Ananas in gravidanza: si può mangiare o no?

Anna Nascimben | Editor

Ultimo aggiornamento – 16 Agosto, 2023

Ananas in gravidanza: si può mangiare?

Si può mangiare l'ananas in gravidanza oppure è un alimento pericoloso per la salute del feto? Esistono delle accortezze che è occorre tenere presente? 

Andiamo alla scoperta dei pro e dei contro di questo alimento.

Si può mangiare ananas in gravidanza?

Qual è il rapporto ananas e gravidanza? È vero che chi aspetta un bambino non dovrebbe consumare questo frutto? 

La risposta è no, non ci sono evidenze scientifiche che vietino l'introduzione di tale alimento. Il principio attorno al quale si è diffusa la leggenda che l'ananas sarebbe controindicato in gravidanza è legato al fatto che questo alimento contiene una sostanza (la bromelina) che, se introdotta in grandi quantità può avere degli effetti negativi sul corso della gestazione.

La bromelina è un insieme di enzimi presenti soprattutto nel gambo e nella polpa del frutto. Essi hanno una spiccata azione digestiva e antinfiammatoria, tuttavia alcuni studi hanno evidenziato che la bromelina potrebbe indurre un parto pre termine o dei sanguinamenti anomali. 

donna incinta parla con dottoressa

Per introdurre un quantitativo di principio attivo tale da far verificare queste conseguenze, però, bisognerebbe mangiare qualcosa come dieci ananas al giorno, una quantità quindi che è molto difficile da raggiungere se si osserva una dieta normale. 

Pertanto, il consumo di ananas all'interno di una dieta e sana bilanciata e nelle porzioni indicate nelle linee guida non è pericoloso, anzi, può avere effetti positivi sia sulla mamma che sul feto.

Benefici dell'ananas in gravidanza

In realtà, i benefici dell'ananas sono molti di più del rischio (in verità assai remoto) di ipotetiche conseguenze negative. 

L'ananas, infatti, è un vero e proprio concentrato di vitamine e di sostanze antiossidanti, svolge una funzione drenante ed è ricco di fibra. In particolare, questo frutto si caratterizza per:

  • la capacità di combattere la cellulite e la ritenzione idrica, grazie alle sue spiccate proprietà drenanti; 
  • l'abbondante presenza di vitamina C, A, B6;
  • è un frutto ricco di acqua che fornisce idratazione al corpo;
  • l'abbondante presenza di sali minerali, come il fosforo, il calcio e il potassio;
  • le poche calorie;
  • l'alto potere saziante, dovuto alle fibre;
  • le proprietà anticoagulanti, che lo rendono ideale per chi soffre di vene varicose e di problemi di circolazione;
  • la capacità di abbassare la pressione sanguigna.

Ananas in gravidanza: cosa sapere

Sebbene il consumo di ananas in gravidanza non sia proibito ma, anzi, molto consigliato, è opportuno tenere in considerazione alcune accortezze

Per prima cosa è consigliabile mangiare il frutto fresco, non quindi in forma disidratata o candita. La frutta secca contiene un'abbondante quantità di zuccheri, i quali possono avere effetti negativi sulla salute della donna e aumentare la possibilità di sviluppare il diabete gravidico. 

La porzione consigliata di ananas fresco è pari a 200 grammi, e il frutto va tagliato utilizzando sempre utensili da cucina puliti.

Poi, prima di assumere integratori a base di bromelina è necessario chiedere consiglio al proprio ginecologo e non eccedere con le quantità consigliate. Una quantità eccessiva di questa sostanza, infatti, può causare disturbi gastrointestinali, diarrea e mal di pancia. 

Per quanto riguarda l'ananas in allattamento, invece, secondo alcuni sarebbe un alimento il cui consumo andrebbe sottoposto all'opinione del pediatra in quanto potenzialmente allergizzante, in particolare per i soggetti predisposti.

Anna Nascimben | Editor
Scritto da Anna Nascimben | Editor

Con una formazione in Storia dell'Arte e un successivo approfondimento nello studio del Digital Marketing, mi occupo da anni di creare contenuti web. In passato ho collaborato con diversi magazine online scrivendo soprattutto di sport, vita outdoor e alimentazione, tuttavia nel corso del tempo ho sviluppato sempre più attenzione nei confronti di temi come il benessere mentale e la crescita interiore.

a cura di Dr. Marcello Sergio
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Anna Nascimben | Editor
Anna Nascimben | Editor
in Gravidanza

1029 articoli pubblicati

a cura di Dr. Marcello Sergio
Contenuti correlati
Una ciotola di mascarpone
Mascarpone in gravidanza: si può mangiare o no?

Il mascarpone in gravidanza si può mangiare oppure no? Vediamo se è considerato un alimento sicuro oppure se presenta dei rischi per la salute del feto.

Donna incinta sfocata con in primo piano verdure e cibo vario su un tavolo
Uova in gravidanza: come mangiarle in sicurezza

Le uova in gravidanza si possono mangiare oppure è meglio di no? E se sì, quali sono i modi più adatti per cucinarle? Ecco cosa sapere per non rischiare.