Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Rigidita Del Gomito Come Fare

Quali sono le cause della rigidità del gomito?

Quali sono le cause della rigidità del gomito e cosa posso fare?

La rigidità di gomito può derivare da anomalie congenite, deformità da paralisi, artrosi degenerativa, retrazioni da ustioni, conseguenze di infezioni articolari e, più comunemente, da traumi al gomito.

La rigidità post-traumatica del gomito può essere classificata come estrinseca (extrarticolare), intrinseca (intrarticolare) o mista.

È importante che tu possa prevenire la rigidità di gomito con modalità volte al movimento precoce, perché il trattamento delle retrazioni strutturate è difficile.

Il trattamento della rigidità di gomito post-traumatica inizia con la fisioterapia sotto controllo, spesso associata ad un tutore statico progressivo. Se il trattamento incruento fallisce per i pazienti con movimento limitato (meno di 30-130° nella flesso-estensione e meno di 50-50° di prono-supinazione), bisogna valutare il trattamento chirurgico.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr.ssa Assunta Gennarelli
Dr.ssa Assunta Gennarelli
Milano - Via De Amicis, 30
Risposte simili
Ernia del disco: che cos'è?
Il disco intervertebrale, che è interposto tra 2 vertebre, è costituito da una parte periferica denominata anulus fibroso e una parte centrale, gelatinosa,...
Mal di schiena: quali sono le terapie più adatte?
Bisognerebbe prima di tutto capire da cosa sia dovuto (problemi posturali, muscolari, discopatie, spondiloartrosi).Per ridurre il dolore e prevenire lo stress sulla colonna...
Scoliosi e jogging: sono compatibili?
La scoliosi è una condizione irreversibile della colonna vertebrale. Se la scoliosi non è grave e non provoca dolore forte alla schiena, allora...
Altre risposte di questo specialista
Alterazioni artrosiche a livello della sinfisi pubica: cosa vuol dire?
Posso dirti che con alterazioni artrosiche si intendono gli iniziali segni di usura di un osso. La sinfisi pubica è...
Morfina per dolori cervicali e lombosacrali: è corretto?
La morfina è un farmaco oppioide esogeno di estrazione vegetale, ricavato dal Papaver somniferum. Viene somministrata per trattare il dolore cronico-oncologico, post operatorio e...
Rottura dei tendini della caviglia: è possibile una ripresa completa?
Le lesioni di III grado, ovvero la rottura completa del legamento, prevedono la terapia chirurgica seguita da periodo di immobilizzazione. Tanto l'entità...
Iperidrosi: che cos'è e come si può curare?
La secrezione del sudore è regolata da stimoli nervosi provenienti da una parte del sistema nervoso vegetativo (sistema nervoso simpatico). Nei casi in...
Fibroscopia laringea: di che cosa si tratta?
Posso dirti che la fibroscopia laringea è una procedura indolore che permette al medico di ispezionare la laringe e le corde vocali. Per...
Vedi tutte