Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Stomaco Gonfio Colica

Cosa può assumere una donna che ha lo stomaco gonfio e ha avuto una colica?

Buongiorno, sono stata operata di colecistectomia 2 anni fa. Da circa un mese, ho lo stomaco gonfio e 20 giorni fa mi è venuta una colica, cosa può essere? Ora sto prendendo uno sciroppo a base di carciofo, tarassaco e altre erbe, ma una mia amica mi ha detto che sto sbagliando perchè non ho più la cistifellea e non devo stimolare il fegato a produrre la bile. Cosa devo fare allora? E' giusto disintossicare il fegato? Grazie..

Salve,

molto probabile il gonfiore e colica sono legati ad un'alimentazione poco equilibrata. Come vive colui al quale viene asportata la cistifellea? Il corpo si adatta: la bile passa direttamente dal fegato al duodeno (il primo tratto dell’intestino), continuando a svolgere la sua funzione digestiva dei grassi, ma la dieta deve essere sana e equilibrata.

Possiamo dunque fare a meno della colecisti e potremmo condurre una vita normale, ma ad una condizione: che cambi il nostro modo di mangiare. Del resto, senza la colecisti, la digestione dei grassi è diventata molto più laboriosa per l’organismo. Ecco dunque qualche utile consiglio per una dieta adatta a chi la colecisti non l’ha più. Limitare o eliminare fritti, le uova, le carni o i formaggi troppo grassi; bere latte parzialmente scremato; preferire yogurt magro a quello intero. E' consigliabile mangiare almeno un paio di porzioni di verdura al giorno.

Nelle prime settimane, dopo la colecistectomia, la dieta deve essere a basso contenuto di calorie e grassi. Poi i cibi più grassi verranno reintrodotti con moderazione, a seconda di come reagisci.

Il mio consiglio? Vai da un nutrizionista in modo che ti segua più da vicino. La stessa dieta deve essere seguita anche se la colecistite è stata curata solo per via farmacologica. In questo caso, importante è la regola dei 5 piccoli pasti: è essenziale non saltare la colazione, il pranzo, la cena, gli spuntini a metà mattina e a metà pomeriggio e mangiare a intervalli regolari. Si, è giusto depurare il fegato, ma l'alimentazione equilibrata è il passo più corretto.

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Silvana Bruno
Dr.ssa Silvana Bruno
(0)
Palermo
Altre risposte di questo specialista
Stress: come combatterlo?
Buongiorno, nei momenti in cui ti senti particolarmente stressata o ansiosa, una pratica del genere potrebbe sembrare piuttosto noiosa e inutile. Tuttavia,...
Berberina: che effetti collaterali dà?
Salve, la Berberina è un alcaloide presente in varie piante, tra cui l’Idraste. Da un lato, abbassa il colesterolo, dall’altro favorisce la...
Magnesio cloruro: fa aumentare la pressione?
Salve,il magnesio è un minerale fondamentale per il buon funzionamento dell'organismo. Una carenza produce:nervosismo e insonnia di tipo 2, caratterizzata da frequenti risvegli...
Blefarospasmo: ci sono dei rimedi naturali?
Salve, il blefarospasmo di solito scompare senza alcuna terapia, ma aspettando che passi, può essere utile: dormire di più, bere meno caffeina, quindi...
Otite: quali cure naturali seguire?
Salve, intanto puoi mettere 3 gocce di acqua ossigenata pura al 3% nell'orecchio sinistro e lo lasci agire...
Vedi tutte

Risposte simili

Microalbumina: come eliminarla naturalmente?
Salve, la microalbuminuria è la presenza di piccole quantità di albumina, una proteina, nelle urine. È un...
Arnica: fa bene alla cervicale?
Salve, chi ne soffre lo sa: il dolore alla cervicale è un compagno davvero antipatico nelle nostre giornate, che può...
Esofagite da reflusso: quali sono i rimedi naturali?
Prima di tutto bisognerebbe capire cosa sta procurando questo malessere, se è un'alimentazione sbagliata, stress, stile di vita, una problematica congenita ed altre cause....