Diabete mellito di tipo 2

Contenuto di:

Il diabete mellito di tipo 2 è la tipologia di diabete più diffusa, consistente nella bassa produzione di insulina da parte dell'organismo.

Che cos'è il diabete mellito di tipo 2?

Diabete_mellito_di_tipo_2 | Pazienti.it

Il diabete è una patologia causata dalla presenza di troppo glucosio, un tipo di zucchero, presente nel sangue; nello specifico, il diabete mellito di tipo 2 si verifica quando l'organismo non produce abbastanza insulina o quando le cellule del corpo non reagiscono all'insulina. E' una malattia dalla quale non si può guarire definitivamente. 

Quali sono i sintomi del diabete mellito di tipo 2?

I sintomi del diabete mellito di tipo 2 possono includere:

  • prurito intorno alla vagina o al pene
  • attacchi regolari di mughetto
  • offuscamento della vista
  • spasmi
  • costipazione
  • infezioni della pelle
  • avere molta sete
  • minzione frequente
  • formicolio o intorpidimento alle mani o ai piedi
  • ferite che non guariscono

I sintomi del diabete di tipo 2 possono essere così lievi da non notarli. Infatti, circa 8 milioni di persone sono ammalati senza saperlo.

Quali sono le cause del diabete mellito di tipo 2?

Il diabete mellito di tipo 2 si sviluppa quando il pancreas non è in grado di produrre abbastanza insulina per controllare il livello di glucosio nel sangue, o quando le cellule dell'organismo non rispondono correttamente all'insulina che viene prodotta. A causa della mancanza di insulina o alla sua incapacità a regolare il glucosio nel sangue, i livelli di glucosio nel sangue possono diventare molto elevati.

Il pancreas produce un ormone chiamato insulina. E' quello che permette alle cellule di trasformare il glucosio, tratto dal cibo che si mangia, in energia. Le persone con diabete di tipo 2 producono l'insulina, ma le loro cellule non la riutilizzano come dovrebbero. I medici chiamano questa condizione insulino-resistenza.

Dapprima, il pancreas produce più insulina per cercare di portare il glucosio nelle cellule, ma alla fine non riesce a tenere il passo e lo zucchero si accumula nel sangue.

Di solito, una combinazione di più fattori provoca il diabete di tipo 2, tra cui:

  • Geni. Gli scienziati hanno scoperto diversi frammenti di DNA che influenzano il corpo che produce insulina.
  • Il peso in eccesso. Essere obesi o in sovrappeso può causare insulino-resistenza. Il diabete di tipo 2 colpisce sia bambini che adolescenti così come gli adulti, soprattutto a causa dell'obesità infantile.
  • Sindrome metabolica. Le persone con insulino-resistenza hanno spesso alti livelli di glucosio nel sangue, grasso intorno alla vita, la pressione, il colesterolo e i trigliceridi alti.
  • Troppo glucosio dal fegato. Quando la glicemia è bassa, il fegato produce e invia il glucosio. Dopo aver mangiato, la glicemia sale e di solito il fegato rallenta per memorizzare il glucosio per un secondo momento. Purtroppo, il fegato di alcune persone non lo fa, continuando a produrre zucchero.
  • Cattiva comunicazione tra le cellule. A volte, le cellule inviano i segnali sbagliati o non raccolgono i messaggi correttamente. Quando questi problemi riguardano le cellule che utilizzano l'insulina o il glucosio, una reazione a catena può portare al diabete.

Come viene diagnosticato il diabete mellito di tipo 2?

Il diabete mellito di tipo 2 viene diagnosticato dallo specialista attraverso una serie di esami quali:

  • esami delle urine
  • esami del sangue

Qual è il trattamento per il diabete mellito di tipo 2?

Il diabete mellito di tipo 2 non può essere curato, ma il trattamento mira a mantenere il livello di glucosio nel sangue il più normale possibile e a controllare i sintomi per prevenire problemi di salute in via di sviluppo.

Quali sono i fattori di rischio del diabete mellito di tipo 2?

Se il diabete mellito di tipo 2 non viene trattato, può portare a diversi problemi di salute, infatti, grandi quantità di glucosio possono danneggiare i vasi sanguigni, i nervi e gli organi.

