Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Eferox Insufficienza Renale

L'assunzione di Eferox provoca insufficienza renale?

Buongiorno, mio papà di 73 anni, uomo fino a 3 mesi fa in perfetta salute fisica, è finito in pronto soccorso con un'insufficienza renale, uremia e creatinina a 4,52. Dopo un giorno e mezzo di terapia la creatinina era ridiscesa a 2,38. Ora è a casa da 3 giorni e sta per terminare la terapia antibiotica. È cateterizzato e lo sarà fino alla prossima visita urologica, fra 7 giorni. Un mese fa, mio papà ha iniziato per la prima volta a manifestare sintomi di depressione, cambi di umore e difficoltà a prendere sonno. Aveva anche dolori alla schiena, all'altezza dei reni. Convinti si trattasse di un problema neuropsicologico, lo abbiamo portato da un esperto che gli ha prescritto Eferox, un antidepressivo. Dopo un mese di trattamento e con scarsi risultati a livello di umore, si è ritrovato con questa insufficienza renale, psicofarmaci immediatamente sospesi. È stato l'Eferox a creare questo problema? Grazie.

Si tratta di un peggioramento di un'insufficienza renale già presente: creatinina 2.38 e filtrato glomerulare 26 circa; ora, con creatinina 4.52, il filtrato si riduce a 12 ml/min.

Non è segnalato che tale farmaco possa fare insorgere insufficienza renale, ma con valori di filtrato inferiori a 30 ml/min, la dose dovrebbe essere dimezzata; bisogna vedere se ci sono altri farmaci, magari assunti come altra terapia che possono aver peggiorato la funzione renale oppure uno stato di disidratazione.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Ugo Teatini
Dr. Ugo Teatini
Milano - Milano, MI, Italia
Altre risposte di questo specialista
Ureterolitotrissia: provoca dolore al rene?
Bisogna accertarsi che non siano presenti frammenti del calcolo oggetto della litotrissia subita tempo fa. I dolori accusati sono diversi da quelli che...
Visita geriatrica: bisogna fare l'impegnativa dal medico?
Per fare una visita specialistica di qualsiasi tipo in regione convenzionato, cioè come si diceva semplicemente con la mutua, ci vuole un'impegnativa del medico curante...
Debolezza e sudorazione: cosa le provoca?
Inizierei con il misurare la pressione arteriosa e valutare la condizione cardiovascolare, perché, da quanto descrivi, si può ipotizzare un episodio ischemico. Utili anche...
Allergie: si può fare il vaccino antinfluenzale?
L’allergia da polline o alimentare di solito non crea problemi di reazioni allergiche importanti, sia che si assuma o meno un farmaco
Vari sintomi di malessere: quali altri esami effettuare?
Iniziamo a dire che gli integratori servono a poco, anche perché non c’è una diagnosi precisa. Sarebbe utile vedere le conclusioni dello specialista reumatologo....
Vedi tutte
Risposte simili
Tosse e sintomi della polmonite che persistono: consigli?
Tua moglie non deve interrompere la terapia cortisonica in modo repentino: il cortisone va ridotto gradualmente nel tempo. Per quel che riguarda la diagnosi...
Chitosano: assumerlo insieme a fenobarbitale ha delle controindicazioni?
ll chitosano non va assunto vicino al farmaco perché può ridurre o modificare la cinetica di assorbimento. Rivolgiti al tuo medico che saprà darti indicazioni...
Mastocitosi cutanea sistemica: ci sono nuove cure?
I farmaci usati nella terapia sintomatica, a parte gli antiistaminici ed antileucotrienici, si basano sull'interferone, sul cortisone e sulla cladribina. Recente è...