Ultimo aggiornamento – 01 Marzo, 2024

Bambina gioca a tris su un foglio di carta

I giochi con carta e penna sono un classico intramontabile, un modo per riunirsi in famiglia o tra amici per trascorrere momenti di divertimento e sfida. Sono giochi semplici che non richiedono né tecnologia avanzata né altri strumenti. Solo penne e fogli di carta, e un po' di ingegno.

Perfetti per le giornate di pioggia, le serate in casa dopo una cena, o quando si desidera un momento di stacco dalla tecnologia, i giochi da fare con carta e penna riportano all'origine, all'essenza del gioco che richiede quel coinvolgimento logico e analitico che spesso, ormai, demandiamo alle intelligenze artificiali.

In questo articolo, vediamo una rassegna dei giochi su carta per tutte le età, giochi tipo tris, battaglia navale, forza 4, ecc. Tutti quelli che hanno fatto la storia e che ancora oggi restano appassionanti "sempreverde".

Battaglia navale

Tra i giochi da tavolo con carta e penna, la famosa battaglia navale appassiona sia giovani sia adulti.

Come si gioca a battaglia navale? 

  • Ogni giocatore ha bisogno di due griglie 10x10 sulla sua carta, una per le proprie navi e l'altra per tracciare i tentativi di colpire le navi avversarie. Le griglie possono essere etichettate da A a J in orizzontale e da 1 a 10 in verticale.
  • Ogni giocatore ha a disposizione un numero di navi da collocare nella propria griglia in modo orizzontale o verticale, ma non diagonalmente, e non possono sovrapporsi. Le navi variano in lunghezza da 2 a 5 caselle. Solitamente, l'arsenale di ogni giocatore include: 1 Portaerei (5 caselle), 1 Incrociatore (4 caselle), 1 Sottomarino (3 caselle), 1 Cacciatorpediniere (3 caselle), 1 Nave da pattuglia (2 caselle).

Potrebbe interessarti anche:


  • I giocatori si alternano chiamando le coordinate (per esempio, "B5") nel tentativo di colpire le navi avversarie. Se un giocatore colpisce una nave avversaria, l'avversario deve dire "colpito". Se tutte le caselle di una nave sono state colpite, l'avversario deve dire "affondato". Il giocatore segna le proprie mosse sulla griglia dell'avversario nel proprio campo da gioco.
  • Il gioco continua fino a quando tutte le navi sono state affondate. Il primo giocatore che affonda tutte le navi avversarie vince la partita.

Tris

Uno dei giochi di società con carta e penna più semplici che possono, però, intrattenere con simpatia anche nei momenti di noia, è tris. Facile e divertente.

Ecco come si gioca.

  • Disegnare una griglia 3x3 su un foglio di carta. La griglia deve contenere un totale di 9 caselle vuote.
  • Si decide chi è 'X' e chi, 'O'.
  • Ci alterna a inserire il proprio simbolo ('X' o 'O') in una delle caselle vuote della griglia. L'obiettivo è essere il primo a ottenere tre dei propri simboli in fila, in orizzontale, verticale o in diagonale.
  • Se un giocatore riesce a ottenere tre dei propri simboli in fila, vince la partita. Se tutte le caselle della griglia sono piene, e nessun giocatore ha ottenuto tre simboli in fila, la partita termina in pareggio.

Forza 4

È uno dei giochi da fare in famiglia con carta e penna, Forza 4 è un gioco strategico a due giocatori che consiste in una griglia verticale di 6 righe e 7 colonne.

L'obiettivo è essere il primo ad allineare quattro dei dischi in fila, in senso orizzontale, verticale o diagonale.

Ecco come si gioca a Forza 4.

  • Preparazione del gioco: Si sceglie un colore per i propri dischi.
  • Turni di gioco: Ci si alterna a inserire un disco nella griglia da gioco. Il disco può essere inserito in qualsiasi colonna, ma deve cadere fino alla posizione più bassa disponibile nella colonna scelta.
  • Obiettivo del gioco: L'obiettivo è essere il primo a formare una linea continua di quattro dischi del proprio colore. Questa linea può essere orizzontale, verticale o diagonale.
  • Vincita del gioco: Vince la partita il giocatore che riesce a formare una linea continua di quattro dischi del proprio colore. Se tutte le posizioni sulla griglia sono piene e nessun giocatore riesce a formare una linea di quattro, la partita finisce con un pareggio.

