Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Grazie alla dieta vegana nel 2050 ci saranno 8,1 milioni di morti in meno

Grazie alla dieta vegana nel 2050 ci saranno 8,1 milioni di morti in meno

Ultimo aggiornamento – 25 marzo, 2016

Indice

Non è necessario essere vegani, basterebbe ridurre la quantità di carne a 300 grammi a settimana.

Ovviamente, il conteggio delle morti è da considerarsi tra quelli prematuri, deceduti a causa di un tumore. Se si passasse a un regime alimentare che prevede soli 300 grammi di carne a settimana, se ne eviterebbero almeno 5 milioni.

Questo è ciò che si può leggere sulla rivista Pnas, dopo che l’Università di Oxford ha effettuato la ricerca. Non solo è stata calcolata la possibilità di vivere più a lungo e in modo più sano, ma sono stati fatti anche dei calcoli a livello economico, con grandi risparmi.

Come è stata effettuata la ricerca?

Gli studiosi che si sono occupati di questa ricerca hanno suddiviso la realtà e la quotidianità in 4 scenari possibili:

  • Mantenere le abitudini alimentari
  • Limitare l’assunzione di carne a 300 grammi settimanali, con un deciso aumento di frutta e verdura
  • Dieta vegetariana
  • Dieta vegana

La dieta vegana porta a una netta diminuzione di morti dovute a gravi patologie, come i tumori, o malattie cardiache o legate al fatto di essere in sovrappeso, quindi per esempio con il diabete. Anche la dieta vegetariana, comunque, ha portato i suoi vantaggi, soprattutto se si parla delle emissioni, in questo caso si ridurrebbero del 63%, mentre nel caso della dieta vegana del 70%.

Nel caso della dieta carnivora, ma limitata a una minore quantità di carne, le riduzioni delle emissioni sarebbero del 30%. Chiaramente, quando si parla di benefici economici, si intendono a livello di costi sanitari, quindi esami vari, ricoveri, farmaci, ecc., i quali si ridurrebbero di oltre 700 miliardi di dollari all’anno.

Le diete che prevedono un eccessivo consumo di carne pesano molto sulla perdita della salute a livello globale. Il sistema alimentare è una delle principali forze che porta ai cambiamenti climatici, quindi una riduzione delle emissioni permette di sconfiggere anche i problemi ambientali.

Mostra commenti
Pelle sempre più giovane dopo i 30 anni
Pelle sempre più giovane dopo i 30 anni
Ora legale: come ne risente la nostra salute?
Ora legale: come ne risente la nostra salute?
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
La crosta del pane potrebbe contenere una sostanza cancerogena (presente anche nelle sigarette)
La crosta del pane potrebbe contenere una sostanza cancerogena (presente anche nelle sigarette)
Sbiancamento dei denti, dal dentista o fai-da-te? Un boom di richieste
Sbiancamento dei denti, dal dentista o fai-da-te? Un boom di richieste
Il rischio cardiovascolare nei pazienti con diabete
Il rischio cardiovascolare nei pazienti con diabete
Il laser per controllare la nostra alimentazione
Il laser per controllare la nostra alimentazione