Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Traumi
  4. Ematoma

Ematoma

Ematoma
Curatore scientifico
Dr. Gabriele Bertoni
Specialità del contenuto
Dermatologia Medicina generale

Che cos'è un ematoma?

Un ematoma è una raccolta di sangue, solitamente coagulata, al di fuori di un vaso sanguigno che può verificarsi a causa di un infortunio alla parete dello stesso che permette al sangue di fuoriuscire nei tessuti adiacenti. Il vaso sanguigno danneggiato può essere un'arteria, una vena o un capillare; il sanguinamento può essere minimo, con solo un punto di sangue o può essere grande e causare una perdita significativa.

È un tipo di sanguinamento interno che ostruisce o forma coaguli. Emorragia è il termine usato per descrivere il sanguinamento attivo ed è spesso classificato su un punteggio di severità da 1 a 4 (rappresentando il 15% -> 40% del volume totale del sangue).

L’ematoma descrive il sanguinamento che è già iniziato e si coagula. 

Gli ematomi sono spesso descritti in base alla loro posizione nel corpo, nel cranio (intracranico), nell'unghia, nell'orecchio.

Anche gli ematomi della pelle possono essere nominati in base alla loro dimensione. Le petecchie sono piccoli punti di sangue, della dimensione di solito di meno di 3 millimetri di diametro, mentre la porpora è inferiore a 10 millimetri di diametro e l'ecchimosi è superiore a 10 millimetri di diametro.

Gli ematomi si formano quando un vaso sanguigno scende nel tessuto circostante. La ferita di una parete del vaso sanguigno può verificarsi spontaneamente o può essere dovuta a lesioni. La violenza di uno starnuto o di una tosse può causare la rottura dei vasi sanguigni sulla faccia e causare piccole quantità di sanguinamento.

Il corpo è in genere in grado di riparare la parete delle vene danneggiata attivando la coagulazione del sangue. A volte, la riparazione non riesce se il danno è ampio promuove il sanguinamento continuo o se la persona ha problemi con la coagulazione del sangue.

Se esiste una grande pressione all'interno del vaso sanguigno, ad esempio una grande arteria, si potrebbe continuare a perdere sangue e provocare l’espansione dell’ematoma.

I sintomi di un ematoma dipendono dalla loro posizione, dalla loro dimensione e dal fatto che causino gonfiori associati, edema o pressione sulle strutture adiacenti quali vasi sanguigni e nervi.

Quali sono le cause dell'ematoma?

Gli ematomi sono di solito causati da traumi, sia che si tratti di un incidente d'auto, di un colpo di tosse o di un evento sconosciuto. Il sangue nei vasi sanguigni continua a scorrere. Quando il sangue lascia il sistema circolatorio e si coagula, lo fa quasi immediatamente. Maggiore è la quantità di sanguinamento che si verifica, maggiore è l'ematoma.

I farmaci anticoagulanti, tra cui l’aspirina, possono essere associati ai coaguli di sangue. Possono verificarsi delle malattie o infezioni che riducono il numero di piastrine nel flusso sanguigno o la loro capacità di funzionare. Le piastrine sono le cellule che aiutano a iniziare la coagulazione del sangue. Se le piastrine sono inibite, il sanguinamento può continuare e gli ematomi possono svilupparsi ed espandersi. Esempi di infezioni batteriche, malattie autoimmuni e altre situazioni che possono portare ad ematomi includono:

Gli ematomi all'orecchio possono verificarsi se un infortunio provoca sanguinamento nella struttura della cartilagine dell'orecchio.

L'ematoma settale può verificarsi a causa di ferite al naso, associate a un naso rotto e, se non riconosciuto e rimosso, la cartilagine può rompersi e causare una perforazione del setto.

Il sanguinamento interno nell'addome può essere pericoloso per la vita a seconda della causa e della situazione e provoca l'irritazione della fodera dell'addome.

Possono verificarsi ematomi negli organi solidi come il fegato, la milza e il rene o possono verificarsi all'interno delle pareti del piccolo intestino o del colon. Anche gli ematomi possono formarsi all'interno della fiancata dell'addome o dietro nello spazio in cui si trovano i reni.

Le lesioni ortopediche o le ossa rotte possono causare ematomi. Nel midollo osseo, si verifica gran parte della produzione del sangue del corpo e una frattura può causare una perdita di sangue significativa.

La sindrome compartimentale è una complicazione non comune di sanguinamento a causa di lesioni. Questa è un'emergenza ortopedica in quanto richiede un intervento chirurgico correttivo. I sintomi della sindrome compartimentale includono dolore intenso peggiorato con il movimento delle dita e intorpidimento e formicolio dell'estremità con impulsi ridotti della mano, della gamba o del piede.

La gravidanza è associata all’emorragia subcorionica circa nel 25% dei casi. È l'anormalità più comune osservata dall'analisi sonografica nelle donne in gravidanza. La maggior parte degli ematomi da piccola a moderata regredisce e non peggiora la prognosi della paziente. Coaguli di sangue e/o sanguinamento nel terzo trimestre possono essere un segno di problemi come la placenta previa o il distacco della placenta ed è considerata un'emergenza medica.

