Tube di Falloppio

Contenuto di:

Le tube di Falloppio, dette anche salpingi, sono dei sottili condotti che partono dalla cavità uterina e terminano a forma di imbuto o tromba nei pressi delle ovaie, quando il follicolo sta per scoppiare la parte terminale della tuba si avvicina all’ovaio ed accoglie l’ovocita rilasciato dal follicolo che si apre.Quindi permettono durante il percorso di discesa dell’ovocita verso la cavità uterina l’incontro con gli spermatozoo per la fecondazione.

Tube di Falloppio: cosa sono?

Tuba | Pazienti.it

Le tube di Falloppio, dette anche salpingi, sono dei condotti a forma di imbuto o tromba che si trovano tra utero e ovaie, che permettono il passaggio a spermatozoi ed ovociti per la fecondazione. Le tube si trovano nella parte inferiore della cavità addominale. Sono lunghe circa 7-8 cm e ciascuna di esse mette in comunicazione l'ovaio di ciascun lato con la parte superiore dell'utero. In questo percorso, gli spermatozoi possono però incontrare degli ostacoli che ostruiscono il facile passaggio. 

Quali sono le cause che ostruiscono le tube?

La sterilità femminile è causata, nella maggior parte delle volte, da una infiammazione delle tube di Falloppio che ne determena l'ostruzione. Patologie sessualmente trasmesse come la Clamydia e la Gonorrea possono portare a un'infiammazione detta salpingite, che può essere causa di ostruzione.

Le tube possono avere un difetto e presentare una forma ritorta che però non pregiudica la possibilità di rimanere incinta, ma la diminuisce. In quanto causa congenita presenta solo più difficoltà per il concepimento. 

Quali sono gli esami da effettuare in caso di ostruzione delle tube?

Per sapere se le tube sono ostruite vanno fatti degli esami specifici. Una donna si accorge di tale infiammazione solo quando cerca di avere un figlio, perché questa infezione non comporta sintomi. 

Cosa fare quindi?

  • Isteroscopia, in cui si effettua un’indagine della cavità uterina attraverso un endoscopio;
  • Isterosalpingografia che consiste nell’inserimento di un mezzo di contrasto e in una radiografia per valutare il passaggio del liquido
  • Isterosonosalpingografia è simile alla precedente ,ma non fa assumere radiazioni perché si fa con un liquido di contrasto vedibile con l’ecografia ed attualmente è la tecnica più usata

Una volta individuata l'alterazione, si può passare alla “disostruzione” delle tube di Falloppio tramite intervento chirurgico. L'intervento, anche se ben riuscito non garantisce alla donna di rimanere incinta; inoltre aumenta anche i rischi di una gravidanza extrauterina, cioè quando l'impianto dell'embrione avviene nella cavità tubarica e non nella cavità uterina.

In cosa consiste la chiusura delle tube di Falloppio?

La chiusura delle tube è un metodo contraccettivo chirurgico ed è un procedimento irreversibile che porta ad una condizione permanente di non avere figli o di non averne altri.  

Le tecniche chirurgiche più usate sono:

  • Isterectomia che comporta l' apertura dell'addome.
  • Ovariectomia è l'asportazione delle ovaie con grosse complicazioniendocrinologiche e una veloce menopausa.
  • Legatura tubarica per via laparotomica si riferisce all'apertura addominale con un'incisione verticale o traversa utilizzando le tecniche descritte da Pomeroy, Parkland, Irving, Ushida.
  • Via video-laparoscopica è un sistema di cannule e video che hanno accesso alla pelvi attraverso 3 piccole incisioni. 
  • Via isteroscopica è una tecnica ambulatoriale con l'utilizzo dell'isteroscopio che si introduce nell'utero. 

Quando si procede con il trapianto delle tube di Falloppio?

Generalmente le donne che si sottopongono ad un trapianto d'utero lo fanno perché o gli è stato asportato in seguito ad un cancro oppure a causa della sindrome di Mayer-Rokitansky-Küstner-Hauser, una malformazione piuttosto rara che consiste nell’assenza di utero o tube di Falloppio. 

In Svezia, a Goteburg, è stato sperimentato il primo trapianto di utero. Nove donne hanno ricevuto un trapianto di utero nell'ambito di questa sperimentazione. Prima del trapianto i medici hanno prelevato alcuni ovuli che sono stati fecondati. Questo processo permetterà alle donne non solo di avere un figlio ma anche di averne uno geneticamente proprio. 

Argomenti: chiusura tube tube tube di falloppio sterilità femminile