Pictionary

Avvincente e divertente, si gioca con carta e penna in gruppo. Più si è, più ci si diverte. 

Ecco come giocare a Pictionary.

  • Si devono formare due o più squadre. Ogni squadra dovrà avere penna e foglio di carta per disegnare.
  • In ogni turno, una persona della squadra (chi disegna) riceve una parola o una frase segreta dal mazzo di carte Pictionary, da un'app di gioco, o dai giocatori stessi. L'obiettivo è rappresentare quella parola o frase attraverso un disegno, senza usare parole o numeri.
  • I compagni di squadra devono indovinare la parola o la frase segreta entro un certo lasso di tempo per ogni turno. Se la squadra indovina correttamente entro il tempo limite, conquista un punto.
  • Il turno del disegno passa a un altro giocatore.
  • Il gioco continua fino a quando una squadra raggiunge un certo numero di punti, o fino a quando tutte le squadre hanno avuto un numero uguale di turni. La squadra con più punti alla fine del gioco vince.

L'impiccato

Un altro tra i più classici e popolari giochi con i fogli di carta, dalle regole molti semplici. 

Ecco come si gioca.

  • Uno dei due giocatori pensa a una parola e disegna una serie di linee su un foglio di carta, ogni linea rappresenta una lettera della parola. Ad esempio, se la parola è "cane", si disegnano quattro linee: _ _ _ _.
  • Gli altri giocatori si alternano a indovinare una singola lettera che pensano possa rientrare nella parola.
  • Se la lettera indovinata è nella parola, il "disegnatore" scrive quella lettera in tutte le posizioni appropriate sulla linea. Se la lettera non è nella parola, inizia a disegnare un impiccato iniziando con la testa, via via aggiungendo il corpo, le braccia e le gambe, a ogni risposta sbagliata.
  • Il gioco termina quando uno dei giocatori indovina correttamente la parola, oppure quando l'immagine dell'impiccato viene completata.
  • Vince il giocatore che indovina la parola prima che l'immagine dell'impiccato venga completata. In caso contrario vince chi disegna, se l'immagine dell'impiccato viene completata prima che la parola venga indovinata.

Il gioco del cadavre exquis

Tra i giochi con un foglio di carta, questo noto anche come "Exquisite Corpse" in inglese, è stato inventato dai surrealisti nel 1920.

Il nome deriva da una frase che risale alla prima volta in cui è stato giocato per la prima volta: "Le cadavre exquis boira le vin nouveau", ovvero "Il cadavere squisito berrà il vino nuovo".

Ecco come giocare.

  • Il primo giocatore disegna un'immagine o scrive una frase nella parte superiore del foglio. Poi, piega il foglio per nascondere ciò che ha fatto, lasciandone solo una piccola parte visibile, e lo passa al prossimo giocatore.
  • Il giocatore successivo aggiunge al disegno o alla frase, basandosi solo su quello che può vedere. Questo processo continua di giocatore in giocatore.
  • Alla fine, il foglio viene srotolato o svelato per rivelare il disegno o la frase surreale, e spesso comica, nata dalla collaborazione di tutti i giocatori senza mai averne visione nelle fasi di realizzazione.

Il gioco dell'oca

Quello dell'Oca è uno dei giochi su carta per bambini tra i più tradizionali.

Si gioca su un tabellone con caselle numerate e disegni speciali.

Ecco come si gioca al gioco dell'Oca.

