Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Palline Occhi

Come curare due palline rimaste negli occhi in seguito al calazio?

Sei mesi fa, ho avuto dei problemi agli occhi, informandomi su internet ho visto che i sintomi che riscontravo dipendevano da una forma di calazio: gonfiore della palpebra inferiore con un ascesso tipo brufoletto. Lo curo con dei semplici impacchi di acqua calda. Dopo 2 giorni, mi passa il gonfiore, ma si mischia all'altro occhio. Curo anche questo con impacchi di acqua calda riuscendo ad ottenere lo stesso risultato positivo. Dopo una settimana, mi si ripresenta lo stesso problema di nuovo all'occhio sinistro e lo curo nuovamente con impacchi di acqua calda, mi passa, da allora non ho avuto problemi, solo che all'interno delle palpebre e a tutti e 2 gli occhi sono rimaste 2 palline rosse come brufoli, che anche se non danno particolari problemi (qualche lieve prurito nell'arco della giornata) non vanno via. Ho provato, sotto consiglio del medico curante, ad usare il Pensulvit che però non ha avuto efficacia. Cosa posso mettere per risolvere il problema?

Di fronte ad un sintomo di questo tipo, penso che dovresti per prima cosa rivolgerti al tuo medico di base e poi, eventualmente, fare una visita oculistica. Purtroppo, è diffusa l'abitudine di curarsi senza fare visite mediche, informandosi tramite internet.

In generale, aspettare di fronte ad un sintomo sperando che prima o poi passi è un errore che può costare caro in certi casi.

Da quanto tempo non fai una visita oculistica? Tutti dovrebbero fare una visita periodicamente, anche in assenza di sintomi.

Può darsi tu abbia da anni una blefarite cronica che si è poi complicata.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Luca Brandi
Dr. Luca Brandi
Rimini - Via Macanno,69
Risposte simili
Sindrome di Usher: di che cosa si tratta?
Una delle principali cause di sordocecità negli adulti si manifesta con sordità alla nascita e successiva perdita progressiva della vista per degenerazione della retina...
Sindrome di Charge: di che cosa di tratta?
La sindrome di Charge è una patologia rara, caratterizzata dalla presenza di molteplici anomalie. È tra le cause più frequenti della sordità e della
Pucker maculare in diabetico: esiste rischio di infezione?
L'intervento di asportazione di una membrana maculare, vitrectomia con peeling, si esegue in anestesia locale o generale. In tutti i casi,...
Altre risposte di questo specialista
Occhi sporgenti: è colpa di un intervento laser per miopia?
Salve,è impossibile che un trattamento laser modifichi la lunghezza del bulbo oculare. Per capire bene, bisognerebbe valutare attentamente vari fattori tra i quali, in...
Elettroretinogramma e Pev: come si leggono?
Salve,perchè sono stati fatti questi esami?E' effettivamente calata la vista?E' stato mai fatto un campo visivo?Se la vista è calata, quanto dipende dalla cataratta secondaria?Tutti...
Cataratta: quali sono i tempi di recupero?
Salve,in verità, credo che meglio dell'oculista che ha fatto l'intervento e che ti conosce da tempo, nessuno potrebbe rispondere a tutte queste domande. Noi medici...
Pupilla dilatata: cosa fare?
È molto difficile fare delle considerazioni senza avere tutta la documentazione clinica. È stata fatta una risonanza magnetica encefalo? Bisognerebbe fare una valutazione congiunta con...
Occhio secco: quanto dura la cura?
Salve. Purtroppo è molto comune visitare persone con il tuo problema come esito di infezioni o importanti episodi di congiuntivite. Non è una...
Vedi tutte
Sai che su Pazienti.it puoi trovare sconti per prestazioni mediche? Scopri di più