Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Bicarbonato Di Sodio Per Digerire

Bicarbonato di sodio per digerire? Si, ma attenzione

Tania Catalano | Biologa

Ultimo aggiornamento – 30 Settembre, 2019

Bicarbonato di sodio per digerire? Si, ma attenzione

Chi non ha mai usato il bicarbonato di sodio per digerire?

Si tratta di uno di quei rimedi casalinghi utilizzati per aiutare in casi di cattiva digestione, bruciore di stomaco e acidità. In alcuni casi, però, potrebbero esservi delle controindicazioni.

Quindi, assumere bicarbonato di sodio per digerire è una buona o cattiva idea?

Bicarbonato per digerire: va bene, però utilizzatelo con cautela

Il bicarbonato di sodio è un sale sodico dell’acido carbonico. Disciolto nell’acqua, dà origine a una soluzione leggermente basica che può appunto essere utilizzata per contrastare diversi disturbi gastrici.

Può succedere, dopo un pasto abbondante, che si presentino difficoltà nel processo digestivo. Il bicarbonato, in questi casi, può essere d’aiuto poiché, essendo una sostanza basica neutralizza l’acidità dei succhi gastrici e, producendo anidride carbonica, facilita il fisiologico processo dell’assorbimento degli alimenti. Quindi sì, il bicarbonato per digerire potrebbe assolvere in modo ottimale al suo compito.

Il bicarbonato, però, va assunto con cautela in special modo in quei soggetti che fanno uso di farmaci antiacidi perché ne contrasta l’assorbimento. In altri casi è, addirittura, in grado di rallentare l’eliminazione renale di alcuni farmaci.

Ci sono anche effetti collaterali legati al bicarbonato per digerire

Attenzione, però. Ricordiamo infatti che il bicarbonato di sodio non ha nessun tipo di potere terapeutico dimostrato. Certamente, però, agisce sulla sintomatologia ma può persino creare alcuni effetti collaterali come:

  • Flatulenza
  • Crampi allo stomaco
  • Ritenzione idrica
  • Alcalosi metabolica

Se si sta seguendo una dieta iposodica, sarebbe meglio ridurre al minimo l’assunzione per evitare di incorrere in complicanze anche gravi come:

  • Insufficienza cardiaca
  • Ipertensione
  • Disfunzioni renali

Gli usi del bicarbonato di sodio sono davvero tanti

Non demonizziamo il bicarbonato di sodio ora. I suoi usi sono davvero innumerevoli. Alcuni (tra tanti) sono:

  • Collutorio – Il collutorio è un’ottima aggiunta a una buona routine di igiene orale. Molti usano il bicarbonato di sodio in sostituzione del collutorio: può infatti aiutare a rinfrescare l’alito e offre proprietà antibatteriche e antimicrobiche. La ricetta per il collutorio al bicarbonato di sodio è semplice. Aggiungere mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio in mezzo bicchiere di acqua tiepida, quindi sciacquare come al solito.
  • Sbiancante dei denti – Il bicarbonato di sodio è un rimedio casalingo popolare per lo sbiancamento dei denti. Molti studi hanno anche confermato che il dentifricio contenente bicarbonato di sodio è migliore per lo sbiancamento dei denti e la rimozione della placca rispetto al dentifricio senza bicarbonato di sodio. Ciò è probabilmente dovuto al fatto che il bicarbonato di sodio ha lievi proprietà abrasive che gli consentono di rompere i legami delle molecole che macchiano i denti. Ha anche proprietà antibatteriche e antimicrobiche che possono aiutare a combattere i batteri nocivi.
  • Elimina l’odore del sudore – Il sudore acquisisce un odore solo dopo essere stato scomposto dai batteri nelle ascelle. Questi batteri convertono il sudore in prodotti di scarto acidi, creando cattivo odore. Insomma, il bicarbonato di sodio può eliminare l’odore del sudore rendendo gli odori meno acidi.
  • Migliora le prestazioni dell’esercizio fisico – Il bicarbonato di sodio è un integratore popolare tra gli atleti. Potrebbe infatti aiutare a svolgere attività fisica più intensa, specialmente durante gli esercizi anaerobici. Durante l’esercizio fisico ad alta intensità, le cellule muscolari iniziano a produrre acido lattico, che è responsabile della sensazione di dolore e bruciore che i prova durante l’esercizio. L’acido lattico riduce anche il pH all’interno delle cellule, il che può causare stanchezza dei muscoli. Il bicarbonato di sodio ha un pH elevato, che può aiutare a ritardare l’affaticamento. Uno studio ha scoperto che le persone che hanno assunto bicarbonato di sodio si sono esercitate per una media di 4,5 minuti in più rispetto alle persone che non hanno assunto bicarbonato di sodio.
  • Allevia prurito e dolori da scottature – Un bagno con bicarbonato di sodio è spesso raccomandato per lenire il prurito della pelle, magari causato da punture di insetti vari. Inoltre, il bicarbonato di sodio può aiutare ad affievolire il prurito dalle scottature solari. Sembra più efficace se combinato con altri ingredienti come amido di mais e farina d’avena. Per fare un bagno, aggiungere 1-2 tazze di bicarbonato di sodio in un bagno tiepido. Assicurarsi che l’area interessata sia completamente immersa. Per aree più specifiche, è possibile creare una pasta con bicarbonato di sodio e un po’ d’acqua. Applicare uno spesso strato di pasta sulla zona interessata.
  • Cura i calli – I calli sono chiazze di pelle dure e ruvide causate da attrito o pressione di lunga data. Le attività che causano tipicamente i calli sono frequenti passeggiate, giardinaggio o sport. Possono causare dolore e disagio se si esercita una particolare pressione. Alcuni studi hanno scoperto che immergere i calli in un bagno con bicarbonato di sodio può aiutare ad ammorbidirli, rimuovere eventuali squame e ridurre il dolore.

Dunque i modi per utilizzare il bicarbonato sono davvero tanti. Anche per digerire, certo. Ma con alcune raccomandazioni!

Mostra commenti
Esami del sangue in gravidanza, cosa monitorare?
Esami del sangue in gravidanza, cosa monitorare?
Emicrania? Aumenta il rischio di demenza, Alzheimer soprattutto
Emicrania? Aumenta il rischio di demenza, Alzheimer soprattutto
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Tumore alla vescica, quando è causato dall’acqua del rubinetto
Tumore alla vescica, quando è causato dall’acqua del rubinetto
Polmonite: 5 cose che non sai…
Polmonite: 5 cose che non sai…
Anemia mediterranea: cosa significa essere portatore sano e quali sono le complicanze
Anemia mediterranea: cosa significa essere portatore sano e quali sono le complicanze
Rabbia, aggressività e atteggiamento di sfida: quando le emozioni nascondono un disturbo
Rabbia, aggressività e atteggiamento di sfida: quando le emozioni nascondono un disturbo