Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Ossiuri Contagio

Gli ossiuri sono sessualmente trasmissibili?

Salve, ho scoperto da qualche giorno di avere gli ossiuri, sto già provvedendo ad una cura. Vorrei sapere se fosse meglio evitare per un po' di avere rapporti con il mio fidanzato. Potrei aver contagiato anche lui?

Non preoccuparti, non esiste alcuna possibilità che tu abbia potuto contagiare il tuo partner con gli ossiuri. Sono forme intestinali non trasmissibili con i rapporti sessuali per via vaginale.

L’ossiuriasi è un’infestazione intestinale provocata da piccolissimi vermi, gli ossiuri, a forma di spillo. Si manifesta con prurito nella zona anale, più raramente alla vulva, disturbi del sonno e irritabilità, ma spesso è asintomatica.

È diffusa in tutto il mondo e frequentemente interessa i bambini in età scolare e prescolare. L’uomo è l’unico ospite; gli animali domestici non sono contagiati. L’uomo ingerisce le uova: in un periodo di 1-2 mesi, la femmina adulta di ossiuro gravida raggiunge la zona perianale dove deposita le uova.

La malattia si trasmette per via orofecale con l'ingestione accidentale di uova che hanno contaminato mani, alimenti oppure oggetti portati alla bocca, ad esempio giocattoli. Non vi sono altre possibilità quali il passaggio diretto nel sangue attraverso soluzioni di continuo della cute come in caso di ferite sanguinanti.

Cordialmente
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Andrea Militello
Dr. Andrea Militello
L'Aquila - Via Trieste, Carsoli, AQ, Italia
Risposte simili
Amilasi pancreatiche alte: quale dieta devo seguire?
Prima di effettuare drastiche correzioni nella tua dieta è opportuno cercare di ridosare tutti gli enzimi per 2-3 mesi. Spesso esistono fluttuazioni...
Colecisti piena di fango biliare: si può mangiare il brodo?
Sì, certamente, puoi mangiare il brodo vegetale: in questi casi è consigliato. Ti consiglio di usare, inoltre, un cucchiaino da thé di olio di semi...
Sangue e muco nelle feci dopo l'Aspirina: cosa fare?
Probabilmente, la causa del tuo disturbo sono le emorroidi interne. Ti consiglio di eseguire una colonscopia oppure un esame del sangue occulto...
Altre risposte di questo specialista
Testicolo gonfio e duro: quali sono le cause?
Buongiorno,il testicolo gonfio e duro potrebbe anche far pensare a una modesta epididimite, di riflesso ad una condizione di flogosi vescicale e...
Rapporto anale: può trasmettere virus intestinali?
Da quello che mi descrivi, potresti aver contratto un'infezione da Escherichia coli.Esegui una spermiocoltura. Saluti
Minzione frequente: quali sono le cause?
Potrebbe anche trattarsi di uretrite su base infiammatoria e non infettiva.Persisterei con la cura intrapresa, introducendo anche un immunomodulante.
Malattia di La Peyronie: come si cura?
In qualità di andrologo (e sulla base della sola mia esperienza, quindi non in maniera assoluta) non penso tu possa trarne giovamento. Ok sull'uso del...
Grumi nello sperma: cosa fare?
I sintomi di cui mi parli portano ad una diagnosi di infiammazione di origine non batterica. Utile completare il quadro diagnostico con uroflussometria ed...
Vedi tutte