Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Come riconoscere i sintomi dell’osteoartrosi del ginocchio

Come riconoscere i sintomi dell’osteoartrosi del ginocchio

Ultimo aggiornamento – 05 marzo, 2020

Indice

L’osteoartrite è una malattia in cui la cartilagine delle articolazioni si usura e le ossa cominciano a sfregare insieme.

Il ginocchio porta il peso di tutto il corpo. Alcuni studi della Harvard Medical School hanno affermato che le ginocchia supportano l’equivalente di un’unita e mezzo del peso corporeo di una persona. Dato che le persone invecchiano, il compito di portare questo peso può logorare la cartilagine che ricopre le estremità delle ossa del ginocchio.

La cartilagine è il tessuto che assicura che le ossa possano passare una sopra all’altra senza intoppi e agisce anche come una sorta di cuscino o ammortizzatore. Se la cartilagine si consuma, le ossa strofinano insieme. Questo può portare a sviluppare l’osteoartrite (OA), il tipo più comune di artrite che provoca dolore, gonfiore e rigidità.

Le persone con OA del ginocchio possono trovare difficile l’esercizio, l’azione di salire le scale, o anche quella di camminare.

I sintomi dell’osteoartrite

  • Dolore, soprattutto nel piegamento e nel raddrizzamento del ginocchio
  • Gonfiore, causato da un accumulo di liquido nell’articolazione, o nelle escrescenze ossee chiamate osteofiti
  • Calore sulla pelle sopra al ginocchio, soprattutto alla fine della giornata
  • Debolezza quando si preme verso il basso sul ginocchio
  • Rigidità quando si sposta il ginocchio, specialmente al mattino, o dopo un periodo di inattività
  • L’attività può peggiorare i sintomi, causando dolore alla fine della giornata, soprattutto dopo un lungo tempo in piedi

Quali sono le fasi dell’osteoartrite artrosi del ginocchio?

L’osteoartrite del ginocchio si sviluppa gradualmente nell’arco di diversi anni. Può essere difficile da trattare perché a volte non viene notata fino a quando non ha raggiunto uno stadio avanzato. L’OA avanza a tappe, per cui le persone che avvertono dolori al ginocchio dovrebbero prestare attenzione a queste fasi e ai loro sintomi per mantenere la condizione sotto controllo.

Fase 0

I raggi X possono mostrare immagini dettagliate delle ossa per aiutare i medici a determinare se un paziente sta sviluppando l’osteoartrite del ginocchio. In questa fase, la radiografia non mostra alcun danno, e le articolazioni del ginocchio sono ancora sane. Nessun segno di OA presente.

Fase 1

Durante questa fase, dei piccoli grumi di ossa (chiamati osteofiti) possono crescere nella zona del ginocchio. La cartilagine può essere leggermente danneggiata. Non vi è alcun restringimento apparente dello spazio tra le ossa che possa far pensare al deterioramento della cartilagine. Nella fase 1, nella maggior parte dei casi, le persone non sentono dolore né hanno alcun disagio. Anche una radiografia dell’articolazione è normale in questa fase.

Fase 2

Durante questa fase, i sintomi dell’osteoartrite cominciano a essere più evidenti e i medici possono già vedere alcuni segni dell’usura.

Le radiografie delle articolazioni del ginocchio mostreranno chiaramente l’assottigliarsi della cartilagine. Lo spazio tra le ossa sarà ancora normale. L’indurimento del tessuto osseo, però, rende le ossa più spesse e più dense. A sua volta, questo porta allo sviluppo di un sottile strato di osso sotto la cartilagine delle articolazioni.

Le persone con OA possono iniziare a sperimentare sintomi come la rigidità o i dolori articolari. L’area attorno al ginocchio può iniziare a diventare particolarmente rigida dopo che siete stati seduti per un lungo periodo di tempo. Anche se ci può essere qualche danno minore, le ossa non sfregano o raschiano l’una contro l’altra. Il liquido sinoviale è ancora presente ed aiuta a ridurre l’attrito e ad aumentare il movimento del ginocchio.

Fase 3

Durante questa fase, il danno alla cartilagine è progredito. Il divario tra le ossa si è ristretto e la perdita della cartilagine può essere vista con i raggi-X. Nella fase 3, le persone con OA del ginocchio possono cominciare a sperimentare il dolore e il disagio durante l’esecuzione delle attività quotidiane. Correre, camminare, stare sulle ginocchia o piegarle può causare disagio. Le persone con OA del ginocchio possono anche iniziare a sperimentare l’infiammazione delle articolazioni. Via via che l’osteoartrite progredisce, la cartilagine continua a diventare sempre più sottile e le ossa reagiscono diventando più spesse, cominciando a crescere verso l’esterno e a formare grumi. Il tessuto che riveste l’articolazione si infiamma e può produrre liquidi in eccesso provocando gonfiore (sinovite).

Fase 4

Questa è la fase più avanzata dell’osteoartrite e qui i sintomi sono molto visibili. Lo spazio articolare tra le ossa è ulteriormente ridotto e la cartilagine si esaurisce sempre di più, irrigidendo le articolazioni e portando a un’infiammazione costante. Ogni volta che sposterete il ginocchio, l’attrito tra le ossa creerà molto dolore. I raggi X mostreranno un osso sopra all’altro: questo significa che non è rimasta molta cartilagine o che è completamente usurata.

Le persone con OA probabilmente provano un dolore molto intenso anche nello svolgere semplici attività come camminare. In casi gravi, le ossa possono deformarsi a causa della perdita asimmetrica della cartilagine.

Mostra commenti
I miei piedi mi stanno uccidendo!?
I miei piedi mi stanno uccidendo!?
Dimagrire con i cibi a basso indice glicemico
Dimagrire con i cibi a basso indice glicemico
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Quando gli antibiotici sono dannosi per la salute?
Quando gli antibiotici sono dannosi per la salute?
Riconoscere i sintomi della fibrosi cistica
Riconoscere i sintomi della fibrosi cistica
Stop alle aritmie cardiache: testata una mappa che le individua e blocca
Stop alle aritmie cardiache: testata una mappa che le individua e blocca
Sincronizzazione delle mestruazioni: è possibile?
Sincronizzazione delle mestruazioni: è possibile?