Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Gastrite Colite Alimentazione

Quale alimentazione deve seguire un uomo affetto da gastrite e colite?

Avendo avuto negli anni passati una lunga separazione, mi sono trovato a soffrire da 10 anni di colite e gastrite, ultimamente i sintomi si sono aggravati. Ad ogni cambio di stagione, sto male con lo stomaco ed ho fasi alternate di diarrea e stitichezza, non posso mangiare nulla fuorchè in bianco, appena inserisco qualcosa al di là di pollo in bianco, pasta in bianco, riso, merluzzo, bresaola, mi sento male ed ho dolori al basso ventre con conseguente espulsioni di feci, a volte ho anche dolori all'epigastrio. Dimagrisco molto e quando esco di casa sto sempre in ansia pensando che mi venga di andare al bagno. Dal 2015 ad oggi ho effettuato 2 colonscopie e 3 gastroscopie cambiando sempre specialista. Ho effettuato test al lattosio risultato negativo, ricerca helicobacter negativa, test delle intolleranze alimentari risultato negativo. Tutto questo è iniziato con una candida albicans allo stomaco, una volta curata si è poi nel tempo ripresentata e ricurata. L'ultimo referto della colonscopia (ottobre 2018) recita: "colonscopia: l'esame endoscopico è stato eseguito fino all'ultima ansa dell'ileo. Ad eccezione di alcune piccole teleangioectasie localizzate in tutti i segmenti del viscere, non si repertano alterazioni a carico tratti esplorati. Si eseguono biopsie sistematiche a retto, colon ascendente, ileo nel sospetto di una colite microscopica. Conclusioni congestione emorroidaria, teleangioectasie, colonscopia, per il resto normale vedi referto." "Esofagogastroduodenoscopia: l'esofago è normale nella sua metà superiore, lievemente iperemico in quella inferiore. Il cardias è beante. Lo stomaco è lievemente iperemico. Vi si eseguono biopsie sistematiche, oltre che per la definizione istologica, anche per la ricerca dell'helicobacter pylori. Il piloro è pervio. Il bulbo duodenale è lievemente iperemico. Normale d2. Si eseguono biopsie duodenali per sospetto malassorbimento. Conclusioni incontinenza cardiale con lieve esofagite da reflusso. Gastroduodenite vedi referto". Referto: "lievi note di gastrite cronica microerosiva. Hp negativa. Mucosa duodenale dotata di villi normoconformati, con rapporto villi/cripte 3.1 iel 25/100 enterociti tipo o sec. Oberhuber. Iperplasia follicolo - nodulare linfoide. Note di colo- proctite cronica follicolare aspecifica". Dopo l'ultima colon e gastro, lo specialista aveva prescritto Lucen da 40 e Questran, per un periodo mi avevano fatto bene e mangiavo di tutto senza problemi. Nell'ultimo mese, quando ho ricominciato a star male ho cominciato la medesima cura, ma non vedendo miglioramenti ed avendo effettuato le analisi del sangue che hanno evidenziato il colesterolo basso (mentre tutti gli altri valori sono a posto: lipasi, transaminasi, amilasi, globuli bianchi e rossi, trigliceridi) il medico curante mi ha dato la cura seguente: Lucen 40, Melaflor probiotici, Asacol da 800 3 volte al dì, Ursilon 1 volta al dì che sto effettuando ad oggi. Dopo 10 giorni però siamo sempre punto e a capo, aria nello stomaco e dolorini sparsi con espulsione di feci non appena mangio qualcosa che non sia in bianco. La prego vivamente di darmi qualche consiglio o eventualmente qualche altro farmaco che mi possa aiutare, grazie.

Il test per la celiachia lo hai fatto? Comunque, bisognerebbe fare un diario alimentare dove per 2 settimane segni ciò che mangi per capire meglio.
A prescindere, farei anche una bella terapia a base di probiotici per rinforzare la tua flora batterica gastroenterica.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Daniela Battaglino
Dr.ssa Daniela Battaglino
(0)
Milano - Via Vitruvio, 42
Altre risposte di questo specialista
Allergia alle graminacee: cosa mangiare?
Buonasera, la tua allergia è ai pollini di queste graminacee oppure sei allergico ai cereali? Se sei allergico al polline, non è detto che...
Asportazione della colecisti: cosa mangiare?
Buonasera, anche senza la cistifellea, l’apparato digerente è in grado di digerire tutti i cibi. È ovvio che devi dare il tempo all'organismo...
Gonfiore addominale: cosa lo potrebbe provocare dopo pranzo?
Buongiorno, prova a non mangiare cereali insieme a proteine animali, a livello nutrizionale è meglio abbinarli, ma risultano meno digeribili per lo stomaco, quindi, è...
Metoprololo: quale frutta va evitata?
Buongiorno, nel gambo d’ananas è contenuta una sostanza chiamata bromelina. Oltre alle sue proprietà antinfiammatorie, ha una leggera azione fluidificante del sangue, quindi è sconsigliata...
Cannella: si può usare se si assume Eutirox?
Per cosa stai prendendo la cannella? Comunque, non dà problemi con l’Eutirox. Il consiglio è di far passare 2 o 3 ore dall’assunzione di...
Vedi tutte

Risposte simili

Celiachia: cosa mangiare?
Cara Lettrice, l'alimentazione è vastissima, ti consiglio di evitare cereali con glutine e mais, prediligi cereali come miglio, riso integrale, basmati semintegrale e...
Mancanza di fosforo: come si cura?
Alla luce dei dati scientifici disponibili, posso dirti che nell'alimentazione è importante che ci sia il giusto bilancio tra fosforo e calcio. ...
Trifoglio rosso: è utile in una dieta depurativa?
Tra le tantissime proprietà del trifoglio rosso emerge anche quella protettiva nei confronti delle malattie dismetaboliche e cardiovascolari! Tuttavia, come soluzione...