I fattori di rischio che portano ad ammalarsi di diabete mellito di tipo 2 sono:

  • Età: 45 anni o più
  • Famiglia: un genitore, sorella o fratello con diabete

Alcuni dati sono correlati alla salute e alla storia medica, come ad esempio:

  • Una condizione di prediabete
  • Cuore e vasi sanguigni danneggiati
  • Pressione alta, anche se trattata e sotto controllo
  • Basso livello di HDL (colesterolo buono)
  • Alti livelli di trigliceridi
  • Essere in sovrappeso o obesi
  • Aver partorito un bambino che pesava più di 9 chili
  • Aver avuto il diabete gestazionale durante la gravidanza
  • Sindrome dell'ovaio policistico 
  • Depressione

Altri fattori di rischio hanno a che fare con le abitudini quotidiane e lo stile di vita. Questi sono quelli per cui si può davvero fare qualcosa:

  • Poco o nessun esercizio fisico
  • Fumo
  • Stress
  • Dormire troppo o troppo poco

Cosa bisogna fare se si soffre di diabete mellito di tipo 2?

Se si è affetti da diabete mellito di tipo 2, è opportuno seguire un determinato stile di vita, caratterizzato da piccoli accorgimenti, quali:

  • Avere cura di sé.
  • Effettuare controlli regolari. Controllare il livello di glucosio nel sangue.
  • Mangiare in modo sano. Evitare i carboidrati altamente trattati, bevande zuccherate e grassi saturi. Limitare carni rosse e lavorate.
  • Fare esercizio fisico regolarmente. I muscoli in movimento usano l'insulina. Trenta minuti di camminata veloce al giorno la diminuiranno almeno di un terzo.
  • Non fumare. Consultare il proprio medico per evitare di prendere peso, in modo da non creare un problema risolvendone un altro.
  • Bere alcool con moderazione.
  • Perdere peso. Diminuire il peso del 10% può ridurre il rischio di ammalarsi di diabete di tipo 2 della metà.
  • Prendere i farmaci per il diabete per tempo.
  • Non saltare i pasti.
  • Vedere il medico regolarmente per verificare la presenza dei primi segni di difficoltà.

Argomenti: diabete Diabete mellito di tipo 2
Diabete | Pazienti.it
Visita diabetologica

Durante la visita diabetologica, lo specialista fornisce una serie di indicazioni tra cui una dieta alimentare per il controllo della glicemia.

Piede_diabetico | Pazienti.it
Piede diabetico

Il piede diabetico è una malattia causata da una grave complicanza del diabete. Questa patologia avviene tramite la formazione di una lesione sul piede accompagnata da formicolio costante, crampi alle...

Stitichezza | Pazienti.it
Stitichezza

La stitichezza è una condizione molto comune che colpisce le persone di ogni età. Può causare difficoltà nell’espellere le feci, eccessivo sforzo o l’impossibilità di svuotare completamente l'intestino. La stitichezza...

Chetonemia | Pazienti.it
Chetonemia

La chetonemia è il livello di corpi chetonici presente nel sangue. La chetonemia si mantiene solitamente a livelli bassi ma patologie come il diabete possono causare un aumento della concentrazione...

Missing | Pazienti.it
Diabetide

Diabetide è un termine utilizzato per indicare una manifestazione patologica che interessa la cute o la mucosa nella quale il diabete mellito può esserne la causa diretta, predisponente o...

Missing | Pazienti.it
Glicosuria

La glicosuria è il termine medico usato per indicare la presenza di zuccheri nelle urine. La glicosuria è causata dai glucidi non filtrati dai reni, soprattutto nei casi di iperglicemia.

Glicemia_alta | Pazienti.it
Glicemia alta

La glicemia alta è la condizione fisiologica in cui la concentrazione di glucosio nel sangue a digiuno supera i valori entro il quale il livello di glucosio è considerato essere...

Iperglicemia | Pazienti.it
Iperglicemia

L'iperglicemia è dovuta a un'eccessiva quantità di glucosio nel sangue. In genere tale condizione è causata dal diabete di tipo I.

Curva_glicemica | Pazienti.it
Curva glicemica

La curva glicemica è un test utilizzato per diagnosticare il diabete mellito in presenza di valori glicemici dubbi a digiuno.

Insulina | Pazienti.it
Insulina

L'insulina è un ormone proteico che viene secreto dalle strutture endocrine del pancreas. La secrezione di tale ormone avviene nel momento in cui c'è un aumento della concentrazione ematica di...