Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Depressione Post Partum Sintomi

Quali sono i sintomi di una depressione post parto?

Salve dottore, sono una donna di 30 anni e 4 mesi fa ho partorito con un parto naturale. Da quando ho partorito, ho continuamente capogiri (ogni tanto li ho avvertiti pure durante la gravidanza). Ho fatto una visita otorinolaringoiatrica e mi hanno detto che ho delle vertigine di origine centrale. Mi hanno dato una cura per 40 giorni con Luxamide. Sono 15 giorni che faccio questa cura e i capogiri sembrano passati, però mi sento in uno stato confusionale. Può trattarsi di una depressione post partum?

Cara signora,
la diagnosi di vertigini purtroppo da codesti disturbi descritti, infatti, la terapia assegnatati sta dando i suoi frutti.

Per parlare di depressione post partum occorre fare alcune sedute psicoterapiche che ti consiglio. Consulta uno psicoterapeuta psicodinamico che può aiutarti nel superare questo momento che comunque penso dipenda proprio dalla diagnosi fatta dall'otorino.

Auguri
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Sergio Puggelli
Dr. Sergio Puggelli
Prato - Via Galcianese, 93/12, 59100 Prato PO
Altre risposte di questo specialista
Esami psichiatrici: come convincere una persona?
Credo che se non ne vuole sapere essendo adulta, nessuno può costringerla a fare visite psichiatriche, a meno che non abbia deliri o provochi...
Schizofrenia: quali sono i sintomi?
I sintomi della schizofrenia sono di altra natura, questa quarantena ha creato molti disturbi psicologici e senz'altro anche questi denunciati possono essere il frutto...
Senso di svenimento: è provocato dall'ansia?
Cara Ragazza,da ciò che si legge, credo che necessiti di una terapia psicoterapica condotta da uno psicoterapeuta psicodinamico che può aiutarti nel capire la provenienza...
Psicosi: può guarire da sola?
Leggendo il quesito, credo e sottoscrivo che il fratello deve prendere i farmaci che sono di aiuto per alleviare la sua esistenza. Comunque, come in...
Voglia continua di avere rapporti sessuali: cosa fare?
Buongiorno, dalla descrizione, ho il timore che si tratti di un disturbo ossessivo compulsivo, poichè i rapporti sessuali, almeno dalla descrizione, non sono svolti...
Vedi tutte
Risposte simili
Isteroscopia diagnostica: che cos'è?
L'isteroscopia è un esame endoscopico che permette di osservare la cavità uterina tramite una sonda ottica: un piccolo telescopio collegato ad un monitor...
Ipertiroidismo in gravidanza: come gestirlo?
L'ipertiroidismo in gravidanza può essere controllato senza rischi per il feto, purché sotto controllo di un endocrinologo esperto. Nel 1°...
Irsutismo: di cosa si tratta?
Per irsutismo, si intende una condizione caratterizzata dall’anomala presenza di peluria terminale (grossa, ruvida e pigmentata che prima della pubertà è presente solo a livello...