icon/back Indietro Esplora per argomento

Cairn Terrier: tutte le caratteristiche del piccolo cane scozzese

Valentina Montagna | Editor

Ultimo aggiornamento – 31 Marzo, 2023

Cairn Terrier: tutte le caratteristiche della razza

Il Cairn Terrier è una razza di taglia piccola e media originaria della Scozia. Attivi, vivaci, coraggiosi, questi cani sono stati allevati per stanare volpi, tassi e altre piccole prede nelle campagne scozzesi. 

Ancora oggi, i Cairn mantengono questa loro natura cercando angoli da esplorare e dove poter scavare. Affettuosi e socievoli, questi animali da compagnia si adattano a qualsiasi contesto abitativo, ma hanno una loro personalità che è bene conoscere.

Scopriamo di più.

Origini del Cairn Terrier

I Cairn appartengono al Gruppo dei Terrier e sono originari delle isole occidentali della Scozia, in particolare, dell'isola di Skye e nelle Highlands scozzesi dove esistevano già nel 1600. 

Il Cairn discende dal Terrand ed è il più antico dei Terrier scozzesi da cui derivano il West Highland White Terrier e lo Scottish Terrier. Il suo nome deriva dal termine celtico e si riferisce alle rocce tipiche scozzesi usate come nascondiglio dalle volpi e da altri predatori che il piccolo Cairn riusciva a scovare.

Ai tempi, gli agricoltori usavano il cane anche per liberare le loro proprietà dai parassiti. I Cairn erano già apprezzati per il loro coraggio, tenacia e intelligenza, caratteristiche che conservano ancora oggi.

La razza è stata riconosciuta dal Kennel Club nel 1912, i primi esemplari arrivano in Europa durante gli anni Trenta.

Aspetto

Il piccolo Cairn Terrier ha un corpo robusto e muscoloso, con una testa larga e zampe corte che non mancano di forza. Le orecchie sono piccole e a punta, i loro occhi color nocciola intenso brillano di intelligenza e suscitano simpatia. 

Cairn Terrier nel prato

I Cairn possono raggiungere un'altezza tra 25-30 cm e un peso di circa 6-7,5 kg

Il colore della pelliccia può essere: crema, color sabbia, rosso, grigio tendente al nero con tigratura in tutti questi colori. 

Pelo del Cairn Terrier

Il doppio mantello del Cairn, ruvido nella parte esterna e con un sottopelo corto e più soffice, richiede una spazzolatura e una strigliatura settimanale con un pettine e una spazzola a setole morbide

La routine della toelettatura serve per mantenere la lucentezza del manto, ma soprattutto per evitare il problema delle pulci che potrebbero essere altrimenti difficilmente visibili. Per quanto riguarda il bagno, ne basta uno anche ogni 3 mesi. 

Durante il cambio stagione, che di solito si verifica due volte l'anno, è bene rimuovere a mano i peli in superficie, la perdita di pelo in questi periodi diventa molto più intensa. 

Cure

Oltre alla cura del pelo, è bene prestare attenzione alla pulizia dei denti con lavaggi almeno due o tre volte alla settimana per rimuovere gli accumuli di placca e i batteri che vi si annidano, promuovendo la formazione di tartaro. Spazzolare i denti anche ogni giorno aiuta a prevenire malattie gengivali e alito cattivo.

Anche le unghie vanno tagliate almeno una o due volte al mese, se il cane non le consuma naturalmente, per evitare che si spezzino e che procurino dolore al cane. Ci si accorge facilmente delle unghie lunghe quando picchiettano sul pavimento. 

È importante tagliare le unghie del cane in modo corretto, facendo attenzione a non andare troppo a fondo per non causare un'emorragia. Se si ha esperienza nel tagliare le unghie del cane, è consigliabile chiedere consiglio a un veterinario o a un toelettatore.

Anche le orecchie, nella parte esterna, devono essere controllate e pulite ogni settimana con un batuffolo di cotone inumidito con un detergente per evitare infezioni.

Cairn Terrier: carattere e personalità

I Cairn Terrier sono cani dolci, ottimi animali da compagnia che vivono bene in famiglia, ma allo stesso tempo indipendenti e con una personalità molto definita, che può prendere il sopravvento se non contenuta con una buona educazione impartita fin dall'inizio del loro arrivo in casa. 

Attivi, allegri ed esploratori, amanti del gioco e del contatto, il loro temperamento è energico, vulcanico, temerario, determinato ma mai aggressivo, anzi sensibile e amichevole anche con i bambini e con altri cani. 

