Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Rottura Capillari

A chi rivolgersi in caso di rottura dei capillari?

Salve, mi capita spesso che mi si rompano i capillari delle mani o tra le dita o sul palmo, e allo stesso tempo mi si gonfino queste parti del corpo: è grave? Chi dovrei consultare? Grazie.

È molto frequente che ci siano delle rotture di vene reticolari superficiali e/o teleangectasie delle diverse parti del corpo con stravasi ematici ed ecchimosi sino a piccoli ematomi.

È utile prima di tutto ricorrere ad un angiologo per una serie di esami di laboratorio per escludere un'alterazione dell'emostasi e della coagulazione e poi un esame diagnostico ecocolordoppler per una corretta valutazione del fronte arterioso e venoso degli arti superiori ed inferiori.

Può essere di parziale utilità l'assunzione di integratori a base di vitamina C per la sua nota azione capillaro-protettrice, come anche il consumo quotidiano di mirtilli, anche in forma di succhi concentrati che puoi trovare nei negozi di prodotti naturali.

In questi casi, è consigliabile eseguire anche una visita da un chirurgo vascolare; eventualmente, potresti eliminarli con una terapia sclerosante. Rivolgiti al tuo specialista di fiducia per valutare quale sia il trattamento più adatto. 

Cordiali saluti
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Domenico Cecere
Dr. Domenico Cecere
Isernia - Via Atinense, Pozzilli, IS, Italia
Risposte simili
Sindrome di Churg-Strauss: cosa fare?
Per sindrome di Churg-Strauss, si intende un tipo di vasculite sistemica dei piccoli vasi. I sintomi e i segni clinici presentano sinusopatia, asma...
Cure termali: si possono fare in caso di trombosi venosa?
Il caldo può essere responsabile di gonfiore. Se poi la trombosi è dovuta ad una coagulopatia congenita, cioè ad una eccessiva tendenza alla coagulazione di...
Morbo di Raynaud: cosa fare?
Il morbo di Raynaud è una patologia funzionale, vuol dire che non c'è un danno fisico della circolazione come nell'arteriosclerosi, ma un cattivo...
Altre risposte di questo specialista
Intorpidimento alla coscia: quali esami effettuare?
Salve,l'intorpidimento alla coscia, prima sinistra e poi destra, in qualsiasi postura assunta, è molto verosimilmente legato ad una patologia irritativa o compressiva delle radici spinali...
Bruciore alla gamba: quali esami effettuare?
Salve, provo a capire quali potrebbero essere i motivi del disturbo da te riferito. Il bruciore alla gamba è un sintomo molto comune, che può...
Malattia di Behcet: quali sono i sintomi?
Salve cara signora,credo proprio, da quello che dichiari, che i segni e i sintomi non siano quelli specifici della malattia immunitaria di Behcet (
Dolore alla gamba: è colpa della vena safena?
Salve, la malattia venosa cronica difficilmente provoca infezione alla gamba, a meno che, consensualmente, non avviene anche una flogosi del tessuto cutaneo e sottocutaneo...
Attività protrombinica alta in gravidanza: cosa si rischia?
Salve,la protrombina è una glicoproteina che partecipa al processo di coagulazione del sangue. In caso di lesione di un vaso sanguigno, la protrombina (fattore...
Vedi tutte
Altre risposte di questo specialista
Intorpidimento alla coscia: quali esami effettuare?
Salve,l'intorpidimento alla coscia, prima sinistra e poi destra, in qualsiasi postura assunta, è molto verosimilmente legato ad una patologia irritativa o compressiva delle radici spinali...
Bruciore alla gamba: quali esami effettuare?
Salve, provo a capire quali potrebbero essere i motivi del disturbo da te riferito. Il bruciore alla gamba è un sintomo molto comune, che può...
Malattia di Behcet: quali sono i sintomi?
Salve cara signora,credo proprio, da quello che dichiari, che i segni e i sintomi non siano quelli specifici della malattia immunitaria di Behcet (
Dolore alla gamba: è colpa della vena safena?
Salve, la malattia venosa cronica difficilmente provoca infezione alla gamba, a meno che, consensualmente, non avviene anche una flogosi del tessuto cutaneo e sottocutaneo...
Attività protrombinica alta in gravidanza: cosa si rischia?
Salve,la protrombina è una glicoproteina che partecipa al processo di coagulazione del sangue. In caso di lesione di un vaso sanguigno, la protrombina (fattore...
Vedi tutte