Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Gli effetti dell’obesità sulla salute

Gli effetti dell’obesità sulla salute

Ultimo aggiornamento – 22 novembre, 2016

Obesità e salute
Indice

È importante capire che il peso in eccesso influisce molto di più che sull’aspetto estetico. Infatti, tende a far aumentare anche i problemi di salute. Le persone che sono in sovrappeso o obese sono molto più inclini a sviluppare malattie cardiache, infarti e via dicendo. Fortunatamente, perdere peso può ridurre i rischi di eventuali problematiche per la salute.

In che modo il peso influisce sulla salute?

I chili in eccesso possono far insorgere ben 50 tipi diversi di problemi per la salute. Tra queste patologie sono presenti anche quelle considerate la causa della maggior parte dei decessi. Quali:

Uno studio condotto dall’Università di Harvard ha analizzato i dati ricevuti da più di 50 mila uomini e 12 mila donne, rivelando delle statistiche molto incisive sul binomio: peso-salute.

I volontari per lo studio hanno fornito diversi dati:

  • peso
  • altezza
  • dieta
  • abitudini salutari
  • storia medica

I ricercatori hanno tenuto sotto controllo i volontari nell’arco di 10 anni. Lo studio ha effettivamente rivelato che l’obesità aumenta il rischio di diabete di ben 20 volte e incrementa il rischio di sviluppare pressione alta, malattie cardiache, ictus e calcoli. Inoltre, più altro era l’indice di massa corporea (IMC), maggiore era il rischio di sviluppare tali malattie.

In che modo il peso influisce sulla psiche?

Le persone aumentano di peso perché sono depresse o diventano depresse perché sono in sovrappeso? Secondo l’esame di ben 15 studi, entrambi gli scenari sono validi. Lo studio, pubblicato nel 2010 su Archives of General Psychiatry, ha rivelato che le persone obese hanno il 55% del rischio in più di sviluppare la depressione rispetto alle persone con un giusto peso corporeo. I motivi possono essere vari:

  • le condizioni di entrambe le patologie sembrano essere alla base delle alterazioni nella chimica del cervello e delle funzioni in risposta allo stress;
  • i fattori psicologici sono ovviamente plausibili;
  • l’errata alimentazione e i disturbi alimentari sono noti per favorire la depressione.

Lo studio ha, inoltre, rivelato che le persone depresse presentano un rischio maggiore del 58% di diventare obese, a causa di:

  • elevati livelli di cortisolo, ormone dello stress;
  • trascuratezza volontaria di alimentazione ed esercizio fisico;
  • alcuni farmaci impiegati nella cura della depressione, che provocano aumento di peso.

In che modo il peso è collegato al diabete?

Sovrappeso e obesità sono strettamente collegati al diabete e gli esperti, per descrivere il fenomeno, hanno coniato un nuovo termine: diabesità. Circa il 90% delle persone con un diabete di tipo 2, ossia la forma più comune del diabete, sono in sovrappeso o obese. Inoltre, l’incidenza di diabete è aumentata drasticamente del 65% dal 1996 al 2006.

Gli alti livelli di zuccheri nel sangue, caratteristica principale del diabete, se non curati, o debitamente tenuti sotto controllo, possono portare a numerosi problemi di salute, come insufficienza cardiaca, cecità e amputazione degli arti.

In che modo il peso è collegato al cancro?

Secondo alcuni esperti, l’obesità può essere considerata causa di cancro mortale, seconda solo alle sigarette.

Uno studio condotto dall’American Cancer Society e pubblicato su The New England Journal of Medicine, condotto su più di 900 mila persone nell’arco di 10 anni, ha dimostrato un collegamento tra peso in eccesso e diversi tipi di cancro, constatando anche che:

  • tra le persone oltre i 50 anni, il sovrappeso e l’obesità sono responsabili del 14% delle morti da tumore negli uomini e il 20% tra le donne;
  • sia gli uomini che le donne, con un alto IMC, hanno più probabilità di sviluppare il tumore esofageo e a colon, retto, fegato, cistifellea, pancreas, reni.
  • negli uomini, l’eccesso di peso aumenta anche il rischio di morte per tumore a prostata e stomaco;
  • tra le donne è maggiore il numero di decessi per tumore a seno, utero, cervice o ovaie in caso di IMC più alto del normale.

Secondo un articolo del 2008, pubblicato su The Lancet, parte del problema potrebbe risiedere nel fatto che le persone molto in sovrappeso sono meno inclini a sottoporsi ai test diagnostici per la prevenzione del tumore.

Diabete e qualità della vita

Essere in sovrappeso e obeso può ridurre drasticamente l’aspettativa di vita. Secondo uno studio del New England Journal of Medicine, eseguito su più di mezzo milione di persone tra i 50 e i 70 anni per più di un decennio, esiste un effettivo aumento del 20-40% del numero di decessi tra le persone in sovrappeso di mezza età. Tra le persone obese, invece, i decessi aumentano del doppio o del quadruplo.

Per concludere, verrebbe da chiedersi: quante volta ancora scienza e medicina ci devono mettere in guardia per farci adottare uno stile di vita sano ed equilibrato?

Mostra commenti
Stress da rientro: le regole per combatterlo
Stress da rientro: le regole per combatterlo
Il colore degli occhi rivela la personalità di una persona
Il colore degli occhi rivela la personalità di una persona
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Gambe e piedi gonfi e pesanti: quando sono sintomi di linfedema?
Gambe e piedi gonfi e pesanti: quando sono sintomi di linfedema?
Adenoma tubulare: è un polipo oppure no?
Adenoma tubulare: è un polipo oppure no?
Chi ha più probabilità di sviluppare la sindrome del tunnel carpale?
Chi ha più probabilità di sviluppare la sindrome del tunnel carpale?
Insonnia e suicidio: qual è la relazione?
Insonnia e suicidio: qual è la relazione?