Quali sono i tipi di ematoma?

L'ematoma può essere distinto in base alla posizione in cui si verifica:

  • ematomi intracranic
  • ematoma del cuoio capelluto
  • ematoma dell'orecchio
  • ematoma del setto nasale
  • ematoma dovuto a lesioni ortopediche
  • ematoma dovuto a fratture pelviche
  • ematoma intramuscolare
  • ematoma subungueale
  • ematoma sottocutaneo (ecchimosi)
  • ematoma intra-addominale
  • ematoma durante il ciclo mestruale

Quali sono i sintomi dell'ematoma?

I sintomi dell'ematoma dipendono dalla posizione e dalla dimensione. In generale, i sintomi includono:

  • irritazione
  • infiammazione
  • arrossamento
  • dolore
  • gonfiore

Quando è il caso di chiamare il dottore in presenza di ematoma?

La maggior parte degli ematomi è dovuta a traumi minori e il paziente è a conoscenza della lesione e delle sue circostanze. Tuttavia, se una persona sviluppa sintomi come confusione, mal di testa intenso o altri segni neurologici dopo ogni trauma, è necessario ricercare immediatamente l'assistenza medica.

È importante prestare attenzione a specifici ematomi a causa delle loro complicazioni. Le ferite alla testa dovrebbero essere sempre prese sul serio perché una piccola quantità di sangue e coagulo possono causare notevoli cambiamenti di pressione all'interno del cranio e forse portare a danni al cervello.

I coaguli di sangue non sono normali nelle urine o nei movimenti intestinali perché potrebbero essere associati a sanguinamenti significativi. Il sangue in questi luoghi può essere associato a infezioni, tumori o altre lesioni che possono essere pericolose per la vita, ma potenzialmente curabili se trovate presto.

Mentre la maggior parte delle persone ha lividi da infortuni comuni, alcune persone con disturbi emorragici dovuti al fatto che il loro sangue manca di alcuni fattori di coagulazione possono sviluppare emorragie e sanguinamenti inspiegabili. Allo stesso modo, i pazienti che prendono i diluenti del sangue sono a maggior rischio di sanguinamento da lesioni minori ed è prudente per queste persone richiedere assistenza medica.

Come si diagnostica l'ematoma?

La maggior parte degli ematomi può essere valutata e trattata in modo sicuro senza prove di laboratorio o di radiologia. 

Tuttavia, a seconda della lesione e di come si presenta, possono essere ordinati esami del sangue, incluso un emogramma per valutare il numero dei globuli rossi (spesso misurati con l'emoglobina e l'ematocrito) e studi di coagulazione, tra cui un rapporto normalizzato e tromboplastina parziale, un esame che misura il tempo necessario per la coagulazione del sangue.

A seconda del luogo in cui si formano le lesioni o di altri fattori associati, il medico può richiedere ulteriori prove. Le scansioni di CT sono utili nel cercare il sangue nel cervello o nell'addome. L'ultrasuono è spesso usato per pazienti in gravidanza che presentano sanguinamenti vaginali.

Quali sono i rimedi domestici per l'ematoma?

La maggior parte degli ematomi sulla pelle è dovuta alle contusioni e può essere trattata con riposo, ghiaccio, compressione e elevazione. Si risolveranno gradualmente nel tempo. A seconda della posizione, l'immobilizzazione dell'area per alcuni giorni può accelerare la guarigione.

I farmaci contro il dolore possono essere utili nel controllo dell'infiammazione e del dolore. È importante ricordare che anche gli antidolorifici hanno effetti collaterali e il loro utilizzo dovrebbe essere discusso con un medico curante o un farmacista. 

Come si cura un ematoma?

La cura medica e il trattamento definitivo di un ematoma dipendono dalla sua posizione, dalle parti del corpo e dagli altri sintomi presenti. Ad esempio, un piccolo ematoma al cervello può essere osservato se il paziente è completamente sveglio, mentre un altro paziente con una lesione alla testa può richiedere un'operazione per salvare il tessuto cerebrale.

Lo stesso può essere vero con un paziente con un ematoma intra-addominale. Se il paziente è stabile, l'osservazione può essere appropriata, ma se lo shock si sviluppa, può essere necessario un intervento chirurgico.

Quali sono le complicanze dell'ematoma?

Una complicazione comune dell'ematoma è l'infezione poiché, non avendo apporto di sangue, è a rischio di colonizzazione batterica.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Annegamento
L'annegamento è il processo di alterazione della funzione respiratoria che si verifica a seguito di immersione parziale o totale in un li...
Abrasione
Un'abrasione è una ferita causata da un danno superficiale della pelle.
Unghia nera
Le unghie nere sono attribuite ad una varietà di cause, alcune delle quali si risolvono da sole. Se le unghie non migliorano, si dovrà co...