Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Problemi Ai Testicoli

A chi rivolgersi per dei problemi ai testicoli?

Per problemi ai testicoli, a quale specialista bisogna rivolgersi prima: andrologo o urologo? Nel caso, quali sono i centri più specializzati nella cura del cancro al testicolo in Italia?

Per problemi ai testicoli, lo specialista a cui rivolgersi è l'urologo (spesso le due specialità appartengono allo stesso professionista, come ad esempio nel mio caso).

Ci sono anche centri dedicati al problema di cui parli (tumore al testicolo), parlane con lo specialista a cui ti rivolgerai. Rimango a tua disposizione.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Andrea Militello
Dr. Andrea Militello
L'Aquila - Via Trieste, Carsoli, AQ, Italia
Risposte simili
Varicocele: come si effettua la diagnosi?
Il varicocele è raro nei bambini d’età inferiore ai 10 anni, mentre, alla fine dell’adolescenza, compare in 15 ragazzi su 100. Si può manifestare...
Ipospadia: che cos'è e come viene trattata?
L'ipospadia è una malformazione congenita in cui il meato dell’uretra non sbocca al vertice del pene, ma in un punto qualunque della...
Criptorchidismo: che cos'è e come si interviene?
Il criptorchidismo è la mancata presenza di uno o di entrambi i testicoli nello scroto, non comporta dolore, il bambino non si lamenta...
Altre risposte di questo specialista
Testicolo gonfio e duro: quali sono le cause?
Buongiorno,il testicolo gonfio e duro potrebbe anche far pensare a una modesta epididimite, di riflesso ad una condizione di flogosi vescicale e...
Rapporto anale: può trasmettere virus intestinali?
Da quello che mi descrivi, potresti aver contratto un'infezione da Escherichia coli.Esegui una spermiocoltura. Saluti
Minzione frequente: quali sono le cause?
Potrebbe anche trattarsi di uretrite su base infiammatoria e non infettiva.Persisterei con la cura intrapresa, introducendo anche un immunomodulante.
Malattia di La Peyronie: come si cura?
In qualità di andrologo (e sulla base della sola mia esperienza, quindi non in maniera assoluta) non penso tu possa trarne giovamento. Ok sull'uso del...
Grumi nello sperma: cosa fare?
I sintomi di cui mi parli portano ad una diagnosi di infiammazione di origine non batterica. Utile completare il quadro diagnostico con uroflussometria ed...
Vedi tutte
Altre risposte di questo specialista
Testicolo gonfio e duro: quali sono le cause?
Buongiorno,il testicolo gonfio e duro potrebbe anche far pensare a una modesta epididimite, di riflesso ad una condizione di flogosi vescicale e...
Rapporto anale: può trasmettere virus intestinali?
Da quello che mi descrivi, potresti aver contratto un'infezione da Escherichia coli.Esegui una spermiocoltura. Saluti
Minzione frequente: quali sono le cause?
Potrebbe anche trattarsi di uretrite su base infiammatoria e non infettiva.Persisterei con la cura intrapresa, introducendo anche un immunomodulante.
Malattia di La Peyronie: come si cura?
In qualità di andrologo (e sulla base della sola mia esperienza, quindi non in maniera assoluta) non penso tu possa trarne giovamento. Ok sull'uso del...
Grumi nello sperma: cosa fare?
I sintomi di cui mi parli portano ad una diagnosi di infiammazione di origine non batterica. Utile completare il quadro diagnostico con uroflussometria ed...
Vedi tutte