Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Broncostimolazione Test

Cosa sono i tests di broncostimolazione?

Mio figlio deve eseguire dei tests di broncostimolazione. Cosa sono e come si svolgono?

Nel bambino che presenta una spirometria normale è possibile svelare la presenza di iperattività bronchiale mediante i tests di broncostimolazione.

A mio parere, particolarmente utile in età pediatrica il test da sforzo su tappeto rotante che permette anche di informare sulle sue reali possibilità di svolgere attività fisica senza il rischio che si presenti un attacco asmatico ed è utile per seguire l’evoluzione della malattia, l’effetto della terapia in atto e per decidere eventuali modifiche della stessa.

Oltre a valutare come funzionano le vie aeree, per definire al meglio l’asma, è molto utile definire quanto queste siano infiammate, con il fine di poter stabilire il miglior trattamento possibile.

L’ossido nitrico (NO) rappresenta il prototipo dei gas misurabili nell’aria esalata (ossia l’aria che espiriamo) come indicatore di infiammazione dei bronchi e quindi di asma. Attualmente, l’analisi di questo gas presente comunemente nell’aria che espiriamo viene eseguita mediante degli strumenti, il cui utilizzo è molto intuitivo e semplice anche per i bambini più piccoli, pur essendo sempre necessario un certo livello di collaborazione.
 
L’interpretazione dei suoi risultati indica la presenza o meno di stress ossidativo, indicatore della situazione di infiammazione dei bronchi.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Michele Miraglia Del Giudice
Dr. Michele Miraglia Del Giudice
Napoli
Altre risposte di questo specialista
Asma da esercizio fisico: quali sono i sintomi?
Devi osservare attentamente il bambino ed è necessario non sottovalutare la sua eventuale tendenza a fermarsi per l’insorgenza di difficoltà respiratoria o di tosse...
Farmaci spray ad bimbo: quale tecnica inalatoria adottare?
Una buona tecnica inalatoria è fondamentale ed in particolare ti consiglio di: agitare prima di ogni erogazione la bomboletta, ricordando che questa contiene un propellente...
Distanziatore per i farmaci spray: come deve essere usato?
Nel trattamento dell’asma bronchiale con farmaci in formulazione spray, viene consigliato l’impiego del distanziatore per inalatori per superare la difficoltà che il bambino incontra...
Crisi asmatiche: qual è il comportamento corretto da tenere?
L’attacco acuto d’asma si può presentare con modalità e gravità diverse. Nelle forme lievi, i sintomi caratteristici sono la tosse notturna, la presenza...
Asma: esiste una terapia per guarirne?
Purtroppo devo dirti che l’asma è una malattia cronica che inizia durante l’infanzia e che non sempre guarisce, talvolta può persistere per tutta la...
Vedi tutte
Risposte simili
Gonfiore alle palpebre: quali sono le cause?
Comprendo la natura della tua preoccupazione e il fastidio causato dalle palpebre gonfie. Ti dico che il mondo delle allergie è molto complesso e,...
Rinite: quali sono le cause della congestione nasale?
È opportuno che tu effettui un tampone nasale per valutare qual è l'agente infettante della tua rinite allergica. Una volta ottenuto il risultato del...
Bolle su tessuto gengivale a causa di Clorexidina: consigli?
Da quello che mi dici, potrebbe trattarsi di una reazione allergica al principio attivo del gel che stai utilizzando. Sarebbe opportuno fissare una visita di...