La loro intelligenza li rende facilmente addestrabili, anche se possono diventare un po' testardi a volte, come tutti i Terrier. Ricordiamo, inoltre, che essendo stati allevati per la caccia, conservano il loro forte istinto di predare, scavare, rincorrere e abbaiare

Il Cairn è un cane da guardia molto attento, che sta sempre allerta e avvisa abbaiando.

Attenzione, dunque, alle passeggiate senza guinzaglio perché ogni occasione è buona per rincorrere qualsiasi animale di piccola taglia. Tuttavia, il loro addestramento dovrebbe avvenire in modo autorevole ma gentile e positivo, mai punitivo. Il Cairn è un cane che non risponde ai rimproveri o all'eccessiva severità essendo molto sensibile. 

Da cosa viene influenzato il temperamento di un cane? Ebbene, il temperamento è il risultato della combinazione di fattori diversi, tra cui l'ereditarietà, l'addestramento e la socializzazione. 

Come vive in casa

Le piccole dimensioni di questa razza la rendono adatta a vivere in qualsiasi ambiente, anche se vale sempre la buona regola di assicurare al cane il movimento quotidiano sufficiente, anche di 20-30 minuti. 

Da considerare che i Cairn Terrier, come anche altri cani, non amano essere lasciati a casa da soli per molte ore durante il giorno. Sarà bene valutare di prendere il cane in casa solo se si può dedicare il tempo per allevarlo con giuste cure e attenzioni. 

L’aspettativa di vita del Cairn Terrier è generalmente di 13-16 anni. Nonostante la sua longevità, il cane può sviluppare alcuni problemi di salute e/o patologie ereditarie, tra cui:

  • lussazione patellare di rotula (la rotula "scivola" fuori dalla sua sede naturale).
  • displasia dell'anca
  • displasia renale
  • malattia di Legg-Calvé-Perthes
  • malattia di Von Willebrand (deficit della funzione piastrinica del sangue causa di emorragie)

È importante seguire alcune buone prassi: vaccinare il cucciolo e sverminarlo annualmente, anche in età adulta, mantenere un contatto costante con il veterinario per monitorare la salute del cane. 

Prima ancora, è bene assicurarsi di scegliere il Cairn Terrier cucciolo presso un allevamento affidabile, dove si testano gli esemplari per verificare l'eventuale presenza di disturbi di salute.

Alimentazionde del Cairn Terrier

È risaputo che i cani di piccola taglia dovrebbero mangiare più volte al giorno perché consumano molta energia e hanno un metabolismo veloce. Inoltre, fare pochi pasti predispone agli episodi di vomito biliare. 

Questa regola non deve però far cadere nel rischio di sovralimentare il cane, che potrebbe ingrassare e sviluppare obesità. 

Poiché come gli altri cani di piccola taglia potrebbero essere poco propensi ad alimentarsi con alimentazione industriale, è possibile valutare la possibilità di fornire un’alimentazione fatta in casa, concordata con il veterinario.

Quanto costa un cucciolo di Cairn Terrier

Il prezzo medio di un cucciolo di Cairn Terrier va da 900 a 1.500 euro circa, ma sono diversi i fattori che pesano sul costo del cane. 

In ogni caso, è opportuno affidarsi solo ad allevatori responsabili che sottopongono ai test i cani da riproduzione per assicurarsi della loro buona salute.



 


Condividi
Valentina Montagna | Editor
Scritto da Valentina Montagna | Editor

La mia formazione comprende una laurea in Lingue e Letterature Straniere, arricchita da una specializzazione in Web Project Management. La mia esperienza nel campo si estende per oltre 15 anni, nei quali ho collaborato con nutrizionisti, endocrinologi, medici estetici e dermatologi, psicologi e psicoterapeuti e per un blog di un'azienda che produce format televisivi in ambito alimentazione, cucina, lifestyle.

a cura di Dr. Valerio Guiggi
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Valentina Montagna | Editor
Valentina Montagna | Editor
in Cane

534 articoli pubblicati

a cura di Dr. Valerio Guiggi
Contenuti correlati
Esemplare di cane egiziano
Cane dei Faraoni: cosa sapere sul cane egiziano

Cane dei Faraoni: anche noto come cane egiziano è una razza originaria dall'Egitto con caratteristiche molto particolari, che è bene conoscere.

Piccolo Brabantino si affaccia dal finestrino della macchina
Piccolo Brabantino: le caratteristiche di questa razza

Il Piccolo Brabantino è una razza canina di origine belga molto apprezzata. Andiamo alla scoperta delle sue caratteristiche fisiche e del suo temperamento.

icon/chat