Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Si Puo Finire In Terapia Intensiva Per Una Polmonite

È necessaria la terapia intensiva per la polmonite?

Mio figlio ha una polmonite e vorrei portarlo in ospedale: potrebbe essere ricoverato nel reparto di terapia intensiva?

Sì, quando il quadro clinico lo richiede, qualora si verifichino complicazioni di tipo trombotico, infarto polmonare, necrosi emorragica, la terapia intensiva è indicata per la polmonite.

Per evitare che il decorso abbia esito fatale, il trattamento deve essere il più possibile rapido ed è opportuna una selezione dei farmaci antibiotici fatta in base ai maggiori fattori di rischio.

Particolare attenzione deve essere prestata in caso di presenza di MRSA (Methicillin-resistant Staphylococcus aureus, Staphylococcus aureus meticillina-resistente), una variante dello Stafilococco aureo resistente a molti antibiotici usati comunemente.

In caso di MRSA, il trattamento si basa su antibiotici glicopeptidici come la Vancomicina e la Teicoplanina.

Un sottogruppo delle polmoniti acquisite in ambito ospedaliero è costituito dalle cosiddette VAP, le polmoniti associate a ventilazione assistita; le VAP sono polmoniti la cui insorgenza avviene in soggetti che sono sottoposti ad un trattamento di terapia endotracheale. Solitamente, questo tipo di polmonite si manifesta 2 o 3 giorni dall'inizio della sopracitata terapia. 

Cordiali saluti
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr.ssa Assunta Gennarelli
Dr.ssa Assunta Gennarelli
Milano - Via De Amicis, 30
Altre risposte di questo specialista
Alterazioni artrosiche a livello della sinfisi pubica: cosa vuol dire?
Posso dirti che con alterazioni artrosiche si intendono gli iniziali segni di usura di un osso. La sinfisi pubica è...
Morfina per dolori cervicali e lombosacrali: è corretto?
La morfina è un farmaco oppioide esogeno di estrazione vegetale, ricavato dal Papaver somniferum. Viene somministrata per trattare il dolore cronico-oncologico, post operatorio e...
Rottura dei tendini della caviglia: è possibile una ripresa completa?
Le lesioni di III grado, ovvero la rottura completa del legamento, prevedono la terapia chirurgica seguita da periodo di immobilizzazione. Tanto l'entità...
Iperidrosi: che cos'è e come si può curare?
La secrezione del sudore è regolata da stimoli nervosi provenienti da una parte del sistema nervoso vegetativo (sistema nervoso simpatico). Nei casi in cui si...
Fibroscopia laringea: di che cosa si tratta?
Posso dirti che si tratta di una procedura indolore che permette al medico di ispezionare la laringe e le corde vocali. Per...
Vedi tutte
Risposte simili
Trapianto di polmone: quando è indispensabile?
Il trapianto di polmone viene riservato ai pazienti con deterioramento progressivo della funzione polmonare ed aspettativa di vita limitata a 12-18 mesi. Per poter...
Fibrosi cistica: è consigliato il trapianto di polmone?
La fibrosi cistica è una malattia genetica autosomica recessiva, causata da una mutazione del gene CFTCR (Cystic Fibrosis Transmembrane Conductance Regulator) che codifica una...
Russamento e apnee nel sonno: da cosa sono causati?
Devi sapere che il russamento e la sindrome delle apnee ostruttive nel sonno hanno le stessa origine, ossia l'ostruzione parziale o totale delle...