  • Disegnare un percorso a spirale con 63 caselle numerate. Alcune caselle avranno istruzioni speciali, come "ritira un turno", "avanza di tre caselle" o "torna all'inizio". Queste possono essere rappresentate anche con immagini correlate.
  • I giocatori iniziano sulla casella numero 1. Ogni giocatore ha un segnalino (o "oca") che muove lungo il percorso.
  • A turno, ogni giocatore lancia due dadi e avanza il proprio segnalino del numero corrispondente di caselle.
  • Se un giocatore atterra su una casella speciale, deve seguire le istruzioni di quella casella. Ad esempio, se atterra su una casella che dice "ritira un turno", salta il suo prossimo turno. Se atterra su una casella che avvisa "avanza di tre caselle", avanza di tre caselle.
  • Il gioco termina quando un giocatore raggiunge l'ultima casella, la casella numero 63. Tuttavia, per vincere, un giocatore deve atterrare esattamente sulla casella 63. Se un giocatore lancia un numero che lo farebbe avanzare oltre la casella 63, deve retrocedere il numero di caselle in eccesso.
  • Vince il primo giocatore che raggiunge esattamente la casella 63.

Alias

Alias è un gioco di parole che mette alla prova le abilità comunicative e il pensiero veloce. 

Ecco come giocare.

  • Prima di iniziare a giocare, si devono preparare dei biglietti di carta con le parole o i personaggi famosi scritti su di essi, e che i giocatori devono cercare di far indovinare ai loro compagni di squadra.
  • I giocatori si dividono in due o più squadre con almeno due giocatori.
  • In ogni turno, un giocatore deve prendere un biglietto e tentare di far indovinare la parola o il personaggio scritto su di esso alla propria squadra, ma senza usare quella parola o parte di essa. Il fulcro del gioco sta proprio nella capacità di descrivere quella parola dando indizi o usando sinonimi.
  • Se la squadra indovina correttamente la parola o il personaggio entro un limite di tempo prestabilito, guadagna un punto. Se non riescono a indovinare, il turno passa alla squadra successiva.
  • Il gioco continua fino a quando tutte le parole o i personaggi non sono stati indovinati. La squadra con il punteggio più alto alla fine del gioco vince.

Scarabeo

Scarabeo è un gioco di parole in cui i giocatori cercano di ottenere il punteggio più alto formando delle parole.

Ecco come si gioca a Scarabeo.

  • Ogni giocatore riceve un certo numero di tessere con lettere, ciascuna delle quali corrisponde a un punteggio.
  • Chi inizia, deve formare una parola e posizionarla sul tavolo di gioco. Le parole possono essere formate in orizzontale o in verticale, ma non in diagonale.
  • I giocatori a turno aggiungono parole alla griglia. Le nuove parole devono essere collegate a una parola già esistente e tutte devono essere valide ovvero esistenti.
  • Ogni lettera rappresenta un punto; il punteggio di un giocatore corrisponde alla somma dei valori delle lettere che formano le parole. Ci sono anche caselle speciali che moltiplicano il valore di una lettera o di una parola intera.
  • Dopo ogni turno, i giocatori rimpiazzano le loro tessere usate pescandone di nuove da un sacchetto.
  • Il gioco termina quando il giocatore che vince, ha usato tutte le tessere o quando nessun giocatore può fare alcun altra mossa.
  • Vince il giocatore con il punteggio più alto alla fine del gioco.

Anagrammi

Gli Anagrammi sono un ottimo modo per migliorare il vocabolario e le abilità di risoluzione dei problemi.

È un gioco divertente che può intrattenere amici o familiari di tutte le età.

Ecco come giocare.

  • Per iniziare, si sceglie una parola o una frase. Le parole più lunghe o le frasi offrono più possibilità di creare anagrammi.
  • Ogni giocatore deve cercare di creare il maggior numero possibile di nuove parole utilizzando tutte le lettere della parola o della frase scelta. Ad esempio, se la parola è "gatto", gli anagrammi potrebbero includere "toga", "tato" e così via.
  • Non è consentito utilizzare una lettera più volte a meno che non appaia nella parola originale. Ad esempio, con la parola "gatto", non puoi creare la parola "toga" poiché ci sono due "t" nella parola "gatto" ma solo una "o".
  • Ogni parola che si crea, vale un punto. Se si vuole rendere il gioco più impegnativo, si possono assegnare punti in base alla lunghezza delle parole. Ad esempio, parole più lunghe possono valere più punti.
  • Il gioco termina quando i giocatori non riescono più a creare nuove parole o dopo un determinato periodo di tempo.
  • Vince il giocatore con il punteggio più alto alla fine del gioco.

