Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Se Il Bambino Beve Incidentalmente Una Sostanza Chimica Cosa Fare

Cosa fare se un bambino beve sostanza chimica?

Mio figlio ha bevuto per sbaglio una sostanza chimica: cosa posso fare?

L'avvelenamento in questi casi può avvenire per inalazione o ingestione di sostanze come benzina, candeggina e simili che provocano lesioni, ulcere e perforazioni. I sintomi sono dolori violenti alla bocca, esofago e stomaco. In questi casi bisogna assolutamente evitare il vomito, perché le sostanze ingerite danneggerebbero ulteriormente le pareti dell'esofago e della bocca. Ti consiglio di chiamare immediatamente i soccorsi e cercare di diluire le sostanze ingerite con latte - per sostanze come acido muriatico e solforico oppure acqua e limone nel caso sia stata ingerita dell'ammoniaca ma prima di far ingerire queste sostanze è bene consultare un medico seguendo le sue indicazioni.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr.ssa Assunta Gennarelli
Dr.ssa Assunta Gennarelli
Milano - Via De Amicis, 30
Risposte simili
Miosite acuta benigna: cos'è?
La miosite acuta benigna è una condizione transitoria tipica del bambino in età scolare, caratterizzata da tensione e/o dolore muscolare tipicamente localizzato simmetricamente...
Paura del dentista in un bambino: come si affronta?
Tieni presente che, per quanto riguarda i bambini, la paura della prima volta dal dentista può essere legata ad un'ansia derivata da altre esperienze...
Dentizione mista e permanente: cosa sono?
Quando senti parlare di dentizione mista ci si riferisce al periodo dai 6 ai 13 anni, quando nella bocca si trovano contemporaneamente sia i denti...
Altre risposte di questo specialista
Alterazioni artrosiche a livello della sinfisi pubica: cosa vuol dire?
Posso dirti che con alterazioni artrosiche si intendono gli iniziali segni di usura di un osso. La sinfisi pubica è...
Morfina per dolori cervicali e lombosacrali: è corretto?
La morfina è un farmaco oppioide esogeno di estrazione vegetale, ricavato dal Papaver somniferum. Viene somministrata per trattare il dolore cronico-oncologico, post operatorio e...
Rottura dei tendini della caviglia: è possibile una ripresa completa?
Le lesioni di III grado, ovvero la rottura completa del legamento, prevedono la terapia chirurgica seguita da periodo di immobilizzazione. Tanto l'entità...
Iperidrosi: che cos'è e come si può curare?
La secrezione del sudore è regolata da stimoli nervosi provenienti da una parte del sistema nervoso vegetativo (sistema nervoso simpatico). Nei casi in cui si...
Fibroscopia laringea: di che cosa si tratta?
Posso dirti che si tratta di una procedura indolore che permette al medico di ispezionare la laringe e le corde vocali. Per...
Vedi tutte