Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Frutta e verdura: mangiarle 10 volte al giorno riduce il rischio di malattie cardiache e cancro

Frutta e verdura: mangiarle 10 volte al giorno riduce il rischio di malattie cardiache e cancro

Ultimo aggiornamento – 05 marzo, 2017

frutta e verdura: mangiarle 10 volte al dì fa bene alla salute
Indice

Aumentando, da cinque a dieci, le porzioni di frutta e verdura consumate ogni giorno si potrebbe ridurre significativamente il rischio di insorgenza di malattie cardiache e di cancro: è quanto emerso da un nuovo studio pubblicato sull’International Journal of Epidemiology.

Le cinque porzioni raccomandate fino ad oggi avevano confermato il ruolo protettivo di frutta e verdura nei confronti di malattie degenerative; secondo i ricercatori, se addirittura si raddoppiano le quantità, i benefici ottenuti sono maggiori.

Quali sono i “numeri in percentuale” dello studio?

Un apporto giornaliero di porzioni due e mezzo era associato al 16% di riduzione del rischio di malattie cardiache, al 4% di riduzione del rischio di cancro e al 15% di riduzione del rischio di morte prematura.

Il consumo di 10 porzioni al giorno è stato associato al 24% di riduzione del rischio di malattie cardiache, addirittura al 33% del rischio di ictus, al 28% di riduzione del rischio di malattie cardiovascolari, al 13% del rischio di cancro, e al 31% di riduzione del rischio di morte prematura.

Gli autori dello studio hanno affermato che se tutti sul pianeta mangiassero 10 porzioni di frutta e verdura ogni giorno, si eviterebbero circa 7,8 milioni di morti premature in tutto il mondo.

Quale frutta e verdura scegliere per stare bene?

Tra la frutta e la verdura che forniscono una protezione nei confronti di malattie cardiache, ictus, malattie cardiovascolari, cancro e morte prematura troviamo:

  • Mele
  • Pere
  • Agrumi
  • Insalate come lattuga e cicoria
  • Verdure a foglia verde, come spinaci
  • Crucifere come broccoli, cavoli e cavolfiori
  • Fagiolini
  • Verdure di colore giallo, come peperoni e carote

Abbiamo voluto indagare sul ruolo di frutta e verdura nella prevenzione di malattie degenerative e sulle quantità da assumere quotidianamente affinché sia espletato questo effetto” – hanno affermato gli autori dello studio – “i nostri risultati suggeriscono che, anche se cinque porzioni di frutta e verdura al giorno hanno un effetto protettivo, dieci porzioni al giorno hanno effetti protettivi sorprendenti. Frutta e verdura hanno dimostrato di ridurre i livelli di colesterolo, pressione sanguigna, e contribuiscono a mantenere in buona salute i nostri vasi sanguigni e il sistema immunitario.

Perché frutta e verdura hanno effetti protettivi nei confronti di malattie degenerative?

I micronutrienti presenti in frutta e verdura sono ricchi di “antiossidanti” sostanze importantissime per contrastare la produzione di radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellullare e dell’insorgenza di molte patologie degenerative, riducendo l’eventuale danno al DNA. Frutta e verdura sono ricchi si sostanze antiossidanti.

Frutta e verdura per prevenire malattie polmonari

Ulteriori ricerche hanno mostrato un legame tra il consumo di frutta e verdura e la protezioni nei confronti di malattia polmonare cronica.

Sono stati testati oltre 44.000 uomini provenienti dalla Svezia, durante il follow-up, sono stati diagnosticati quasi 2.000 casi di malattia polmonare ostruttiva cronica (BPCO).

Gli autori hanno scoperto che coloro i quali assumevano cinque, o più, porzioni al giorno avevano il 35% in meno di probabilità di sviluppare la malattia polmonare rispetto ai soggetti che consumavano solo due, o meno, porzioni al giorno. Ogni dose supplementare di frutta e verdura è stata associata ad un più basso rischio, il 4-8% in meno, di sviluppare BPCO nei soggetti fumatori ed ex fumatori.

La British Thoracic Society ha raccomandato che i fumatori dovrebbero avere l’abitudine di mangiare molta frutta e verdura al fine di ridurre le loro probabilità di sviluppare BPCO, già elevata a causa del fumo.

 

Mostra commenti
Sconfiggere le apnee con la chirurgia: una novità tutta italiana
Sconfiggere le apnee con la chirurgia: una novità tutta italiana
Creato per la prima volta un embrione artificiale
Creato per la prima volta un embrione artificiale
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Psoriasi e malattie cardiache: il legame (positivo)
Psoriasi e malattie cardiache: il legame (positivo)
7 patologie che colpiscono le donne più che gli uomini
7 patologie che colpiscono le donne più che gli uomini
L’intelligenza è sexy, ma solo in teoria
L’intelligenza è sexy, ma solo in teoria
La quinoa: un toccasana per la salute
La quinoa: un toccasana per la salute