Vero o Falso

"Vero o Falso" è un gioco di abilità linguistica che mette alla prova la capacità di distinguere tra fatti e finzione.

Ecco come si gioca.

  • I giocatori si riuniscono in un gruppo. Ogni giocatore avrà l'opportunità di fare una dichiarazione.
  • La dichiarazione potrebbe essere vera o falsa. Questo può essere un fatto su sé stessi, un evento storico, una notizia recente o qualsiasi altra cosa che i giocatori scelgono.
  • Dopo che il giocatore ha fatto la sua dichiarazione, gli altri giocatori dovranno decidere se è vera o falsa.
  • Se si indovina correttamente, si guadagna un punto. Se non si indovina, non si ricevono punti.
  • Vince il giocatore con più punti alla fine del gioco.

Cerchia la Parola

L'essenza del gioco è quella di cercare parole nascoste all'interno della griglia, che possono essere disposte in orizzontale, verticale o in diagonale.

Una volta che si trova una parola, la si deve cerchiare. Il gioco continua fino a quando tutte le parole non sono state trovate o quando scade il tempo.

Il gioco può diventare più interessante, se si sceglie un tema pilota per le parole da cercare.

  • Iniziare con una griglia piena di lettere disposte casualmente. La griglia può essere di qualsiasi dimensione.
  • L'obiettivo del gioco è trovare e cerchiare tutte le parole nascoste all'interno della griglia, che possono essere disposte in orizzontale (da sinistra a destra o viceversa), in verticale (dall'alto verso il basso o viceversa) o in diagonale (in qualsiasi direzione).
  • Prima dell'inizio del gioco, viene fornito un elenco di parole da cercare, generalmente collegate da un tema comune, come "animali", "città del mondo", "cibi" ecc.
  • I giocatori cercano le parole nell'elenco e quando ne trovano una, la cerchiano.
  • Il gioco termina quando tutte le parole sono state trovate e cerchiate, o quando scade il tempo (se è stato impostato un limite di tempo).

Nomi, Cose, Città

"Nomi, Cose, Città" è un gioco con carta e penna divertente, che stimola la creatività e il pensiero rapido.

È anche un ottimo modo per imparare nuove parole. 

Ecco come si gioca.

  • Iniziare scegliendo una categoria tra nomi di città, animali, cibi, nomi di celebrità, ecc.
  • Dopo aver scelto la categoria, ogni giocatore ha un tempo da 1 a 2 minuti per pensare e scrivere una parola che appartiene a quella categoria.
  • Una volta che il tempo è scaduto, i giocatori condividono le loro risposte. Se due o più giocatori hanno scritto la stessa parola, non ottengono punti. L'obiettivo è pensare a una parola unica che nessun altro ha scritto.
  • Il punteggio viene assegnato in base all'unicità della parola. Quindi, se un giocatore è l'unico che ha scritto una particolare parola, si conquista il punto.
  • Il gioco continua con diverse categorie finché non ci si ferma. Vince il giocatore con il punteggio più alto.
Valentina Montagna | Editor
Scritto da Valentina Montagna | Editor

La mia formazione comprende una laurea in Lingue e Letterature Straniere, arricchita da una specializzazione in Web Project Management. La mia esperienza nel campo si estende per oltre 15 anni, nei quali ho collaborato con nutrizionisti, endocrinologi, medici estetici e dermatologi, psicologi e psicoterapeuti e per un blog di un'azienda che produce format televisivi in ambito alimentazione, cucina, lifestyle.

a cura di Dr. Giuseppe Pingitore
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Valentina Montagna | Editor
Valentina Montagna | Editor
in Bambini

597 articoli pubblicati

a cura di Dr. Giuseppe Pingitore
Contenuti correlati
come-interpretare-disegni
Come interpretare i disegni dei bambini

I disegni dei bambini sono uno strumento utile per interpretare ciò che non viene detto a parole. Vediamo quali sono gli elementi da considerare.

bimba gioca con orso di peluches
10 giochi educativi per bambini da provare

Quali sono i giochi educativi più apprezzati? Quali attività ludiche si possono proporre per stimolare l'apprendimento nei bambini? Scopriamolo insieme.